BACCHE DI GOJI: UN TESORO DI BACCA!

Autore: CIBOCRUDO

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

  Chi avrebbe mai pensato che una bacca così piccola potesse racchiudere così tante proprietà? Ebbene le Bacche di Goji racchiudono al loro interno un vero tesoro per il nostro organismo. Sono piccole Bacche dal colore arancione, con un sapore acido (ma non troppo), che potrebbe avvicinarsi a quello dell’arancia ed anche leggermente un po’ speziato.

 
Le bacche di Goji sono in verità conosciute ed apprezzate per le loro proprietà in Oriente da millenni, sono originarie dell’Himalaya, Nepal e Mongolia, anche il nome, Goji, deriva dal termine cinese bacche. La varietà migliore e più apprezzata nel mondo è la Xing Dai, coltivata in una zona ad alti sbalzi termici, su terreni incontaminati.
 
La loro caratteristica principale è quella di essere dei favolosi antiossidanti, e quindi di combattere i radicali liberi, ma anche proteine, carboidrati, sodio, calcio, zucchero, fosforo, potassio, manganese, lipidi come omega 3 ed omega 6, magnesio, cromo, vitamine C, E e B1, carotene, amminoacidi, fibre, luteina e germanio. Tutte queste proprietà portano ad innumerevoli benefici per la salute ed il suo mantenimento. Le bacche di Goji aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo, i trigliceridi e la pressione sanguigna, il metabolismo, il tono muscolare e la resistenza fisica. Ed ha anche un elevato contenuto di vitamina C, molto più siperiore a quello contenuto nelle arance.
 
I dosaggi consigliati per l’assunzione giornaliera sono di 30 grammi per gli adulti (circa 3 cucchiai al giorno), per i bambini invece da uno a tre cucchiaini giornalieri. Prima di iniziare ad assumere regolarmente le bacche di Goji ed inserirle nella propria alimentazione giornaliera consigliamo di informare il proprio dietologo ed il proprio medico curante, soprattutto se siete affetti da particolari patologie, come il diabete o l’ipertensione, o state seguendo una cura con farmaci anticoagulanti. Le bacche di Goji sono da evitare per le persone con allergia ai pomodori. Inserire le bacche di Goji nella propria dieta è molto semplice. In commercio si trovano soprattutto quelle essiccate, dal forte e caratteristico colore rosso e dal gusto dolce ed aspro.
 
Potete inserirle nelle insalate, nei frullati, nelle barrette energetiche e anche come snack. Una novità è la polvere di bacche di goji, che potete utilizzare nei frullati, sciogliere nell’acqua e farvi una fantastica benvanda, o metterla negli impasti delle creme per le torte crude. Insomma sia sotto forma di bacca che in polvere, merita davvero di essere presa in considerazione per le sue notevoli proprietà e benefici che ha sul nostro organismo.

Commenti

Accedi per commentare.