MANDOLINA

Autore: CIBOCRUDO

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Questo è un indispensabile attrezzo per coloro che iniziano (e non solo per chi inizia) ad approcciarsi  a questo tipo di cucina.
 
La Mandolina fa parte del corredo della cucina crudista. Esistono in commercio tantissimi modelli, dai più economici (che potremo chiamare modelli base), ai modelli professionali, con lame intercambiabili e la possibilità non solo di variare lo spessore del taglio delle verdure; ma anche di poter cambiare la tipologia di taglio. In sostanza in base alle lame che avete, si possono fare tagli alla julienne, a fiammifero; affettare sottilmente anche i pomodori o verdura leggermente morbida.
 
Quelle che vedete raffigurate nella foto di copertina, sono tre mandoline “base”; quella arancione con lama zigrinata, permette di fare dei tagli ondulati e volendo (ruotando dopo il primo taglio a 45° la verdura), permette di fare dei tagli a griglia (come potete vedere qui). Quella bianca ha la lama regolabile e permette di variare lo spessore del taglio; mentre invece quella arancione ha una lama che ruota su se stessa e permette di fare tre tipi di taglio: a julienne, quindi molto sottile, a fiammifero e liscia; sempre potendo regolare la lama.
 
Personalmente e dopo varie prove ed esperienze, consiglio vivamente di munirsi di una sola mandolina (qui) possibilmente professionale, con lame intercambiabili; in questo modo occuperà meno spazio nella vostra cucina e sarete sicuri sulla qualità della lama. Purtroppo molto spesso succede che, comprando le mandoline economiche, dopo un certo numero di tagli, queste perdano il filo della lama; ed essendo questa saldata alla struttura stessa, non è possibile smontarla ed affilarla.
 
Altra cosa importante della lama: può attentare facilmente alle vostre dita! E’ bene e doveroso utilizzare l’attrezzo in dotazione, ad ogni mandolina, che si chiama salva dita (non a caso). Per il resto potete andare sul sicuro, avendo l’accortezza, una volta usata e lavata, di asciugare bene la lama con un panno; un po’ come si fa con i coltelli, in questo modo allungherete la vita di questo indispensabile utensile!

Commenti

Accedi per commentare.