Il detox

Autore: Carol Saito

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Ci sono volte che ci sentiamo stanchi e stressati. Possiamo avere dolori diffusi, diarrea, costipazione, e una sensazione di gonfiore. A volte si vede un rapido aumento di peso e quando proviamo a dimagrire, la difficoltà riscontrata da molti in realtà è uno dei segnali che abbiamo accumulato troppe tossine.

Come se non bastasse, le tossine nel corpo si trovano e sono memorizzati proprio dalle cellule adipose. L'alimentazione onnivora, ma anche l'eccesso di cibi cotti letteralmente riempie le nostre cellule di rifiuti e tossine.

Come Naturopata, prima di affrontare un qualsiasi problema, solitamente effettuo un cosiddetto “drenaggio degli emutori” e poi, di fronte ad un terreno il più possibile “pulito” diventa più semplice risalire alle cause dei nostri disturbi.

Effettuare una disintossicazione significa fare pulizia ed eliminare la spazzatura indesiderata che sta nel profondo delle nostre cellule, ma per fare questo significa conoscere bene gli organi da “pulire” e come si effettua un drenaggio degli organi detti emuntori. Per organi emuntori si intendono quegli organi atti a depurare l’organismo nelle sue varie forme. Sono gli organi deputati all’eliminazione dei cataboliti, cioé degli “scarti”.

Il fegato è l'organo che ricicla le sostanze chimiche indesiderate nel corpo, una vera centrale biochimica. Il fegato funge da grande filtro poroso, che filtra continuamente sangue e linfa. Qualsiasi elemento chimico penetri all’interno del nostro organismo, prima di venire eliminato, viene filtrato e spesso trasformato, dal fegato.

Le ghiandole linfatiche svolgono un ruolo altrettanto importante per l'eliminazione delle tossine. Un reticolo di tubuli che hanno il compito di trasportare i rifiuti delle cellule agli organi addetti all'eliminazione. L'appendice, il Timo, le tonsille, la milza sono le principali ghiandole che aiutano i principali organi del corpo nella pulizia e la disintossicazione.

I reni hanno la gestione dell'acqua e rifiuti del corpo. Sono i organi che mantengono l'alcalinità del sangue eliminando i rifiuti acidi disciolti nel sangue. Possiamo aiutare il funzionamento renale bevendo acqua, mangiando verdura e frutta a sufficienza per restare idratati. E 'molto meglio se si bevono succhi di frutta freschi alcalini e acqua depurata.

I polmoni sono gli organi che mantengono l'ossigeno nel nostro sangue purificato. Permettono all'ossigeno di andare direttamente nel flusso sanguigno. È anche loro responsabilità rimuovere e portare all'esterno i “gas di scarico” che ogni cellula emette.
Per questo una buona respirazione (fatta anche da esercizi) e aria fresca è molto utile per mantenere i polmoni, quindi il corpo, sani e liberi da tossine. Se abitate in città, si consiglia di trovare una zona ricca di ossigeno in cui è possibile eseguire esercizi di respirazione profonda ogni tanto un po' come essere in montagne.

La pelle (strato basale, ghiandole sebacee, sudoripare), ghiandole lacrimali, ciò che non viene espulso tramite urine e feci, ci pensa la pelle ad espellere. Le tossine vengono spinte via da organi nobili interni. La pelle tramite sudore, eccesso di sebo, ma anche con vere e proprie dermatiti, si ammala, cercando di buttare all’esterno la sporcizia.

Il colon è un organo che ha il compito di gestire i rifiuti solidi del vostro corpo. L'importanza dell'intestino e pulizia stessa del colon non può essere sottovalutata. Le principali funzioni del colon sono il riassorbimento delle sostanze nutritive e di acqua nel nostro corpo e l'eliminazione dei rifiuti tossici attraverso regolari movimenti intestinali. Assieme al fegato, il colon (intestino) è il centro di elaborazione più importante nel corpo.

L'adulto medio ha dai 5 ai 40 chili di rifiuti nel colon e intestino e sicuramente qui vale il detto "sei quello che mangi". Se non si riesce a mangiare (per i più svariati motivi) prodotti che siano al 100% biologici integrali (quindi alimenti senza candeggina, alcool, coloranti, zuccheri aggiunti, conservanti, ormoni, steroidi, antibiotici, pesticidi, erbicidi, OGM, ecc) ... esistono validi motivi per pulire bene l'intestino e del colon.

Quando l'intestino e / o colon si ritrovano intasati da tossine e rifiuti, iniziano i problemi....e se ritardiamo a trattare (drenare) l'intestino, iniziamo ad essere colpiti da problemi come stitichezza, emorroidi, diverticolite, colite ulcerosa, cancro del colon, e ben 60 altri disturbi. Questo da solo dovrebbe essere sufficiente per voi a voler cambiare la vostra dieta!

Iniziare un'alimentazione subito vegana e il più possibile cruda, è il primo passo per iniziare la nostra pulizia e l'eliminazione delle tossine.

Questi che ho menzionato brevemente, sono solo alcuni degli organi importanti che devono essere coinvolti nella disintossicazione.

Far fare una disintossicazione con il juicing liquido, un detox con un aiuto a base di erbe e / o di una disintossicazione con una alimentazione a base di cibi crudi, va seguita dal Naturopata, per motivare, aiutare durante l'eliminazione (che spesso non è piacevole).

Al verificarsi dei primi segni di disintossicazione, si può provare a fare alcuni esercizi come camminare, fare jogging o lezioni di aerobica. L'esercizio fisico è un sostenitore per avere un corpo sano e in forma. Chi non potesse, si consigliano alcuni esercizi di respirazione e qualche posizione semplice di yoga, che per chi ha problemi scheletrici possono anche essere effettuati da seduti.

A volte consiglio di bere acqua limone con pepe di Caienna la mattina (pratica non sempre graditissima :)), ma questo è un modo efficace per mantenere una circolazione molto buona e può accelerare la disintossicazione all'interno del corpo.

Commenti

Accedi per commentare.