Perché essere Vegan?

Autore: CIBOCRUDO

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Verdure cotte o crude?
 
Verdure solo ed esclusivamente, anzi, rigorosamente crude! Le verdure cotte non solo non sono salutari ma sono dannose per l’organismo e quindi per la salute. La cottura ad alte temperature e la bollitura distrugge molti nutrienti, non solo, le verdure crude, risultano essere tra i cibi più salutari e benefici che una persona possa mangiare. Alcuni specialistici sostengono anche che tutti quanti dovremmo mangiare mezzo chilo di verdure a foglia verde al giorno.
Ci sono diversi motivi per diventare vegani, sicuramente questa però non è una moda, ma uno stile di vita. I vegani vengono spesso accusati di fanatismo, o di “seguire la moda”, in realtà tutto questo è sbagliato ed anche un concetto decisamente puerile. Si sceglie di diventare e di essere vegani per etica e/o per salute. Quindi non lo si diventa perchè lo sono diventate alcune star del cinema e della tv, non lo si diventa per emulazione, ma per noi stessi, per il nostro bene e per la nostra salute che è quanto di più importante esista per ogni essere!
 
Cos’è il veganesimo?
 
Il veganesimo, è una chiara e netta distinzione dal vegetarierismo, ovvero dalla scelta di non mangiare carne, senza però escludere alcuni prodotti derivanti dagli animali. Di fatto i vegetariani, a differenza dei vegani, mangiamo uova e latticini. Il veganesimo esclude invece anche uova e latticini e basa l’alimentazione su legumi, frutta e verdura.
 
Alcuni dicono che si diventa vegani per questioni legati al fattore economico, ovvero, perchè la carne ha dei costi maggiori rispetto alla verdura, ecco, noi escludiamo questa motivazione, perchè spesso i vegani sono anche accusati di aver scelto uno “stile di vita per ricchi”, ecco, in questo caso possiamo parlare di una spiccata ricchezza interiore, che nasce dal rispetto per la vita, la natura, l’ambiente, per ogni specie vivente. Crediamo fortemente nella presa di coscienza, di sempre più italiani, del fattore benessere, che è alla base del nostro stare bene.
 
Sono pertanto interessanti i dati Eurispes, che riportano ad un’altra motivazione, ovvero al rispetto verso gli animali. Una scelta consapevole quindi, che include circa un terzo dei vegani. Sempre secondo le recenti stime, in tutto il mondo i vegani, insieme ai vegetariani, sono oltre un miliardo di persone e questo è un dato in costante aumento.
 
Scelta vegana, scelta di salute?
 
Fondamentalmente sì! La salute ed il benessere sono la ragione principale di questa scelta. Poi si passa all’amore per gli animali e quindi per la Terra.
Carne e latticini introducono nel nostro corpo una moltitudine di grassi che portano il nostro corpo verso l’obesità. Ma non solo, mangiano vegano si ha la possibilità di escludere ictus ed infarti e anche di ridurre il rischio di contrarre il diabete di tipo 2.
 
Ma l’alimentazione vegana è completa?
 
Escludere carne e latticini non significa che la nostra alimentazione non possa risultare comunque completa, anzi! La natura ci offre e ci mette a tutto disposizione tutto ciò di cui il nostro corpo ha bisogno quindi vitamine e proteine. Legumi, frutta e verdura contengono gli stessi nutrienti della carne.
 
Anche l’alimentazione vegana è golosa?
 
Certamente, perchè forse non tutti sanno che biscotti, Cioccolato, ecc., sono realizzati con farina e cacao, ovvero con prodotti vegani! Preparare ricette vegane è inoltre più facile e veloce, ed anche più sicuro perchè viene escluso il fattore inquinamento spesso collegato al trasporto e agli allevamenti.
 
I vegani hanno una salute più forte?
 
I vegani hanno una perfetta salute fisica e mentale,pensiamo ad esempio a Mike Tyson o al Bill Clinton, due esempi contrapposti di successo e leadership. Persone indiscutibilmente intelligenti che hanno anche capito che eliminare la carne, salva la vita, secondo a ricerche del settore, a 50 animali l’anno per ogni persona! 
 
L’alimentazione vegana, è in grado di curare le malattie degenerative e croniche, ovvero, molte delle malattie più diffuse, e le malattie che colpiscono il nostro Paese come tutti i Paesi industrializzati: il cancro, l’osteoporosi, il diabate mellito, l’ipertensione arteriosa, il sovrappeso­obesità.
 
E’ più facile per un vegetariano diventare vegano?
 
Diciamo che è più semplice per chi ha una “mentalità” vegetariana, diventare vegan. Si parte da uno dei punti fondamentali che è quello di non mangiare più animali, quindi basta con le uccisioni degli animali, e basta con la loro sofferenza, quella negli allevamenti.
Fondamentale anche l’ impatto ambientale, inquanto il   consumodicarne, insieme a quello di uova e latte incidono in maniera negativa sull’ambiente.
 
Qual’è il primo passo per diventare vegani?
 
Se prima si è scelto di diventare vegetariani, rinunciando in maniera consapevole alla carne, successivamente si escludono anche latte, latticini e uova, per gli stessi motivi per cui si rifiutano i cibi che provengono dall’uccisione degli animali.
Se per alcuni il passaggio da un’alimentazione vegetariana a quella vegana debba avvenire a piccoli passi, diminuendo il consumo di carne, pesce, latte, latticini ed uova, per altri invece è una scelta che può maturare benissimo in pochi giorni. Di fatto, occorre prendere la decisione!
 
Essere vegan è solo una scelta alimentare?
 
No, anzi, non è solo una scelta alimentare quindi legata al cibo, ma anche un cambiamento che riguarda l’igiene personale, la pulizia della casa, l’abbigliamento, l’arredamento.
Chi è vegan evita indumenti in lana, pelle, seta, gli inserti in pelliccia, i piumini e sceglie prodotti per la casa e per l’igiene personale non testati su animali come conigli e altri animali uccisi nei laboratori di vivisezione.
 
Ricordiamo infine che chi è vegan non vuole bene semplicemente a sè stesso ma anche agli altri, ama la vita ed ogni forma di vita, ama e rispetta l’ambiente perchè la Terra ci cresce e ci nutre, e ci offre infinite possibilità. Imparando a rispettare l’ambiente che ci ospita, non possiamo che trarne notevoli benefici, quindi difendere questa scelta, significa dimostrare di essere persone capaci di grandi valori e grande umanità.

Commenti

Accedi per commentare.