L'importanza dell'avocado nell'alimentazione crudista e vegana

Autore: Carol Saito

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Forse molti evitano l'avocado perché hanno sentito parlare del loro alto contenuto di grassi, altri perchè semplicemente non è loro abitudine. In effetti, questo frutto cremoso ha la sua quota di grassi, ma è anche ricco di sostanze nutritive che possono aiutare a mantenere in buona salute.

Ricco di grassi insaturi ed Omega – 3, contiene vitamine, minerali e molte altre sostanze nobili per l'organismo, ad esempio i carotenoidi ed in particolare la luteina ed il glutatione, un antiossidante molto efficace e potente.

L'avocado fornisce almeno il 4 % del fabbisogno giornaliero di vitamine A (7 volte più dell'ananas) C, E, B6 e K. Una porzione di avocado--1/5 di un frutto - contiene anche una significativa quantità di folato alimentare (acido folico detto anche vitamina M o vitamina B9 o folacina).


Evitare tutti i grassi nella vostra dieta non è solo inutile, ma non è salutare. L'American Heart Association cita espressamente avocado come fonte raccomandata di grassi monoinsaturi. Questi grassi aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiache e ictus, abbassando LDL (colesterolo cattivo) e aumentando l'HDL (colesterolo buono).

Uno studio pubblicato sul Journal of Nutrition nel 2005 afferma che l'aggiunta di avocado alla vostra insalata o salsa permette di assorbire più di gli altri carotenoidi importanti provenienti da altri tipi di frutta e verdura. In altre parole, avocado aiuta a massimizzare il valore nutrizionale del pasto.

Avocado fornisce anche minerali come magnesio e potassio. Entrambe sostanze nutritive che contribuiscono al corretto funzionamento delle cellule, muscoli e organi.

Come usarlo? Il sapore tendenzialmente neutro e la consistenza cremosa dell'avocado lo rende delizioso da mangiare assieme ad altri alimenti. Meglio consumarlo quando è maturo, quindi leggermente molle al tatto (poiché non si trovano cosi' maturi, lasciateli qualche giorno fuori dal frigo). Poi usatelo nell'insalata, nei frullati di frutta, nelle salse tipo guacamole o altre.

Chi vuole stare attento al peso ne usi mezzo, chi invece ha problemi di magrezza ne usi anche uno intero. Usatelo al posto dell'olio dato che è considerato il “burro della natura”.

Una maschera per il viso? Frullate mezzo avocado, un cucchiaio di miele e uno di olio di Olive (o Mandorle dolci) una o due gocce di olio essenziale di lavanda (lenitiva).

Un consiglio per aprirlo..... tagliatelo in senso longitudinale, girando le due parti si stacca e si apre. Togliete il grosso seme con un cucchiaio e fate dei dadini semplicemente facendo una “griglia” con un coltello appuntito (tagliando in senso verticale e orizzontale), piegate la buccia all'infuori e si staccheranno da soli i quadrattini, altrimenti usate un cucchiaino.

Commenti

Accedi per commentare.