Il topinambur

Autore: Carol Saito

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Il topinambur, detto anche rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme, che pur non avendo nulla a che fare con la famiglia dei carciofi, il sapore ricorda un carciofo dolce.

La carestia che colpì l'Europa a fine 1700, ricorda l'uso del topinambur come un ottimo alimento per sfamare i più poveri.

Il topinambur è costituito principalmente da Glucidi per il 15%-20% composti quasi esclusivamente dal polisaccaride inulina, Protidi 2%, Acqua 80%, Vitamina A (indispensabile per il meccanismo della visione, della differenziazione cellulare, e per l’integrità dei sistema immunitario), Vitamine del gruppo B (indicate negli stati di debilitazione generale, stress psico-fisici intensi, anoressia, anemia, obesità, patologie neurologiche varie, periodi post-operatori), Ferro, Potassio, Asparagina (aminoacido necessario nel metabolismo dell’alcol), Arginino (aminoacido immunostimolatore, che aiuta le ferite a rimarginarsi e contribuisce alla rigenerazione del tessuto del fegato) e Colina (protegge le cellule contro i danni da ossidazione e svolge un’azione protettiva contro le patologie cardiovascolari). La presenza di sali potassici ne fanno un alimento leggermente diuretico.

Controllate che non abbiano parti verdi (che vanno rimosse) e pulire semplicemente strofonandoli sotto l'acqua, meglio non pelarli dato che la maggior parte dei nutrienti si trovano proprio sotto la loro pellicina. Se comunque qualcuno li vuole pelare, proprio come i carciofi, metteteli in acqua acidulata con limone perchè tendono ad annerire.

Come si possono usare?

Crudi:
A fettine sottili aggiungono croccantezza all'insalata.
A fettine da soli in tutte le cruditè.
Grattuggiati e conditi con una maionese raw.
A fettine o grattuggiati e marinati in olio d'oliva, limone, sale e pepe.
Frullato assieme ad altre verdure nella preparazione di zuppe raw.

A pezzetti e cotti a vapore e conditi con olio, limone, sale e pepe, oppure a pezzi grossi a vapore e schiacciati per farne un purè.

Per chi ha l' Essicatore, dei chips ottimi da sgranocchiare!

Una salsa da aggiungere dove volete? Provate a grattugiare il topinambur e spruzzateci sopra un po' di limone, frullare senza ammollo delle Noci Pecan non troppo finemente ma lasciandole un po' grosslane, schiacciate a purea mezzo avocado maturo.... mescolate assieme, aggiungete sale, pepe e olio aromatizzato all'Aglio (che vi siete fatti voi).......

Un'insalata veloce ma elegante? Fate delle barchette con l'indivia, dentro ci mettete un composto che avrete fatto con delle carote e topinambur grattugiati, un avocado a dadini e Prezzemolo tritato.
In un barattolino di vetro sbattete un po' di olio d'oliva, limone, sale e pepe finchè non diventa un'emulsione cremosa e spargete sulle barchette..... e chi resiste??

Commenti

Accedi per commentare.