Pistacchi

Non Sgusciati Crudi Bio - Raw Organic - 250g
Pistacchi 250g

Clicca per ingrandire

Pistacchi 250g Pistacchi Bio 250g Pistacchi Interi 250g Pistacchi Bio Non Sgusciati 250g
Etichetta
(5)

4.8 / 5

: 4
: 1
: 0
: 0
: 0

Formato disponibile

Seleziona la quantità:

Prezzo:

14,80

Disponibilità:

Immediata


Chiedi info su questo prodotto

Ti racconto quello che ho scoperto sui Pistacchi

Crudopedia
by CiboCrudo

Introduzione:

Pistacchi: Descrizione Breve

Forse anche per te il Verde è uno dei tuoi colori preferiti, un colore attraente spesso associato all’armonia e alla serenità. L’invitante color verde del Seme del Pistacchio è uno dei fattori che ha contribuito alla sua popolarità nel corso della storia. Sebbene la Pistacia vera (nome botanico del Pistacchio) sia una pianta originaria dell’Asia centrale e del Medio Oriente, in breve tempo è stata trapiantata nelle regioni miti del Mediterraneo ed infine anche negli Stati Uniti, intorno al 1.880. Da migliaia di anni questo pregiato Seme verde è stato apprezzato da varie civiltà, divenendo una prelibata delizia tra i nobili, i viaggiatori e anche per la gente comune. Sembra che alberi di Pistacchio fossero presenti nei Giardini Pensili del re babilonese Nabucodonosor (una delle cosiddette sette Meraviglie del mondo antico). Secondo una leggenda, la mitica Regina di Saba ordinò che il Pistacchio fosse limitato solo alla classe reale, arrivando al punto di proibire alla gente comune di coltivare la pianta per usi personali. Sembra che proibizioni di questo tipo (se ci sono davvero state) non hanno avuto molto successo, perché molti popoli antichi hanno ampiamente usato il Pistacchio sia come agente colorante che come rimedio popolare per vari malanni, dal mal di denti ai disturbi digestivi. La moderna ricerca scientifica ha confermato molti dei princìpi attivi contenuti nei Pistacchi. In particolare, i Pistacchi non sgusciati Bio di CiboCrudo, poiché non hanno subìto alcuna aggiunta di additivi né alcun trattamento termico invasivo, possono donarti la pienezza del gusto e dei nutrienti contenuti in questi “nobili” semi antichi.  In particolare, quali sono i princìpi nutritivi contenuti nei Pistacchi e come concorrono al benessere del tuo organismo? In che modo puoi utilizzare i Pistacchi Bio per preparare salse gustose e dolci originali e colorati? La dettagliata scheda che segue risponderà a queste e a molte altre domande relative ai Pistacchi. In queste righe che seguono ti parleremo di un alimento davvero molto gustoso ma anche potente in quanto a proprietà e benefici per il tuo benessere: i Pistacchi! Questi frutti sono presenti in molte ricette della nostra cucina. Ti guideremo con tante informazioni in un viaggio nel quale ti renderai conto che non sono semplicemente frutta secca. Abbiamo costruito una panoramica, speriamo quanto più completa possibile, nella quale potrai appurare attraverso le ricerche scientifiche, di cui forniamo i link, tutte le proprietà e i benefici dei suoi princìpi attivi. Ti forniremo i suoi valori nutrizionali e qualche consiglio su come goderne a pieno, senza incorrere in false e diffuse convinzioni sul suo apporto di calorie. Non mancherà il nostro punto forte, cioè le ricette con le quali potrai gustarli in modo vario e appetitoso. Il bello però di CiboCrudo è anche la volontà di soffermarsi non solo sulle proprietà generali dei princìpi attivi dei cibi che propone, ma anche sull’impegno che prende nei confronti di chi acquista, che tenta di chiarire attraverso l’esposizione chiara e trasparente di tutte le garanzie sulla qualità. Per questo ti chiediamo di dedicare qualche minuto alla lettura del paragrafo sui Pistacchi by CiboCrudo. Quello che facciamo non è scontato, cerchiamo di farlo bene e ci piacerebbe che tu ne fossi a conoscenza. Bene, ora iniziamo il nostro viaggio nel mondo di questo interessante prodotto alimentare!

> Lista Argomenti:

I Pistacchi
Sintesi Proprietà e Benefici dei Princìpi Attivi
Sintesi dei Valori Nutrizionali
Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

 

I Pistacchi

I Pistacchi sono i semi che si ottengono dal frutto di un piccolo albero di origini antichissime, originario del Medio Oriente che ha un’altezza di circa 4-5 metri. Alessandro Magno, tornando dalle sue campagne di conquista nel Medio Oriente, portò questi semi in Grecia. La pianta arrivò a Roma nel 30 d. C. con Lucio Vitellio (il Vecchio), governatore generale della Siria, come albero esotico scovato in uno dei paesi dell’impero. Il famoso cuoco romano Marco Gavio Apicio include i Pistacchi nel suo libro di ricette relative alla cucina romana del primo impero. Alcune regioni come Liguria, Puglia, Campania e Sicilia tentarono di coltivarli, ma il tentativo non diede buoni risultati probabilmente a causa delle limitate conoscenze climatiche dell’epoca. Furono gli Arabi, attorno al X sec. che ampliarono la coltivazione della pianta “Pistacia Vera” in Sicilia, soprattutto nelle zone ai piedi dell'Etna, favorite dall’habitat naturale del terreno concimato da ceneri vulcaniche. Vengono utilizzati da tempo nelle ricette della cucina italiana, ad esempio in pasticceria, per preparare gelati, creme, bevande o come condimenti per primi e secondi piatti. Ad oggi il paese maggior produttore nel mondo di pistacchi è l’Iran, mentre i maggiori produttori in Europa sono Spagna, Grecia e Italia.

Sintesi Proprietà e Benefici dei Princìpi Attivi

Nel paragrafo dedicato alle proprietà e benefici dei princìpi attivi abbiamo tentato di sintetizzare quelli che sono gli effetti positivi fondamentali che derivano dal consumo di questi semi verde smeraldo. In primis spiegheremo come mai nonostante le loro calorie, ingrassare non è una cosa di cui doversi eccessivamente preoccupare. Ci soffermeremo poi sui benefici dei princìpi attivi che possono suscitare maggiore curiosità e interesse come le capacità che hanno i suoi nutrienti di migliorare il livello dei grassi nel sangue (*3) (*4) (*5 ), il colesterolo cattivo (*6) e l’ipertensione(*8 ). Un altro approfondimento poi dedicheremo agli enormi benefici, che chi segue una dieta vegetariana o vegana sicuramente già conosce, delle vitamine del gruppo B presenti nel Pistacchio. Altre importanti proprietà derivano poi dai princìpi attivi che proteggono le nostre funzioni celebrali (*7). Il tutto ovviamente è confermato da studi scientifici.

Sintesi dei Valori Nutrizionali

La tabella sui valori nutrizionali e le calorie del Pistacchio è davvero molto ampia e variegata. Ti avvisiamo che nel paragrafo ad essa dedicato rimarrai probabilmente stupito da come questo piccolo frutto contenga quasi tutti i micronutrienti essenziali per un buon funzionamento dell’organismo. I Pistacchi sono composti da grassi, proteine, carboidrati, vitamine, fibre, zuccheri, sali minerali e aminoacidi! Come puoi renderti conto bene da solo, praticamente non manca niente! Ti daremo molte informazioni su come carboidrati e proteine siano un po’ i mattoni del nostro organismo, attraverso le indicazioni e le proprietà che la Comunità Europea ci fornisce a riguardo. Le proteine dei Pistacchi contengono anche tutti gli aminoacidi essenziali che possiamo assumere solo attraverso il cibo, in quanto il nostro organismo non sa produrli da solo. Ti sveleremo poi i benefici dei grassi di questi semi, per finire con una serie di ricerche scientifiche che mettono in risalto le proprietà positive dei fitosteroli, altra componente chimica presente in pochi alimenti, tra cui il nostro. Ti abbiamo incuriosito? Bene, allora vai ad approfondire tutto nella sezione sui Valori Nutrizionali!

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

E’ arrivato il momento dell’approfondimento, con i nostri link di riferimento!

(*3) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27163889
(*4) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24424074
(*5) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28067588
(*6) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26983467
(*7) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26874034
(*8) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25837212

^ Torna all'inizio del paragrafo Descrizione Breve dei Pistacchi

 

Approfondimento:

Cosa Sono i Pistacchi

I Pistacchi sono i frutti dell’albero Pistacia vera, questo è il suo nome botanico. Questi frutti sono composti da un guscio legnoso ovale, che contiene i semi di colore verde con una buccia violacea. Proprio questi semi sono la parte commestibile che molti apprezzano tanto come snack, ma anche come ingrediente di tantissime ricette. C’è da dire che in alcuni creano una vera e propria dipendenza per quanto sono buoni! Appena si pensa a loro si ricorda il fatto che qualcuno ci abbia detto che fanno ingrassare, ma abbiamo approfondito questo argomento e ti invitiamo a leggere il paragrafo su questa falsa convinzione più avanti!

> Lista Argomenti:

Raccolta e Lavorazione
I Produttori Mondiali
L’Olio di Pistacchi e la Pelle
Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

 

Raccolta e Lavorazione

La raccolta dei frutti dell’albero del Pistacchio avviene di solito dal mese di Agosto a scalare, con il supporto di reti o a mano. Questo vuol dire che è necessario raccoglierli in più riprese, con l’obiettivo di prendere i frutti soltanto al giusto grado di maturazione. Dopo la raccolta è necessario separare il mallo esterno dai frutti e per fare questo è necessario far essiccare i malli o in modo naturale o con il supporto di macchinari, per poi procedere alla separazione dai frutti. Dal mallo essiccato e separato dal frutto si hanno i Pistacchi in guscio. Successivamente è possibile sgusciarli per avere quelli che in commercio si chiamano “sgusciati”.

I Produttori Mondiali

Il maggiore produttore mondiale di Pistacchi è l’Iran con una produzione annuale media che supera le 230.000 tonnellate, seguito dagli Stati Uniti con 110.000 tonnellate. Questi sono il prodotto top per l'export non petrolifero dell’Iran, che fa guadagnare al paese oltre 1 miliardo di dollari all’anno e crea circa 140.000 posti di lavoro per il settore agricolo. L’Iran copre circa il 54% dell’intera produzione mondiale ed ha nell’Europa occidentale il suo maggiore mercato. I Pistacchi arrivarono negli Stati Uniti con gli emigranti mediorientali, che li divulgarono a partire dagli anni ’80 del 1800. Erano molto popolari perché venivano venduti nelle macchinette automatiche di quasi tutti i luoghi pubblici, molto frequentati. Si cercò quindi di coltivare le piante di Pistacchio negli Stati Uniti e precisamente in California per la fertilità del suolo, il clima caldo e gli inverni miti. Passarono più di dieci anni prima che i primi Pistacchi americani fruttificassero. Dagli anni ’60 la diffusione di queste coltivazioni non ha conosciuto soste e si è diffusa in modo intensivo non solo in California, ma anche in Arizona e nel Nuovo Messico.

L’Olio di Pistacchi e la Pelle

Vogliamo parlarti ora dell’olio estratto dai Pistacchi che in Occidente non è molto conosciuto, ma in Medio Oriente è utilizzato da sempre nelle ricette di bellezza dedicate alla pelle. Questo olio infatti ha princìpi attivi dalle tantissime proprietà, tutte riconducibili ai suoi nutrienti. Una ricerca scientifica (*1) afferma che contiene polifenoli, steroli e tocoferoli, che sono tutti antiossidanti naturali e che apportano evidenti benefici alla pelle. Hanno effetti riparativi sulla pelle grazie alle loro proprietà antiossidanti e antiradicali liberi.

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

Di seguito troverai i link per l’eventuale consultazione delle informazioni riportate sopra.

(*1) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27676116

^ Torna all'inizio del paragrafo Cosa Sono i Pistacchi

 

Pistacchi: Proprietà e Benefici dei Princìpi Attivi

Le proprietà e i benefici dei loro princìpi attivi sono veramente tanti. In questo paragrafo cercheremo di sintetizzarli un po’ tutti, soffermandoci meglio su quelli che hanno grande rilevanza perché presenti solo in nutrienti che compongono pochi alimenti, come la frutta secca, della quale i nostri semi fanno parte. Iniziamo col dire che molti studi scientifici (*2) affermano che il consumo di frutta secca ha effetti positivi sulla costruzione di un generale stato di benessere, in particolar modo su: ipertensione, diabete, malattie cardiovascolari e stati infiammatori. Questo perché contengono acidi grassi sani e molti altri nutrienti che apportano benefici riconosciuti per il nostro organismo. Tra tutta la frutta secca i Pistacchi sono gli unici ad avere un contenuto ridotto di grassi e alti livelli di tocoferoli, vitamina K, fitosteroli, carotenoidi, ferro, magnesio, rame, vitamina B6 e vitamina B1. Il mix di queste sostanze dona evidenti benefici al benessere del nostro organismo. Andiamo a vedere!

> Lista Argomenti:

I Pistacchi Fanno Ingrassare?
Benefici per Colesterolo e Cervello
Princìpi Attivi Contro l’Ipertensione
L’apporto Fondamentale delle Vitamine del Gruppo B
Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

 

I Pistacchi Fanno Ingrassare?

Ora vogliamo darti qualche informazione per chiarire un aspetto legato ai pistacchi su cui si fa molta confusione e cioè se i “Pistacchi fanno ingrassare” oppure no. Il loro elevato apporto calorico, oltre 500 calorie su 100 g, e in grassi, poco meno della metà su 100 g, farebbe immaginare di sì, ma in realtà non è così. I pistacchi sono piuttosto calorici, ma sono anche molto nutrienti (grazie proprio alle tante calorie) e danno al corpo "energia pulita" e non "calorie vuote". Quanto ai grassi in essi contenuti poi, sono praticamente privi di colesterolo. Come per tutti gli alimenti con un elevato apporto calorico comunque ne è sconsigliato il consumo eccessivo. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ne raccomanda un consumo giornaliero pari a 30 g. Ma sembrerebbe che non facciano ingrassare, se è vero che uno studio scientifico (*3) sul consumo di pistacchi ha, al contrario, dimostrato che hanno la proprietà di migliorare i valori dei grassi nel sangue, se non vengono superate le quantità giornaliere consigliate. Ma ancora più rilevante è un’altra ricerca (*4) la quale ha scoperto che tra le loro numerose proprietà hanno quelle di mantenere equilibrati i livelli di glucosio nel sangue, ed anche di agire sugli ormoni dell’intestino che causano il senso di sazietà e ciò può essere utile nel trattamento di malattie come la sindrome metabolica. Infine, per completare questo aspetto legato alla credenza che i pistacchi facciano ingrassare, ti invitiamo a notare la presenza di fibre nella tabella nutrizionale. Secondo le indicazioni della Commissione Europea, possiamo definire i Pistacchi crudi un alimento ad alto contenuto di Fibre vegetali. L’assunzione di fibre può apportare un senso di sazietà e quindi agevolare una diminuzione della massa corporea (*5). Bene! A questo punto possiamo proprio affermare che i Pistacchi, consumati con criterio, non fanno ingrassare!

Benefici per Colesterolo e Cervello

I fitosteroli appartengono ai grassi presenti negli alimenti vegetali e hanno una struttura chimica molto simile a quella del colesterolo, ma a differenza del colesterolo animale non creano scompensi, anzi apportano diversi benefici. Poiché i fitosteroli non sono sintetizzati dall’organismo umano, i loro livelli attestati nell’organismo dipendono esclusivamente dall’apporto dietetico e dall’efficienza del loro assorbimento. La prima proprietà che sottoponiamo alla tua attenzione è l’efficacia dei fitosteroli sulla riduzione del colesterolo totale nel sangue e soprattutto del colesterolo LDL, il colesterolo "cattivo" che, se presente in eccesso, tende a ostruire le arterie (*6). Un’altra rilevante proprietà, come la precedente confermata da studi scientifici (*7), è quella di avere effetti protettivi e antiossidanti sulle cellule neuronali.

Princìpi Attivi Contro l’Ipertensione

L’ipertensione è un aumento della pressione dei vasi sanguigni che può generare disfunzioni e conseguenti malattie in organi fondamentali come il cuore, il rene, il cervello o anche all’occhio. Il Pistacchio in questo ci viene in soccorso, perché il suo consumo associato ad un’adeguata attività fisica ha la proprietà di migliorare l’ipertensione (*8).

L’apporto Fondamentale delle Vitamine del Gruppo B

Non in tutti gli alimenti sono presenti le vitamine che sappiamo essere fondamentali per il nostro benessere. Ce ne sono alcune poi, come quelle del gruppo B, che si trovano in pochi e selezionati alimenti, tra cui i Pistacchi. Infatti, secondo i parametri indicati dalla Commissione Europea (90/496/CEE), possiamo affermare che i Pistacchi crudi contengono una quantità significativa di Vitamina B1(Tiamina), Vitamina B6 e Vitamina E. Queste vitamine dovrebbero essere sempre presenti negli alimenti di tutte le nostre ricette e ora ti renderai conto del perché. Di seguito ti riportiamo le proprietà indicate dalla Commissione Europea per le vitamine del gruppo B presenti nel nostro frutto. La tiamina (vitamina B1) contribuisce al normale metabolismo energetico, al normale funzionamento del sistema nervoso, alla normale funzione psicologica e alla normale funzione del cuore. La Vitamina B6 è utile per il corretto funzionamento del sistema nervoso e per i processi di trasformazione delle proteine. La Vitamina E presenta proprietà antiossidanti ed antinfiammatoriee, inibisce l’aggregazione piastrinica.

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

Di seguito come di consueto alleghiamo link alle ricerche scientifiche utilizzate come fonti o, nel caso fossero pubbliche, i file in PDF che relazionano in modo completo i risultati della ricerca.

(*2) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26148925
(*3) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27163889
(*4) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24424074
(*5) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28067588
(*6) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26983467
(*7) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26874034
(*8) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25837212

^ Torna all'inizio del paragrafo Pistacchi: Proprietà e Benefici dei Princìpi Attivi

 

Pistacchi: Valori Nutrizionali e Calorie

Ricordiamo sempre che tutti i valori di seguito elencati sono calcolati sui 100 grammi e che qualsiasi indicazione contenuta in queste schede informative non è equiparabile ad un’indicazione medica.

> Lista Argomenti:

Tabella Valori Nutrizionali
Breve Analisi Nutrizionale
Perché i Carboidrati Sono Importanti
L’importanza delle Proteine
Come ci Aiutano i Grassi Insaturi

 

Tabella Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali medi per 100 grammi di prodotto
(i seguenti valori fanno riferimento al prodotto generico. Fonte: www.valori-alimenti.com; il database utilizzato da questo sito fa riferimento ai valori nutrizionali degli alimenti dell'USDA United States Department of Agriculture a alla Banca dati di composizione degli alimenti dell'INRAN).

Calorie: kcal 560
Grassi: 45.00 g
Carboidrati: 27.00 g
Proteine: 20.00 g
Fibre: 11,00 g
Zuccheri: 7.7 g
Acqua: 3.91 g
Amido: 1.67 g
Ceneri: 2.91 g

Minerali

Calcio: 105 mg
Sodio: 1 mg
Fosforo: 490 mg
Potassio: 1025 mg
Ferro: 3.92 mg
Magnesio: 121 mg
Zinco: 2.2 mg
Rame: 1.3 mg
Fluoro: 3.4 mcg
Manganese: 1.2 mg
Selenio: 7 mcg

Vitamine

Vitamina A: 436 mcg
Vitamina B1: 0.87 mg
Vitamina B2: 0.16 mg
Vitamina B3: 1.3 mg
Vitamina B5: 0.52 mg
Vitamina B6: 1.7 mg
Folati totali: 51 mcg
Vitamina C: 5.6 mg
Vitamina E: 2.8 mg
Beta Carotene: 249 mcg
Luteina: 1405 mcg
Tocoferoli: 23.4 mg

Grassi

Grassi saturi: 5.556 g
Grassi monoinsaturi: 23.82 g
Grassi polinsaturi: 13.744 g
Beta-sitosterolo: 198 mg
Campesterolo: 10 mg
Fitosteroli: 214 mg
Stigmasterolo: 5 mg

Aminoacidi

Acido aspartico: 1.803 g
Acido glutammico: 3.79 g
Alanina: 0.914 g
Arginina: 2.012 g
Cistina: 0.355 g
Fenilalanina: 1.054 g
Glicina: 0.946 g
Isoleucina: 0.893 g
Istidina: 0.503 g
Leucina: 1.542 g
Lisina: 1.142 g
Metionina: 0.335 g
Prolina: 0.805 g
Serina: 1.216 g
Tirosina: 0.412 g
Treonina: 0.667 g
Triptofano: 0.271 g
Valina: 1.23 g

Breve Analisi Nutrizionale

Da una macro analisi di questi dati possiamo notare come i Pistacchi siano composti per il 49% da grassi, per il 30% da carboidrati e dal 21% da proteine. Cosa rende questo alimento un alleato insuperabile per i benefici che i suoi princìpi attivi apportano al nostro benessere? L’intera gamma dei nutrienti che lo compongono! La vera ricchezza è sempre la varietà! Vediamo però prima di tutto quali proprietà e benefici derivano dai questi tre macronutrienti: i carboidrati, le proteine e i grassi. Tutte le proprietà che andremo qui a citare sono confermate dalla Commissione Europea.

Perché i Carboidrati Sono Importanti

I carboidrati contribuiscono al mantenimento delle normali funzioni cerebrali e concorrono al recupero della normale funzione muscolare in seguito a un esercizio fisico in cui vi è stato affaticamento muscolare che ha causato l'esaurimento di glucosio nel muscolo scheletrico.

L’Importanza delle Proteine

Le proteine contribuiscono al mantenimento di ossa normali e al mantenimento della massa muscolare. Le proteine sono alla base della struttura portante del nostro organismo. Sono composte da aminoacidi. I Pistacchi come vediamo dalla tabella nutrizionale ne contengono un bel po’ di quest’ultimi, circa 19,89 g su 100 g. Tra gli aminoacidi ce ne sono di “essenziali”: questo cosa vuol dire? Che il nostro organismo non li produce dall’interno e quindi è fondamentale assumerli attraverso il cibo che mangiamo. I Pistacchi contengono appunto alcuni di questi aminoacidi essenziali come la fenilalanina, la isoleucina, la istidina, la leucina, la lisina, la metionina, la treonina, il triptofano, la valina! Da queste proprietà ne derivano davvero degli importanti benefici.

Come Ci Aiutano i Grassi Insaturi

Passiamo ora all’ultimo gruppo di macronutrienti: i grassi! I grassi insieme alle proteine, ai carboidrati e agli acidi nucleici fanno parte dei gruppi fondamentali di molecole biologiche (queste sono le molecole che si trovano alla base della vita). Magari superficialmente si può pensare che facciano ingrassare, ma le funzioni che svolgono nel nostro corpo sono essenziali. Di solito, in base alle loro caratteristiche e proprietà, vengono suddivisi in grassi saturi e insaturi. Quello che possiamo notare da una lettura attenta dalla tabella nutrizionale è che i Pistacchi contengono una bassa percentuale di grassi saturi e un’alta percentuale di grassi insaturi. E questo è molto interessante dal punto di vista nutrizionale perché la Comunità Europea ci fornisce queste indicazioni: sostituire i grassi saturi con i grassi insaturi nella dieta, contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue. Inoltre sostituire i grassi saturi con grassi insaturi nella dieta ha dimostrato di ridurre il colesterolo nel sangue. Il colesterolo alto è un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie coronariche.

^ Torna all'inizio del paragrafo Valori Nutrizionali e Calorie dei Pistacchi

 

Pistacchi: Ricette

A questo punto ci sono chiare due cose: la prima è che il Pistacchio non fa ingrassare e la seconda è che può aiutarci a raggiungere un generale stato di benessere! E allora perché non godere delle sue proprietà e benefici attraverso delle ricette semplici e gustose? Noi qui te ne proponiamo alcune che hanno un equilibrato apporto di calorie.

> Lista Ricette:

Tartare di Verdure con Pistacchi
Pane ai Pistacchi
Croccante Dolce ai Pistacchi
Salsa di Avocado Pere e Pistacchi

 

Tartare di Verdure con Pistacchi

La caratteristica della tartare è quella di tagliare a dadini gli ingredienti crudi per poi inserirli all’interno di stampi senza fondo di forma piccola e rotonda (come delle tortine). Noi qui te ne proponiamo una versione vegetariana davvero particolare!

Ingredienti:

zucchine piccole
1 cetriolo
1 cuore di sedano
1 cipollotto fresco
1 carota
1 peperone
1 avocado
120 g di pistacchi sgusciati e tostati
olio extravergine di oliva
succo di limone
sale
pepe
peperoncino

Preparazione:

Pulisci le verdure crude. Taglia le zucchine, il cetriolo, il sedano, la carota e il peperone a dadini. Pulisci l’avocado e taglialo a dadini, bagnandolo con succo di limone perché non annerisca. Mescola metà avocado a dadini con le verdure, aggiungendo i pistacchi tritati grossolanamente e condisci con olio, limone, sale e pepe. Frulla l’avocado che è rimasto con poco olio, limone, sale e peperoncino. Trasferisci la tartare di verdure in vasetti o in coppapasta e servi accompagnando con la crema di avocado.

Pane ai Pistacchi

Per preparare il pane crudista ci sono diverse ricette. Questa che ti suggeriamo noi è una ricetta davvero molto semplice, impreziosita con il nostro super alimento!

Ingredienti:

60 g farina integrale di mandorle
100 g zucchina pelata tagliata a cubetti
40 g fibra di psyllium
27 g farina di semi di lino
1 cucchiaino e 1/2 succo di limone
3 pistacchi sgusciati
1/2 cucchiaino sale fine
1 spicchio aglio tritato
90 ml acqua

Preparazione:

Frulla la zucchina con i pistacchi, l’acqua, il sale e l’aglio. In una ciotola capiente unisci tutti gli altri ingredienti asciutti e mescolali alla crema fatta prima, per poi impastare tutto con le mani fino a raggiungere una consistenza modellabile. Se occorre, aggiungi poca acqua. Forma una pagnotta allungata oppure 6 piccoli panini. Fai essiccare i panini a 42°C per 45 minuti, poi per 12 ore a 38°C. Se fai la pagnotta invece va fatta essiccare per 1 ora a 42°C, poi per 20-25 ore a 38°C. Durante l’essiccazione a temperatura superiore si formerà la crosta esterna croccante, mentre la parte interna non supererà i 42°C. Trascorso il tempo, la pagnotta si può tagliare a fette spesse 1 cm e farla essiccare per un’altra ora oppure consumarla direttamente.

Croccante Dolce ai Pistacchi

Questa che ti consigliamo tra tutte le ricette per preparare il croccante dolce è davvero la più facile. Ti bastano due ingredienti e un essiccatore!

Ingredienti:

1 caco
100 gr di pistacchi al naturale sgusciati

Preparazione:

Lascia in ammollo per qualche ora i pistacchi e poi asciugali con carta da cucina. Nel boccale del frullatore ad immersione versa il caco con la buccia lavato e tagliato a pezzetti. Frulla il caco sino ad ottenere una crema densa e omogenea. Versa i pistacchi in una ciotola e aggiungi la sola polpa di caco sufficiente per amalgamare i pistacchi. Stendi il composto ottenuto nell’essiccatore foderato con carta forno. Con una spatola cerca di creare uno strato uniforme e di stendere i pistacchi. Inserisci nell’essiccatore e procedi con l’essiccazione per circa 24 ore. Dopo circa 2 ore, con un coltello affilato incidi la superficie formando dei rettangoli e dopo circa 12 ore, stacca il croccante ancora morbido dalla carta forno, giralo sul lato opposto, elimina la carta e adagia i pezzetti direttamente sulla griglia, proseguite per altre 12 ore.

Salsa di Avocado, Pere e Pistacchi

Questa salsa ha un sapore molto fresco e si può utilizzare come antipasto o come snack su dei cracker.

Ingredienti:

1 avocado maturo
1 pera
1 cipolla piccola
1 lime
4 cucchiai di pistacchi interi
menta
salvia ed origano
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.

Preparazione:

Ricava dei cubetti dalla polpa di avocado. Sbuccia la pera e tagliala in piccoli pezzi. Taglia anche la cipolla in piccoli cubetti e sminuzza la salvia, la menta e l’origano. Sbriciola i pistacchi, e riponi tutti gli ingredienti a parte l’avocado, in un contenitore abbastanza capiente che ti permetta di amalgamare il tutto con delicatezza. Aggiungi un po’ di scorza di lime, sale, pepe e mescola ancora. Versa per ultimo l’avocado e la salsa è pronta! 

^ Torna all'inizoi del paragrafo Ricette con i Pistacchi

 

I Pistacchi Interi Crudi Bio by CiboCrudo

Bene! Veniamo a noi ora! Tutto quello di cui ti abbiamo finora parlato e documentato appartiene alle proprietà e ai benefici degli princìpi attivi del Pistacchio in generale. Ora però vogliamo spendere due parole su quello che noi di CiboCrudo qui ti proponiamo.

> Lista Argomenti:

I Pistacchi by CiboCrudo
I Nostri Impegni e le Tue Garanzie

 

I Pistacchi by CiboCrudo

Prima di esporti le caratteristiche del nostro prodotto, vogliamo darti un’informazione molto importante. I Pistacchi sono considerati ad alto rischio di contaminazione da muffe pericolose per l’essere umano. Questo soprattutto nel caso in cui vengano importati con navi, perché queste muffe si creano proprio quando gli alimenti sono tenuti o trasportati in ambienti umidi o bagnati. E’ inutile dire che questo annulla tutti i benefici ad esso legati. Sui nostri Pistacchi però puoi stare più che tranquillo perché sono prodotti italiani, non soggetti ad importazione, provenienti da agricoltura biologica e sottoposti a tipi di lavorazione che ne preservano le caratteristiche nutrizionali, proprietà e benefici dei princìpi attivi compresi!

I Nostri Impegni e le Tue Garanzie

C’è un altro aspetto che ci teniamo a condividere ed è quello del nostro impegno per la soddisfazione di chi ci sceglie. Chi compra i nostri pistacchi può contare su un alimento naturalmente privo di glutine, che deriva da agricoltura biologica, non trattato termicamente, prodotto seguendo le normative sull’HACCP (Analisi dei Rischi e Punti Critici di Controllo), inserito in un e-commerce che si impegna a garantire alti livelli di qualità di servizio alla propria clientela. Anche la spedizione garantita in 24 ore, l’assistenza al consumatore e la possibilità di reso gratuito sono i nostri impegni nel soddisfare a pieno il cliente. I tuoi benefici sono la nostra mission!

^ Torna all'inizio del paragrafo Pistacchi Interi by CiboCrudo

 

Pistacchi: Curiosità

Proprio come le proprietà dei suoi princìpi attivi, anche le curiosità intorno a questo super alimento sono davvero molte e facilmente reperibili. Noi vogliamo citarne due su tutte, perché ci sembrano davvero molto particolari e originali!

> Lista Argomenti:

La Giornata Mondiale del Pistacchio
I Pistacchi Rossi

 

La Giornata Mondiale del Pistacchio

Lo sapevate che è stata istituita una Giornata Mondiale del Pistacchio? La data di questa celebrazione è il 26 Febbraio e ha lo scopo di informare su tutte le virtù e le proprietà dei princìpi attivi di questo seme attraverso divulgazioni di studi scientifici, ricette, credenze, storia e usi intorno ad esso. Questo ci fa capire quanto è importante questo alimento per la storia dell’uomo e quanto le proprietà e benefici dei suoi princìpi attivi possano rappresentare un aiuto al raggiungimento di un generale stato di benessere.

I Pistacchi Rossi

Hai mai visto dei Pistacchi rossi? Se sei stato negli Stati Uniti prima del 1980 probabilmente sì. Ma non erano di sicuro una speciale varietà. Prima degli anni settanta gli Stati Uniti importavano grandi quantità di questo seme dall’Iran. Però avevano delle macchie sui gusci che non gli davano proprio un bell’aspetto e allora i produttori tingevano i gusci di rosso per nasconderli. Questi pistacchi rossi sono spariti dal 1981 in poi, anno in cui è stato posto all’Iran il divieto di esportazione per motivi economici e politici.

^ Torna all'inizio del paragrafo Curiosità sui Pistacchi

 

Nota Importante:

Tutte le informazioni riportate hanno puramente scopo didattico, per approfondirne il significato > leggi il Disclaimer



Le informazioni riportate, non sono da intendersi come sostitutive di un parere medico e le proprietà descritte, salvo dove precisamente indicato, sono presunte e senza evidenze scientifiche.


Disclaimer

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pistacchi commenti

Scrivi il tuo commento

Seguici Su...