Sono crudista: cosa posso mangiare fuori casa?

Autore: CIBOCRUDO

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Dieta crudista al ristorante
 
Possiamo dire, con estremo piacere, che in questi ultimi anni, i ristoranti vegani, sono aumentati, ed in questo caso, sempre più vegani possono tranquillamente andare al ristorante ed onorare la propria scelta cruelty free.
 
Hanno iniziato i ristoranti che si sono evoluti prima dei vegetariani, aggiungendo nei loro menù alternative vegan e successivamente proposte di piatti crudisti. Successivamente anche altri ristoranti si sono adeguati, grazie alle ricette vegan, ma ovviamente occorre fare molta attenzione quando si ordina, inclusa la scelta dei vini, in particolar modo nella scelta dei vini rossi, che non sono propriamente tutti cruelty free.
 
In Italia i ristoranti esclusivamente per crudisti sono due: Mantra a Milano e Solo Crudo a Roma, (forse ne aprirà un terzo). Tutti gli altri ristoranti hanno piatti vegan con qualche proposta per crudisti. Dobbiamo anche specificare che essendo cresciuta la popolazione vegan, molti ristoranti si adeguano, basta avvisare di preparare qualche piatto appositamente per persone vegane crudiste, diversamente si può ripiegare sulla classica insalatona o macedonia.
 
Di conseguenza, all ristorante, se non siamo nello specifico in un ristorante per crudisti, possiamo ordinare una buona e fresca insalatona con verdure di stagione, avendo cura di specificare SENZA tonno e mozzarella, o evitando le insalate pieni di tanti ingredienti, perchè potrebbe arrivarci qualche sgradita “sorpresa”. Possiamo poi optare per una macedonia di frutta fresca, e non in scatola (fate bene attenzione e specificate sempre), che non sia stata preventivamente addizionata di zucchero.
 
Sempre in tema di insalata, dobbiamo anche ricordare, che nei “ristoranti normali”, è possibile trovare poca fantasia da parte dei ristoratori, quindi per non vedere arrivare a tavola un’ insalata “triste”, è bene portare da casa Frutta Secca , per integrare il pasto o se preferite, i semi oleosi.
 
E se al ristorante vi viene voglia di spaghetti, per i “pastivori” più accaniti, si consiglia di provare la “pasta”. Si, esatto, abbiamo scritto proprio “pasta”, in effetti si tratta degli spaghetti di Zucchine al sugo naturale, con pomodorini freschi tritati e lasciati ad asciugare nel frigorifero.
 
Mangiare RAW anche al lavoro
 
Si può optare per gli smoothies, termine inglese che indica semplimente un frullato a base di frutta e verdura.Una soluzione potrebbe essere quella di potarsi i pasti pronti da casa, pasti veloci che si preparano in poco tempo, in grado di donare una carica energetica per tutto il giorno, munendosi di Essiccatori per prepararsi dei creckers, granola, o barrette sempre tutto cibo crudista e sempre “autoprodotto”, oppure qualche insalata take way, che va molto di moda (e non solo tra i vegani crudisti), o portarsi la frutta fresca.
 
Se siamo in viaggio, per esempio, ed abbiamo la necessità di consumare alimenti nutrienti e facili da trasportare, possiamo optare per lafrutta secca dolce e per quella oleosa. E’ bene pertanto possedere degli essiccatori?            , diversamente si possono preparare dei sacchetti di verdure disidratate, con cui poter ottenere anche delle zuppe crude.
 
Altra soluzione sono le barrette energetiche, a base di frutta secca essiccata senza nessun dolcificante aggiunto.
 
Come funzionano i ristoranti per crudisti?
 
I ristoranti per crudisti funzionano davvero bene, anche se per i crudisti, sono ancora “troppo pochi”, siamo certo che presto potranno andare a braccetto con i ristoranti “normali”, inserendo anche nel menù i piatti per crudisti.
 
La caratteristica dei ristoranti per crudisti, dove i crudisti “si sentono davvero a casa”, è data dalla filosofia di non andare mai sopra i 42 gradi centigradi, perchè ciò comporterebbe alla perdita delle qualità nutritive dei cibi.
 
I ristoranti per crudisti rappresentano una nicchia in espansione, perchè sempre più persone, fortunatamente, hanno capito che mangiare crudo equivale a mangiare sano, quindi più salute, più benessere e soprattutto è andare verso la continua scoperta e ricerca di sapori in grado di intrigare anche le papille gustative. Senza omettere che sempre più persone si avvicinano e si appassionano, decidendo di sperimentare questa cucina, capendone sempre più l’importanza.
 
Idee per crudisti fuori casa
 
E’ possibile anche preparare degli ottimi spuntini da gustare fuori casa con il grano saraceno germinato, basta farlo frullare creando delle sottili tavolette aggiungendo zucchine, pomodori o Lino e Sesamo. Una volta preparate, occorre metterle ad asciugare ad una temperatura inferiore ai 42°C.
 
Chi mangia in mensa deve fare presente le proprie esigenze, in modo che i cuochi
 
sappiamo regolarsi con il menù, bastano piccoli accorgimenti.
 
Le mense Universitarie, sono obbligate ad offrire per legge, un’alternativa vegetariana, ma non vegana crudista,
 
Ci sono persone che prima di recarsi al lavoro o in Università passano dal fruttivendolo e fanno direttamente la spesa…
 
Come trovare i cibi giusti fuori casa
 
Come già abbiamo scritto, la prima regola, la più semplice, è quella di portarsi i propri cibi da casa. Il concetto è anche molto semplice “chi cucina sa cos’ha preparato”.
 
Diversamente, ristorante o in qualsiasi altro punto di ristoro, occorre sempre chiedere gli ingredienti di ogni piatto, soprattutto quando mangiamo in ristoranti “normali”, ovvero non per crudisti, perchè è semplice commettere errori nella preparazione dei piatti, soprattutto per i cuochi che non hanno alcuna conoscenza della cucina crudista. Questa regola vale sia in Italia che all’estero, anche se in alcuni Paesi stranieri la cultura della cucina crudista è certamente più avanzata.
 
Alcuni ristoratori non hanno nemmeno la volontà di prendervi sul serio se dite che siete crudisti, i vegani possono dire di essere allergici a certi alimenti, (in questo caso faranno più attenzione), i crudisti potrebbero sempre dire di essere “allergici alla cottura”!
 
Colazione fuori casa
 
La colazione fuori casa è certamente più facile, la soluzione più adeguata sta in una spremuta d’arancia, Potete sempre chiedere una macedonia, rigorosamente di frutta fresca, oppure un frullato, senza dimenticare che ultimamente ci sono in vendita gli estratti e centrifugati o il cocco fresco da bere (un vero lusso rispetto ad un paio di anni fa!). Questo darà senza dubbio la carica per iniziare con un sorriso la giornata, il che non guasta, anzi, sarete anche invidiati!

Commenti

Accedi per commentare.