Guarire dal diabete con il crudismo

Autore: Autori vari

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Lo sapevate che un americano medio consuma circa 70 chili di zucchero all'anno? e che al mondo ci sono attualmente 246 milioni di persone che hanno il diabete?
Il numero di pazienti con il diabete 2 (alto livello di zucchero nel sangue) è infatti triplicato negli ultimi 10 anni.
Questa è una malattia causata da un errato stile di vita, "tensioni emotive per la competitività, lo stress, lo scarso riposo e il poco sonno, la sovraalimentazione e il poco esercizio fisico, con un esaurimento dell'energia nervosa vitale" ( riporto qui di seguito citazioni tratte dal libro "Alimentazione naturale" di Valdo Vaccaro) .
Il consumo di cibo denaturato " provoca un prosciugamento della scintilla vitale, della carica nervosa" con conseguente "accumulo di tossine, veleni e rifiuti. Da qui lo sviluppo di malattie, incluso il diabete mellito.... La malattia in genere è salute danneggiata, provocata da indebolimento. E' per questo che bisogna preoccuparsi dell'intero organismo nell'assieme e non di un suo organo in particolare. ... Il diabete non può essere guarito senza prima riformare e rivoluzionare l'intero modo di vivere.... In due o tre anni di cura insulinica il pancreas viene deteriorato irrimediabilmente. " L'insulina illude il paziente di poter mangiare qualsiasi tipo di cibo, aggiungendo rovina a rovina.
Libro in pdf di Valdo Vaccaro Dizionario-Di-Salute-Naturale
http://www.scribd.com/doc/120898603/Valdo-Vaccaro-Dizionario-Di-Salute-Naturale

Manuale pratico di medicina naturale
http://archivioblu.altervista.org/Manuale_pratico_di_medicina_naturale.pdf

Dr. Shelton, "Introduzione all'Igiene Naturale":
" E' triste notare il fatto che migliaia di persone sono state trattate con l'insulina mentre non avevano niente di più di un'apparizione evanescente di zucchero nelle urine.
Parecchie di queste persone sono state curate con l'insulina finchè il loro pancreas ha subito tanto deterioramento che non ne poteva più fare a meno."
Valdo Vaccaro:
"Molto meglio un digiuno purificante, un periodo di riposo assoluto, senza alcun aiuto di insulina,seguito da un nuovo stile di vita basato su vegetali crudi (tutti ricchi di insulina ai giusti ed equilibrati livelli) e sulla frutta" (guarire dal diabete è semplice: niente pane né cereali cotti, niente zucchero né caffeina, nessun alimento cotto oltre i 45°.).

Shelton: "Quando avremo realizzato la validità del fatto che non c'è recupero della salute senza la rimozione della causa che indebolisce l'organismo termineremo di andare alla ricerca di cure inutili... ".

IGIENISMO NATURALE, ALIMENTAZIONE E SALUTE

La maggior parte delle persone quando parlano di Igienismo Naturale si concentrano solo su una dieta a base di vegetali crudi, dimenticando l’essenza della filosofia igienista e sottovalutando l’influenza che può avere uno stile di vita fatto di sane abitudini per mantenere un’ottima salute fisica, mentale e spirituale.

L’Igiene Naturale non significa soltanto mangiare crudo
.
L’IGIENISMO è una Filosofia di vita che ti insegna a capire che cosa è la malattia e a rispettare le Leggi Naturali che regolano la salute, attraverso modi di vivere che rispondono alle esigenze di auto-guarigione della vostra mente e del vostro corpo. Molte persone dicono di essere igienisti, perché seguono una dieta vegetariana crudista, ma continuano a credere che le malattie siano causate dai virus e che i farmaci siano necessari per curarsi. Si può anche continuare a mangiare crudo, ma se non si tengono in debito conto i principi fondamentali dell’Igiene Naturale, semplicemente non si sta praticando l’Igienismo.
.
Herbert Shelton
.
Il celebre medico igienista americano Herbert Shelton definì magistralmente l’Igienismo, così: “Le Leggi della Natura, le Verità universali e i Principi della Scienza, sono così sicuri, fissi e immutabili sia in relazione alla salute che in relazione a qualsiasi altra cosa. L’Igiene Naturale è quella branca della Biologia che indaga e applica le condizioni da cui dipendono la Vita e la Salute, ed i mezzi con i quali mantenerla o recuperarla quando essa viene compromessa.”
.
La malattia acuta
.
Il messaggio principale della Filosofia Igienista è che i nostri corpi sono auto-guarenti, che il nostro Sistema Immunitario è costantemente focalizzato per rimanere sano, e che la salute è lo stato di normalità di tutti gli esseri viventi, compresi gli esseri umani. Solo quando non seguiamo le norme più elementari della salute, attraverso uno stile di vita adatto alla nostra biologia fisica e mentale, e quando non soddisfiamo alle più naturali necessità del nostro corpo fisico, mentale e spirituale, allora è quando la malattia si sviluppa, e le sue prime fasi sono di manifestazione acuta (raffreddore, vomito, diarrea, febbre, bronchite, sinusite, appendicite, ecc.). Lo scopo per cui il corpo sviluppa una malattia è quello di rigenerarsi, e la cosa migliore che può fare è di eliminare l’eccesso di tossine che stanno compromettendo il suo benessere.
.
La malattia cronica
.
Ma se una persona continua a persistere nel suo insano stile di vita, la malattia si va a complicare e può diventare cronica (malattie croniche sono: Asma, diabete, malattie reumatiche, osteoporosi, malattie cardiovascolari, del sistema immunitario, cancro, ecc). Questo significa che il corpo non ha più abbastanza vitalità per difendersi e che l’eccesso di tossine sta facendo degenerare l’intera struttura del corpo. Le malattie non ci attaccano dall’esterno, non sono contagiose, siamo noi che le creiamo e le sviluppiamo come difesa contro la tossiemia dilagante. Quello che è veramente contagioso e patologico è il nostro modo di vivere innaturale.
.
La Medicina Ortodossa

.La medicina ortodossa si concentra soprattutto sul nome da dare ad una patologia, sull’identificazione dei sintomi che accompagnano questa patologia, su come eliminare questi sintomi, dimenticandosi completamente di indagare sulle cause che provocano la malattia. Si concentra sulla soppressione dei sintomi della malattia senza conoscerne le sue vere cause, mettendo in atto terapie che avvelenano il corpo con i farmaci ed indeboliscono ancor di più la reazione del Sistema Immunitario.
.
L’Igiene Naturale ci insegna invece il cammino per rimanere in Salute ed per conoscere le cause della malattia. Se il vostro stile di vita tiene conto di questi principi vitali, allora siete un igienista anche se la vostra dieta non è completamente crudista!
.
Principi e Filosofia dell’Igienismo Naturale
.
L’IGIENISMO è convinto che la vita deve essere piena di bellezza, bontà e felicità.
.
La salute è la normalità
.
L’IGIENISMO ritiene che gli esseri umani sono per natura buoni, onesti e virtuosi, e che troveranno il massimo benessere vivendo con uno stile di vita quanto più prossimo alle Leggi Naturali.
.
L’IGIENISMO crede che uno stato di eccellente benessere psico-fisico rappresenta la normalità per gli uomini, ed è imprescindibile per realizzare i più alti ideali umani.
.
L’IGIENISMO si occupa di studiare tutto ciò che è relazionato alla ricerca del benessere e della Salute degli esseri umani.
.
L’IGIENISMO è l’unica Scienza che opera in armonia con le Leggi della Natura. E’ considerato perciò una Scienza Naturale, sia per quanto riguarda la Filosofia che l’Etica, ed è una benedizione per l’umanità.
.
Il corpo umano è un organismo autosufficiente
.
L’IGIENISMO riconosce che il corpo umano è un organismo totalmente autosufficiente, che si auto-dirige, si auto-costruisce, si auto-guarisce e preserva se stesso da ogni anomalia. Inoltre, se accudito in tutte le sue esigenze naturali, è in grado di funzionare perfettamente, completamente libero da ogni malattia. Tra questi bisogni è necessario evidenziare l’aria fresca, acqua pura, il riposo e il sonno, cibo sano, l’igiene del corpo, una temperatura adeguata, la luce del sole, esercizio fisico, lavoro costruttivo, equilibrio emotivo, autocontrollo, attività ricreative e un’ambiente piacevole intorno a sè.
.
L’uomo è vegetariano per nascita
.
L’IGIENISMO crede che gli esseri umani sono per natura adatti a una dieta totalmente vegetariana prevalentemente crudista, a base di frutta e verdure, Noci e semi, e vegetali commestibili, mangiati in combinazioni compatibili, nel suo stato più puro, fresco e naturale. Pesce, carne, uova, latte e derivati sono alimenti tossici per l’uomo, e sono la causa principale delle malattie.
VEDI THE CHINA STUDY
https://www.youtube.com/watch?v=ORd4GAvOmGY
.
La Tossiemia è la causa principale delle malattie
.
L’IGIENISMO afferma che le malattie sono causate da stili di vita malsani, e particolarmente da alimentazione inadeguata. La malattia si manifesta con una diminuzione di energia nervosa e con la conseguente tossiemia. Questa insufficienza di energia può verificarsi a causa di stress, di abusi di ogni tipo, di deficit eccessivo degli elementi necessari per la vita, o della contaminazione dell’organismo con la somministrazione di sostanze estranee come droghe e farmaci. Pertanto, il recupero della Salute si ottiene solo interrompendo le sue cause malefiche e ristabilendo le condizioni favorevoli per la guarigione.
.
L’IGIENISMO riconosce che il riposo ed il digiuno sono gli strumenti più favorevole affinchè un corpo infermo si purifichi dalle tossine e possa recuperare il suo stato di salute.
.
L’errore di curare i sintomi della malattia.

L’IGIENISMO insegna che il benessere ideale può solo essere raggiunto e mantenuto attraverso un modo biologicamente corretto di vita, e che questa non è affatto un’arte medica o una terapia di guarigione. Considera un grande errore l’idea che i sintomi della malattia possano essere prevenuti o eliminati per mezzo di sostanze farmacologiche, senza conoscerne le vere cause.
.
Per questo motivo, L’IGIENISMO condanna fermamente tutti i farmaci, i medicinali, i vaccini e i vari trattamenti e terapie, in quanto nuocciono alla salute interferendo con i processi autocurativi del corpo e contribuendo ad avvelenarlo ed intossicarlo sempre più.
.
Piena libertà di scelta terapeutica
.
In breve, L’IGIENISMO considera il corpo e la mente come il santuario inviolabile dell’uomo, in grado di autoguarirsi naturalmente, quando coadiuvato come merita. Allo stesso modo, afferma che ogni individuo ha il diritto inalienabile di godere di un corpo puro e incontaminato, di essere libero da coercizioni mediche e da controlli invasivi ed anormali, ed ha la piena libertà di scelta terapeutica sul come adempiere alle sue necessità di salute, come un membro responsabile della società.

Eccovi il documentario che mostra come guarire ed anche prevenire non solo il diabate ma molte malattie cambiando radicalmente stile di vita ed abitudini alimentari con varie testimonianze.

DOCUMENTARIO CRUDO E SEMPLICE
http://www.youtube.com/watch?v=Mo2tKUwsJwQ

CRIVEO : Valdo Vaccaro - Il perenne conflitto tra Igienismo e medicina
https://www.youtube.com/watch?v=KHs266fKGi4

Valdo Vaccaro (integrale) - Curarsi senza farmaci (autoguarigione)
https://www.youtube.com/watch?v=oGLLXzWWmIs

Testimonianze

Questa pagina raccoglie le testimonianze di alcuni soci dell'Associazione!
Migliorando il proprio stile di vita, in primis l'alimentazione, e riequilibrando gli aspetti psicologico-emozionali, queste persone hanno raggiunto un livello di salute ottimale.

Emanuele, età 34 anni, diabetico da 9 anni

La mia storia è molto particolare.
Avendo la fibrosi cistica (o mucoviscidosi), il diabete mi è insorto nel 2003 a seguito di una cura prolungata a base di cortisone.

Ho sempre cercato di tenere bassa la glicemia praticando molto sport e oggi faccio mountain-bike estremo (circa 60 km al giorno) seguito da un preparatore atletico.

All’epoca usavo circa 60 unità di insulina al giorno, tra ultrarapida e basale, ed ero arrivato al punto di non poterla più fare nell’addome perché avevo la pancia distrutta e nera a forza di iniezioni.

Un giorno mi sono imbattuto nel documentario «Crudo & Semplice», e ho voluto provare anch'io.

Quindi sono partito con alimenti crudi: frutta, verdura cruda, frutta con guscio (noci, Mandorle, Anacardi, ecc.), semi oleaginosi (sesamo, Lino, Zucca, Girasole, ecc.) e avocadi.

Dopo quattro giorni di una simile alimentazione crudista, progressivamente avevo già tolto completamente l’insulina, con risultati glicemici istantanei.
In questi pochi giorni sono passato da 60 unità riducendole di pasto in pasto , mantenendo solo la basale per due giorni, per poi eliminarla del tutto al quarto giorno. Proprio come nel video.
I parametri glicemici, misurati sei volte al giorno, prima e dopo i pasti, confermavano il riequilibrio del mio pancreas.
Incredibilmente mangiavo e la glicemia stava sotto i 140. Non potevo crederci!
Mangiavo verdure di tutti i tipi con semi vari (sesamo, girasole, lino, ecc.), mandorle, noci, ecc., centrifugati di frutta e verdura.

Fichi e Datteri, nonostante l'alto valore zuccherino, li usavo per avere l’energia sprint per affrontare gli allenamenti massacranti. Da allora non ho più usato nessun integratore a supporto dell’attività sportiva come è ormai consuetudine generale. Mi bastano fichi, datteri per avere tutto lo sprint necessario a sostenere gli allenamenti e le gare!

Ho perso circa 7,2 kg di massa muscolare. Arrivato a questo peso, ho passato alcuni mesi stabile ed ora ho ricominciato a prendere alcuni chili, sia di massa grassa che di massa muscolare.

Oggi mi alleno con un fisico nuovo totalmente da scoprire: dopo 3 settimane avevo già superato le prestazioni atletiche che avevo a ottobre con l’alimentazione normale. Non conosco più la stanchezza post allenamento e soprattutto il fastidio dell’acido lattico a livello muscolare.

Il mio nuovo stile di vita ha avuto notevoli benefici anche nella fibrosi cistica, problema ufficialmente incurabile.
Ho sempre avuto le transaminasi del fegato mosse, ora due valori su tre sono rientrati, arrivando a dimezzare le medicine. Non uso più gli integratori vitaminici, ho ridotto i farmaci per il fegato, i broncodilatatori cortisonici e le infezioni polmonari si sono ridotte moltissimo. Ho anche iniziato a ridurre gradualmente gli enzimi necessari per la corretta assimilazione dei cibi e senza dei quali, in generale con la fibrosi cistica è quasi come non mangiare, creando anche diversi problemi intestinali. Tutto ciò sta avvenendo in un quadro in cui si è sempre pensato che non sia assolutamente possibile, anzi, che invece di ridurre la loro assunzione si possa solamente aumentare per far fronte alla degenerazione della malattia.

Il 21 febbraio 2012 ho avuto la visita al centro fibrosi cistica di Verona, e il medico è stato molto curioso di capire bene il percorso che avevo intrapreso. Ero molto agitato prima della visita perché non sapevo come i medici avrebbero preso questo mio percorso. Alla fine sono stato contentissimo nel constatare che a livello medico ufficiale non c'è chiusura ma curiosità. Ho lasciato al medico il diario in cui ho riportato tutti i dati giorno per giorno: valori glicemici, alimenti introdotti e quantità, peso corporeo, attività sportiva.

Sono assolutamente certo, che al prossimo congresso internazionale sul diabete, che avverrà il 21 ottobre 2012, avrò altre cose importanti da comunicare sulla mia salute e in particolar modo, in questo meraviglioso viaggio verso la totale guarigione fisica e spirituale.

La pagina personale su Facebook di Emanuele è
www.facebook.com/GuarireDalDiabete

Commenti

Accedi per commentare.