Può essere che un vegano -vegano crudista abbia bisogno di lavare/si di meno?

(2)

Autore: Carol Saito

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Ebbene si, abbiamo un impatto diverso sull'ambiente, meno acqua e sapone necessari sia per il bucato, che per la pelle e capelli e i piatti..... la pelle cambia, le ghiandole sebacee pure. Ho notato che anche i capelli sono diversi e che non hanno bisogno di essere lavati cosi' spesso.

Le parti intime sono un capitolo diverso, ma il resto? E' necessario continuare a lavarsi cosi' tanto?

Non scandalizzatevi...... ma la mia risposta è no... d'estate o dopo esercizi fisici, al massimo (il vegano) ci trova sale sulla pelle...... a meno che non abbia fatto un pieno di Aglio! ;P E se proprio sudo, una doccia con qualche goccia di Menta, eucalipto o Salvia (purchè non abbiate allergie o asma in questo caso usate limone).

D'inverno? Qualche goccia di Neroli, Lavanda o Arancio dolce.... e la pelle rimane morbidissima! Pelle secca a causa proprio della durezza dell'acqua? Prima di asciugarsi un pezzetto di Burro di Cacao passato sulla pelle bagnata e sarete tutti setosi!

Capelli? Uno shampoo fatto col bicarbonato e un balsamo d'Olio di Cocco e i vostri capelli vi diranno grazie! Quante volte? E' una cosa personale, a me durano anche 10 giorni, ma lo smog e il resto fa si che si lavino almeno una volta la settimana.

La fortuna è che non dobbiamo usare detersivi aggressivi per lavare piatti e pentole, al massimo c'è olio d'oliva o cocco o di Canapa, Lino ecc. e in quantità minime, dove basta una passata di limone sul piatto e una sciacquata!

Il bucato? Un po' di percarbonato e una grattugiata di sapone di marsiglia....poco Aceto di Mele ed abbiamo un ottimo ammorbidente.

Gli animali? Acqua e se sono proprio sporchi, sapone di marsiglia e qualche goccia d' Olio di Mandorle e di Neem per il pelo, cosi' li proteggete anche dai parassiti. Potete preparare in una bottiglietta assieme poca acqua e semplicemente sbattete prima dell'uso.

Vivere al massimo con semplicità, buon senso e grazia, aiutiamo noi, gli altri e l'ambiente! Ciao Carol

Commenti

Annamatilde
Ciao Enrica, abbiamo corretto, è sempre un piacere avere dei lettori così attenti e preparati.
Enrica Siria
Interessante l'articolo. ma devo fare un appunto. Per il bucato si usa il PERCARBONATO, uno sbiancante a base di ossigeno, e non il PERBORATO, che è invece uno sbiancante otttico e inquinante. I nomi son simili, ma al momento dell'acquisto è meglio non confonderli! ;)

Accedi per commentare.