Pomodori Pelati Lunghi Gialli di Capaccio

Biologica - Organic - 680g
Pomodori Pelati Gialli 680g

Clicca per ingrandire

Pomodori Pelati Gialli 680g
Etichetta

0.0 / 5

: 0
: 0
: 0
: 0
: 0

Formato disponibile

Seleziona la quantità:

Prezzo:

7,60

Disponibilità:

Immediata


Chiedi info su questo prodotto

Pomodori Pelati Lunghi Gialli di Capaccio

Crudopedia
by CiboCrudo

Introduzione:

Sugo di Pomodori Pelati Lunghi Gialli: Descrizione Breve:

No, non sono una stravagante novità! I Pomodori Pelati Gialli sono piuttosto un ritorno alle origini di questa famosa bacca, giunta alla popolarità con il suo colore rosso. Sembra che i primi pomodori portati dalle Americhe avessero proprio la pigmentazione gialla, ed un indizio lo troviamo nel termine “pomo d'oro” con cui è chiamato da noi questo frutto. Ma perché questa varietà è gialla? Si tratta di un pomodoro più maturo? Ha subìto alterazioni chimiche o genetiche? Assolutamente no! È semplicemente una specie diversa di pomodoro, una varietà pregiata e gustosa. Anche se i princìpi nutritivi sono pressoché simili a quelli dei frutti rossi, i Pomodori Gialli di solito hanno un gusto più dolce e meno acidulo, a motivo della diversa proporzione tra acidi e zuccheri naturali. Tale pregiata varietà può aggiungere una gustosa variante alle tue salse e ricette, oltre che fornirti una ricchezza di princìpi attivi salutari. I Pomodori Pelati Gialli di Capaccio by CiboCrudo sono un prodotto pregiato e naturale. Infatti, questi Pomodori Gialli provengono da coltivazioni a regime biologico, e non subiscono l'aggiunta di aromi, coloranti o conservanti. Per questo motivo questi pomodori Pelati Gialli conservano il gusto originario della fertile regione di Capaccio (SA) da cui provengono. Ma qual'è la storia dei Pomodori Gialli, e come sono entrati a far parte della nostra cucina mediterranea? Quali preziosi princìpi attivi possono apportare al tuo organismo? Ti invito a continuare la lettura della scheda dettagliata che risponderà a questa ed altre domande. Sei pronto a conoscere il Sugo di Pomodoro come mai prima d’ora? Sei pronto a lasciare andare alcuni falsi miti, che ti aiuteranno a scoprire i pomodori gialli, le passate non solo rosse e il Sugo di Pomodoro Biologico, quello per eccellenza migliore di tutti? Troverai tutto in questo approfondimento che abbiamo scritto per te, per aiutarti a farti entrare in un mondo nuovo, in cui i pomodori non sono soltanto degli ortaggi da mangiare, ma rappresentano una grande ricchezza per il nostro organismo.

> Lista Argomenti:

Sugo di Pomodoro dei Pelati Gialli
Sintesi Proprietà e Benefici dei Princìpi Attivi del Sugo di Pomodoro
Sintesi Valori Nutrizionali
Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

 

Sugo di Pomodoro dei Pelati Gialli

Sembra strano, ma ti ci dovrai abituare. Dimentica la classica concezione del Sugo di Pomodoro rosso, per questo ancora più buono. Esistono diverse varietà di pomodori tra cui quella dei pomodori gialli. Si tratta di ortaggi che non hanno subito nessun trattamento chimico; il loro colore non dipende dalla loro maturazione né dalla coltivazione. Sono semplicemente delle specie diverse. Più avanti scopriremo addirittura che in origine questo ortaggio aveva un colore giallo, e non rosso. Insomma… grazie a questa varietà di pomodori è possibile preparare una passata raffinata, dal gusto delicato e poco acido, che renderà le ricette a base di pomodori gialli delle vere leccornie per i palati più fini.

Sintesi Proprietà e Benefici dei Princìpi Attivi del Sugo di Pomodoro

Così come spiega una ricerca presente nel database NCBI, i pomodori si compongono di licopene, beta-carotene, folati, potassio, vitamina C, flavonoidi e vitamina E (*1). Per questo motivo, il Sugo di Pomodoro ha un alto concentrato di princìpi attivi e valori nutrizionali che offrono diversi benefici per l’organismo. Tra i più importanti ricordiamo che i suoi princìpi attivi hanno una funzione cardioprotettiva (*2) che interviene sul controllo della pressione (*3) e sulle malattie coronariche (*4); vengono consigliati per contrastare i tumori epiteliali (*5) e svolgono la funzione di antiossidante (*6) naturale, e questo è da imputarsi soprattutto all’alto contenuto di licopene

Sintesi Valori Nutrizionali

Oltre alle proprietà dei princìpi attivi del pomodoro, tra i valori nutrizionali più importanti presenti nell’alimento dobbiamo ricordare il contenuto di niacina, anche conosciuta come vitamina B3. I ricercatori (*7) ci spiegano che si tratta di una vitamina utile per contrastare l’aterosclerosi e consigliata come terapia lipidica per aumentare il colesterolo lipoproteico ad alta densità (HDL).

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

Abbiamo raccolto tutte insieme le ricerche scientifiche presenti nel database NCBI utili per approfondire l’argomento. Troverai ciò che abbiamo detto finora e ti serviranno come guida per tutta la scheda, poiché di queste ricerche continueremo a parlare nei prossimi paragrafi.

*1 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12587984
*2 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25656550
*3 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18724413
*4 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21371638
*5 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11192026
*6 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9605204
*7 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22037771

^ Torna all'inizio del paragrafo Sugo di Pomodoro: Descrizione Breve

 

Approfondimento:

Che cos’è il Sugo di Pomodori Pelati Gialli

Troppo abituati ad avere in tavola un Sugo di Pomodoro dal colore rosso intenso, ci dimentichiamo o non sappiamo, che la classica salsa per condire la pasta si può fare in tanti modi e con diverse varietà di pomodori. Sembra così strano che molti potrebbero pensare ad una novità di oggi; con questa parte di approfondimento capiremo insieme che la storia del Sugo di Pomodoro ha le origini del colore del sole. Sempre in questa parte di testo ti aiuteremo a conoscere meglio quest’ortaggio dal punto di vista botanico e ti aiuteremo a capire come mai il Sugo di Pomodoro Biologico è migliore rispetto alle classiche salse. Infine, per i più golosi e per i più creativi, scopriremo che esistono diverse ricette con i pomodori gialli, una specie meno acida del tradizionale pomodoro rosso, più delicata e dal gusto dolce.

> Lista Argomenti:

Origine del Pomodoro
Un Accenno sul Nome Scientifico del Pomodoro
Il Sugo di Pomodoro Biologico
Mille e Più Ricette di Pomodori Gialli 

 

Origine del Pomodoro

Per farti conoscere il Sugo di Pomodoro dei Pelati Gialli dobbiamo darti alcune informazioni sull’origine del pomodoro. Originario del Sud America, soprattutto dell’Ecuador e del Perù, è presente in diverse varietà sparse nel mondo. Dopo essere arrivato in Europa alla fine del ‘500, ha trovato terreno fertile in Italia, per via delle condizioni climatiche della nostra penisola. Grazie alla Spagna arrivò in Italia nel sec. XVI: in Campania, colonia spagnola, il pomodoro non era molto amato o meglio, inizialmente non si apprezzavano tutte le sue qualità. Veniva utilizzato come pianta ornamentale o come terapeutico naturale grazie ai suoi princìpi attivi, ma non in cucina. Bisognerà aspettare i cuochi del 1800 per far conoscere ai campani la capacità di questo ortaggio di dare una salsa squisita, tanto prelibata da rendere nel tempo il Sugo di Pomodoro un vero e proprio cavallo di battaglia della nostra penisola. È sempre merito della Spagna, e della dominazione araba, se il pomodoro arriva in Sicilia. È proprio nella terra sicula che si conservano le ricette più antiche, soprattutto come condimento per i primi piatti. Nel passato, la coltivazione del Pomodoro è stata legata all’agronomo Carlo Rognoni. La città di Parma, invece, grazie all’Industria delle Conserve Alimentari e della trasformazione del pomodoro, vanta uno dei primati come terra dalla florida coltivazione di questo ortaggio.

Un Accenno sul Nome Scientifico del Pomodoro

Per avere la prima classificazione botanica del pomodoro dobbiamo aspettare il 1753. Fu Carlo Linneo a dargli il nome di Solanum lycopersicum, termine dalle origini greche che significa “pesca dei lupi”. Dopo qualche anno, nel 1768 il compito della classificazione botanica del pomodoro spetta a Philip Miller, che gli cambiò nome perché sosteneva che le differenze dalle altre piante del genere Solanum, come per esempio la patata, erano abissali. Per questo era indispensabile creare un nuovo genere botanico. Il nome scientifico del pomodoro diventa Lycopersicon esculentum. Nel 1881 il botanico tedesco Hermann Karsten corresse un errore di forma e trasformò il nome in Lycopersicon lycopersicum. Questi scombussolamenti terminologici hanno portato confusione: nel tempo gli errori sul genere Solanum non sono andati persi e con le moderne tecnologie, un filone di pensiero ha dato ragione a Carlo Linneo. Oggi, quindi, il pomodoro ha un nome ufficiale, che è Solanum lycopersicum, anche se la scelta di Miller è rimasta in uso in tante pubblicazioni.

Il Sugo di Pomodoro Biologico

Perché parlare del Sugo di Pomodoro Biologico e fare questa distinzione? Il motivo è semplice. Il Sugo di Pomodoro Biologico conserva intatte le proprietà dei princìpi attivi di questo alimento, mantiene freschezza e componenti naturali; ha la grande qualità di portare in tavola le caratteristiche organolettiche. Viene preparato con condimenti che arrivano direttamente dalla terra con una particolarità importante: il pomodoro è stato coltivato senza trattamenti chimici, completamente al naturale. Acquistare un Sugo di Pomodoro Biologico, quindi, significa scegliere un prodotto che rispetta l’ambiente, un alimento genuino di cui si conservano tutti valori nutrizionali e che, grazie ai suoi princìpi attivi, diventa un condimento speciale.

Mille e Più Ricette di Pomodori Gialli 

Così come il Sugo di Pomodoro Biologico rappresenta una certezza da portare in tavola, anche le ricette di pomodori gialli devono essere conosciute per poter apprezzare questo ortaggio in maniera diversa. Mettersi alla prova con le ricette di pomodori gialli significa sperimentare, conoscere nuovi sapori, apprezzare il pomodoro per la sua delicatezza e per un gusto che può variare in base alle tante varietà di coltivazione.

^ Torna all'inizio del paragrafo Cos’è il Sugo di Pomodori Pelati

 

Sugo di Pomodori Pelati: Proprietà e Benefici dei Princìpi Attivi

Siamo arrivati ad una parte importante di questo approfondimento. Potrai scoprire le tre principali proprietà dei princìpi attivi del Sugo di Pomodoro, tra cui quella antiossidante, da cui derivano anche altri benefici per il nostro organismo. Leggi attentamente questa parte; di proposito l’abbiamo resa più leggera perché descrive in maniera tecnica i motivi per cui i princìpi attivi del pomodoro fanno bene al nostro corpo. Ricordati che puoi approfondire ogni tematica grazie alle fonti scientifiche che non dimentichiamo mai di citare, per darti notizie veritiere e permetterti di documentarti tu stesso dopo averci letto.

> Lista Argomenti:

L’Azione Antiossidante Come Proprietà dei Princìpi Attivi del Pomodoro Giallo
I Princìpi Attivi dei Pomodori per Contrastare il Rischio di Ischemia 
La Funzione Cardiovascolare dei Princìpi Attivi dei Pomodori 
Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

 

L’Azione Antiossidante Come Proprietà dei Princìpi Attivi del Pomodoro Giallo

I pomodori, a prescindere dal loro colore e dalla specie di coltivazione, hanno una grande quantità di licopene, beta-carotene, folati, potassio, vitamine e flavonoidi (*1). Così come sottolinea questa ricerca scientifica (1*) è proprio il licopene contenuto nel pomodoro a sviluppare un’azione antiossidante naturale. Si tratta di un principio attivo che - così come spiega un’altra fonte scientifica (*6) - insieme all'attività pro-vitaminica A di beta e gamma-carotene, porta una ricca offerta di attività di vitamina A in tutti gli elementi a base di pomodori.

I Princìpi Attivi dei Pomodori per Contrastare il Rischio di Ischemia

Una ricerca scientifica (*2), che abbiamo studiato per conoscere meglio tutte le proprietà dei princìpi attivi del pomodoro giallo, ci ha aiutato a capire perché i micro e macroelementi contenuti in questo alimento sono ottimi per ridurre il rischio di ischemia. La ricerca spiega che i princìpi attivi dei pomodori hanno un’azione cardioprotettiva data dal licopene. Grazie alla grande quantità di questo componente presente nel pomodoro, protegge dal danno ossidativo che porta a possibili lesioni ed ischemie.

La Funzione Cardiovascolare dei Princìpi Attivi dei Pomodori

L’azione cardiovascolare dei princìpi attivi presenti nei pomodori viene spiegata bene in una ricerca scientifica (*1), che evidenzia come i micro e macroelementi contenuti in questi ortaggi proteggano le cellule vascolari dall’ossidazione, uno dei motivi che può provocare l’aterosclerosi. Lo studio sottolinea che i ricercatori associano la riduzione del rischio cardiovascolare con l’assunzione di cibi ricchi di antiossidanti, tra i quali il pomodoro.

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

Ecco di seguito le tre ricerche scientifiche che abbiamo scelto per approfondire le proprietà dei princìpi attivi del Sugo di Pomodoro. Ti basta cliccare sulla ricerca a cui sei interessato e potrai leggere direttamente dal database NCBI tutto quello che ti interessa sull’argomento.

*1 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12587984
*6 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9605204
*2 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25656550

^ Torna all'inizio del paragrafo Sugo di Pomodori Pelati: Proprietà e Benefici dei Princìpi Attivi

 

Sugo di Pomodori Pelati: Valori Nutrizionali e Calorie

Il Sugo di Pomodoro è una fonte ricca di proprietà dei princìpi attivi, ma anche di valori nutrizionali che potrai conoscere nel dettaglio in questa parte di testo. 

Leggi con attenzione ogni quantità presente e cerca di capire perché dovresti consumarlo senza pensare a calorie e dieta.

> Lista Argomenti :

Tabella Completa dei Valori Nutrizionali
Breve Analisi Nutrizionale
Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

 

Tabella Completa dei Valori Nutrizionali

Valori nutrizionali Medi per 100 g

(i seguenti valori fanno riferimento al prodotto generico. Fonte:

http://www.valori-alimenti.com/nutrizionali/tabella11696.php)

Calorie: 15 kcal
Energia: 63 Kj
Carboidrati: 2,98 g
Proteine: 0,98 g
Fibre: 0,7 g
Grassi: 0,26 g
Di cui Saturi: 0,036 g
Di cui Monoinsaturi:0,04 g
Di cui Polinsaturi: 0,108 g
Fitosteroli: 6 mg

Vitamine

Tiamina (Vitamina B1): 0,041 mg
Riboflavina (Vitamina B2): 0,047 mg
Niacina (Vitamina B3): 1,179 mg
Piridosina (Vitamina B6): 0,056 mg
Folati: 30 mcg
Acido Pantotenico (Vitamina B5): 0,11 mg
Vitamina C: 9 mg

Minerali

Calcio: 11 mg
Sodio: 23 mg
Ferro: 0,49 mg
Magnesio: 12 mg
Fosforo: 36 mg
Potassio: 258 mg
Zinco: 0,28 mg
Rame: 0,101 mg
Manganese: 0,12 mg
Selenio: 0,4 mcg

Breve Analisi Nutrizionale

Come avrai notato, abbiamo dato risalto alla scheda nutrizionale del pomodoro giallo, fornendo un elenco ricco di tutti i valori che compongono questo alimento. Grazie a questa scheda potrai conoscere ogni componente e la sua quantità e capire perché è considerato un ottimo antiossidante naturale. Quello che ci preme sottolineare – lo abbiamo già detto nella prima parte di testo, ricordi? – è che nel pomodoro è presente la vitamina B3, ovvero la niacina, un valore molto importante perché, come spiega una fonte scientifica (*7), riduce la progressione dell’aterosclerosi, offre un vantaggio per la funzione endoteliale e per le infiammazioni vascolari ed è una terapia lipidica utile per aumentare il colesterolo lipoproteico ad alta densità (HDL).

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

Di seguito la ricerca che ci parla della niacina. È soltanto una delle tante presenti nel database NCBI. Ti basterà cliccare sul link e poi valuterai tu stesso se e cosa approfondire su questo argomento.

*7 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22037771

^ Torna all'inizio del paragrafo Sugo di Pomodori Pelati: Valori Nutrizionali e Calorie

 

Pomodori Gialli: Ricette

C’è bisogno di ripeterlo: si possono inventare mille e più ricette con i pomodori gialli. Si possono sperimentare menù alternativi, portare a tavola cibi non solo gustosi ma anche colorati, tutti crudi e ricchi di princìpi attivi importanti per il nostro organismo. Le ricette con i pomodori gialli sono diverse; non possiamo scriverle tutte ma te ne lasciamo tre. Sono sfiziose e molto facili da preparare. Utili per chi sta fuori casa e lavora, ma anche per le donne casalinghe alla ricerca di idee sempre nuove. Prendi carta e penna e preparati ad assaggiare nuove bontà con le nostre tre ricette con i pomodori gialli.

> Lista Argomenti :

Carpaccio di Melanzane con Zucca e Pomodori Gialli
Insalata Fresca di Mille Colori
Pomodori Gialli Ripieni

 

Carpaccio di Melanzane con Zucca e Pomodori Gialli

Hai voglia di un antipasto gustoso da presentare in tavola per stupire i tuoi ospiti? Prepara il carpaccio di melanzane con zucca e pomodori gialli: il risultato sarà un successo.

Ingredienti

5 melanzane lunghe e viola
Succo di limone
Sale rosa
Olio di sesamo bianco
Un ciuffo di carota
Una zucca
Un paio di pomodori ciliegino
Pomodori gialli
Pepe
Olio evo

Preparazione

Sbuccia le melanzane, sfilettale con le mani e mettile in un contenitore a macerare con succo di limone e sale rosa. Una volta pronte, sciacqua con acqua e posizionale in un piatto. Fai un letto di olio di sesamo e carota tritata. Prendi la zucca e, dopo averla pulita e sbucciata, tagliala a cubetti. Taglia anche i pomodori tutti insieme ed aggiungi un filo di olio evo e di sale rosa. Mescola per bene tutto e servi con un impiattamento a piacere. Ricorda di condire bene con olio e pepe.

Insalata Fresca di Mille Colori

Siamo abituati a vedere l’insalata sempre uguale, ma nulla ci impedisce di preparare un piatto a base di pomodori gialli ed altre verdure/ortaggi di stagione. 

Ingredienti

Pomodori gialli
Pomodori rossi
Carote
Lattuga
Belga
Piselli in barattolo
Zucchine macerate con limone
Spezie a piacere
Sale
Olio evo

Preparazione

Fare questa insalata è davvero semplice. Devi solo scegliere tanti ortaggi e verdure di colori diversi per dare al piatto una presenza originale, fresca solo a guardarla. È un piatto totalmente crudo, ogni ingrediente va tagliato e condito con salse e olio a piacere. Assicuriamo che è una vera delizia!

Pomodori Gialli Ripieni

I pomodori gialli ripieni sono un ottimo contorno da preparare per pasti freschi e delicati, ottimi in estate o quando si hanno ospiti da stupire. Si possono personalizzare in base alle preferenze, insaporire con spezie o salse e sono ottimi per sperimentare in diversi modi.

Ingredienti 

pomodori gialli
anacardi
origano o prezzemolo
olive verdi
pepe
un pizzico di sale
Olio o succo di limone
cipollotto per decorare

Preparazione

Metti in ammollo gli anacardi per un paio di ore. Nel frattempo lava per bene i pomodori, aprili a metà e svuota da possibili semi e ripieno. Tutto ciò che togli mettilo in una ciotola a cui dovrai unire gli anacardi, una volta pronti e scolati. Aggiungi l’origano e/o il prezzemolo e utilizza il mixer per fare una crema. Fai a pezzi piccoli le olive e mischiale al composto. Aggiungi un po’ di olio e sale in base al sapore. Sei pronta per riempire le metà di pomodori gialli con il ripieno che hai ottenuto. Puoi decorare a piacimento spruzzando un po’ di succo di limone o di olio, aggiungendo il cipollotto o delle foglie di prezzemolo. 

^ Torna all'inizio del paragrafo Ricette con i Pomodori Gialli

 

Sugo di Pomodori Pelati Lunghi Gialli di Capaccio by CiboCrudo

Hai scoperto tante cose che non sapevi sul Sugo di Pomodoro. Hai ricevuto informazioni sulle sue origini, approfondito tutto quello che c’è da sapere sui pomodori gialli e le proprietà di questa varietà di ortaggi. Hai scoperto i valori nutrizionali e ti sei divertita con nuove ricette da far assaggiare in casa o ai tuoi ospiti. Che ne dici di entrare un po’ più da vicino nel nostro mondo e conoscere meglio i pomodori pelati lunghi che trovi su CiboCrudo? Scommettiamo che non te ne pentirai!

> Lista Argomenti:

Pomodori Pelati Lunghi di Capaccio by CiboCrudo
Sugo di Pomodoro Biologico: Perché è così Buono?

 

Pomodori Pelati Lunghi Gialli di Capaccio by CiboCrudo

I nostri Pomodori Pelati Lunghi, da cui poi si prepara il Sugo di Pomodoro Giallo, vengono coltivati in regime biologico, il che significa senza aggiunta di aromi, coloranti o conservanti. Diventano dei Re in tavola, adatti per essere gustati in tutto il loro sapore originario, che arriva dalla terra di Capaccio, e che ti faranno entrare in un nuovo mondo. Siamo sicuri che non potrai più farne a meno. Il tuo Sugo di Pomodoro sarà diverso, non solo per il colore con cui presenterai i tuoi piatti. Sarà ricco di un gusto delicato e non acido, intenso e per questo speciale. Questo perché i nostri sughi non subiscono un trattamento industriale e vengono preparati senza il sottovuoto, che rende le passate classiche dense e con un sapore poco naturale. Per questo ci piace specificare che il nostro Sugo di Pomodoro è quasi come un succo di frutta: si può bere anche da solo, mangiare con il cucchiaino o spalmare insieme a pane tostato o crackers.

Sugo di Pomodoro Biologico: Perché è Così Buono?

Sembra una domanda banale, ma è importante dirlo. Il Sugo di Pomodoro Biologico è buono proprio perché è naturale, ricco di princìpi attivi e sostanze nutritive ottime per l’organismo. Purtroppo il mercato e la società di oggi ci ha abituato ad un falso mito. Vediamo un frutto o un ortaggio bello, grande e perfetto e nella nostra mente scatta il pensiero che questa perfezione sia sinonimo di bontà. Eppure non sempre è così. Preparare un Sugo di Pomodoro biologico significa anche questo: prepararlo non solo da pomodori grandi e tutti uguali. Questo perché la terra produce alimenti di grandezze diverse, originali, ricche di bontà che non fanno rima con l’estetica del frutto. Il sugo di pomodoro biologico si ottiene da piante non trattate chimicamente, da coltivazioni naturali che però portano in tavola passate più gustose, dal sapore più intenso, che non solo conservano i loro valori nutrizionali, ma anche tutte le qualità organolettiche. 

^ Torna alla Lista Argomenti: Sugo di Pomodoro Giallo di Capaccio by CiboCrudo

 

Sugo di Pomodoro: Curiosità

Eccoci pronti a parlarti di qualche curiosità del Sugo di Pomodoro. Non potevamo concludere questo approfondimento senza questa sezione più stimolante, che racconta qualche chicca di questo cibo e che ti resterà sicuramente impressa nel tempo. Tra le tante curiosità ne abbiamo scelto un paio, ma non perché siamo avari: volevamo fartele gustare al 100 %.

> Lista Argomenti:

Da Dove Arriva il Termine Pomodoro?
Il Giro del Mondo del Pomodoro
Il Coraggioso Mangiatore di Pomodoro
La Prima Ricetta del Sugo di Pomodoro

 

Da Dove Arriva il Termine Pomodoro? 

Ammettilo: almeno una volta ti sarai chiesto perché il pomodoro si chiama proprio così. Oggi te lo sveliamo noi, o almeno ci proviamo. Per alcuni storici, il termine inglese “tomato” deriva dall’azteco “xitomate” o “zitomate”. Altri studiosi attribuiscono il nome “tomati” alle popolazioni indigene del Messico, con cui venivano chiamati i frutti della pianta di pomodoro, di cui erano ghiotti. In Francia il pomodoro era il “pomme d'amour”, mentre gli anglosassoni lo chiamavano “apples of love”. Perché questo termine? Una leggenda narra che il fondatore dell’isola di Roanoke, Sir Walter Raleigh, regalò una pianta di pomodoro alla regina D'Inghilterra Elisabetta dandogli proprio questo nome. Per quanto riguarda l’Italia, invece, il nome va scomposto in Pomo D’oro, che da come si può intuire, prende il nome dal suo colore del passato, il colore del sole

Il Giro del Mondo del Pomodoro

Come abbiamo già detto, il pomodoro non era molto amato come ortaggio fino a quando, intorno alla fine del 1800, non divenne un alimento coltivato, e non solo a scopo ornamentale. Una cosa, però, è certa. Questo ortaggio e di conseguenza il Sugo di Pomodoro ha fatto il giro del mondo. La storia racconta che Thomas Jefferson, il terzo presidente degli USA, lo coltivò nel suo giardino già dal 1781. Non spettò a lui il merito di introdurlo nelle Americhe, ma già in quell’anno ci fu un grande cambiamento. Altre date importanti riguardano il 1789, anno in cui un rifugiato francese lo portò in America. Nel 1802, invece, un pittore italiano emigrato a Salem, lo coltivò nel Massachusetts. Il Pomodoro ebbe anche grande successo a New Orleans. Insomma, ha davvero fatto il giro del mondo.

Il Coraggioso Mangiatore di Pomodoro 

Non si conosce il motivo, ma nell’antichità il pomodoro era considerato tossico e velenoso. Per questo a Salem esiste un monumento eretto in onore di Michele Felice Corne, un italiano passato alla storia nella zona perché aveva avuto il coraggio di assaggiare un pomodoro senza dare peso alla superstizione che si era creata attorno a questo alimento così buono.

La Prima Ricetta del Sugo di Pomodoro 

Sai a quando risale la prima ricetta del Sugo di Pomodoro? A marzo del 1812. Con un cosiddetto “Sugo della miseria”, si realizzò una specie di ragù con avanzi di carne bollita e pomodori. Non si conosce se alla ricetta era abbinato un tipo specifico di pasta, i classici maccheroni che siamo abituati a conoscere noi, ma Luigi Bicchierai, conosciuto con il soprannome di Pennino e titolare della locanda “Al Ponte”, vicino a Firenze, disse: «Il sugo non è un santo, ma dove casca fa miracoli.» Si deve a lui il testamento più antico del Sugo di Pomodoro: Pennino ha lasciato un diario-ricettario che poi è stato ritrovato in una vecchia casa, oggi conservato come pezzo d’antiquariato culinario.

^ Torna alla Lista Curiosità sul Sugo di Pomodoro

 

Nota Importante:

Tutte le informazioni riportate hanno puramente scopo didattico, per approfondirne il significato > leggi il Disclaimer



Le informazioni riportate, non sono da intendersi come sostitutive di un parere medico e le proprietà descritte, salvo dove precisamente indicato, sono presunte e senza evidenze scientifiche.


Disclaimer

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pomodori Pelati Lunghi Gialli di Capaccio commenti

Scrivi il tuo commento

Seguici Su...