Diventare crudisti in cinque mosse

Autore: CIBOCRUDO

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Hai fatto la tua scelta: hai deciso di diventare crudista, complimenti!
E adesso? Ecco cinque passaggi fondamentali che ti aiuteranno in questa tua scelta.

1. Informati. L’informazione è molto importante, anzi, fondamentale, capire è essenziale, soprattutto per non fare errori. Si tratta di uno stile di vita salutistico, di fatto, essere crudisti non significa solo escludere la carne e altri alimenti dal proprio menù e mangiare crudo. C’è sicuramente qualcosa di più: la consapevolezza di una vita sana alla continua ricerca del benessere, non solo per sé stessi, ma per tutti gli esseri che popolano la Terra.
Ti puoi informare direttamente dal web, prendendo spunti anche in merito a ricette,e alle testimonianzevere riguardo al raw food, di chi ha fatto della propria scelta crudista, uno scopo di vita.
La dieta crudista si associa anche ad altri termini che sono molto utilizzati nel web: “cibi viventi”, alimenti crudi naturali, crudismo, disidratatore, centrifuga, mixer, vita­mix, enzimi, tutte parole che entreranno presto a far parte anche del tuo vocabolario.

2. Entra in contatto con persone che mangiano crudo,questo è possibile anche attraverso i social, i forum online, i social come Facebook, ad esempio, servono anche a scambiare idee, considerazioni, trova unnegozio online dove acquistare prodotti 100% biologici,e cerca anche ristoranti crudisti (questo andrebbe linkato all’articolo sui ristoranti crudisti), feste crudiste, ecc.

Certo, nelle grandi città è più facile, ma se trovi gli amici crudisti, puoi stare certo/a che sapranno aiutarti e prendersi cura anche delle tue esigenze grazie alla loro estrema sensibilità.

3. Devi provare ad essere crudista, le tue buone intenzioni potrebbero anche non bastare.

Il miglio modo per sapere se il crudismo si intona davvero con il tuo modo di essere, è provare. Se hai preso questa decisione, non devi permettere a nessuno di convincerti del contrario e soprattutto non devi lasciarti condizionare da chi non sarà d’accordo con te. Impara anche ad essere flessibile, potresti, magari all’inizio, preferire una dieta “parzialmente crudista”, prima di diventare totalmente crudista.

Ricorda però che resta basilare la necessità dialimenti freschi, biologici e non elaborati. Devi anche saperti fidare di te stesso/a e delle tue papille gustative, esse infatti sapranno veramente dimostrarti che la dieta crudista è deliziosa.
Sicuramente avrai modo di apprezzare la velocità di preparazione dei tuoi piatti, icibi crudi sono molto facili da preparare,  come le insalate ad esempio, e gli snack.

4. Acquista i macchinari e gli utensili, ideali per preparare i tuoi piatti crudi, in modo che ti sarà più facile seguire la dieta crudista e ti faranno risparmiare tempo.

Il taglia verdure, ti sarà indispensabile per preparare primi piatti gustosi, senza glutine e super sani, in grado di ragliare con la massima precisione frutta e verdura e tutti gli altri utensili come mandoline e taglia frutta, anche questi necessari per preparare le tue ricette. Il Tagliaverdure o Mandolina è in grado di tagliare con la massima precisione frutta e verdura.

Lo Spiromat serve a preparare primi piatti gustosi, senza glutine super sani.

Puoi acquistare anche l’Estrattore di succo a bassa velocità che consente una preservazione ancora maggiore delle proprietà organolettiche della frutta e della verdura ed una maggiore efficenza.

Il Frullatore ad alte prestazioni, serve a rendere i tuoi frullati davvero super cremosi, a differenza di un frullatore economico che serve per i cibi cotti.

Il Germogliatore serve per minimizzare gli sforzi e le attenzioni richieste per far crescere germogli freschi in modo naturale ed igienico.

5. Come posso praticare il crudismo intelligente?

Si chiama crudismo o “raw food”, l’alimentazione sana che ti permette di essere sempre in buona salute e ti dona longevità. Ovviamente questa alimentazione, prima di essere praticata, deve essere conosciuta, proprio per evitare di commettere errori.
Ci si avvicina al crudismo in modo lento e graduale, a piccoli passi, proprio per evitare effetti disintossicanti troppo drastici.

L’alimentazione crudista si basa sul consumo di frutta e verdura fresca di stagione e biologica, quindi quello che ci aspetta è un processo intenso di disintossicazione.
Il cibo crudo,non sottoposto a cottura superiore ai 42°, aiuta ad eliminare le tossine dal nostro corpo, ripulendo i vecchi depositi incrostati dal muco, partendo dal nostro apparato digerente, arrivando al sangue.
Chi inizia una dieta crudista in età avanzata, avrà accumulato nel corso degli anni, un numero molto alto di tossine dannose.
Quello che da subito dobbiamo tenere presente è l’enorme differenza tra essere persone onnivore e mangiare quindi cibo devitalizzato, cotto, fritto, aromatizzato, inclusi in certi casi, fumo, alcool e caffè, ed essere crudisti, mangiando quindi frutta e verdure crude, Bacche, erbe, Noci, semi, alghe e germogli, ovviamente sempre crudi.
Con la dieta crudità verranno introdotte nel nostro organismo una grande quantità di fibre vegetali, cosa a cui il nostro corpo non è abituato.

Quando parliamo di “crudismo intelligente”, ci riferiamo all’approccio graduale alla dieta vegana crudista. Dobbiamo quindi dare tempo al nostro sistema immunitario di ripulire tutti i residui della vecchia alimentazione.

 

Commenti

Accedi per commentare.