Quando iniziare ad abbuffarsi, può diventare il momento giusto per cambiare

Data pubblicazione: 17/03/2019


Come si fa a mangiare sempre correttamente? Io non ci riesco

Questa frase che ho scritto è la più ricorrente che mi viene detta e mi chiedono come possano risolvere.

Non te ne fare una colpa, sappi che se la dicono in così tanti, significa che è la norma e non qualcosa che capita solo a te.

Il problema nasce da diversi fattori: genetico, culturale ed esterno. Il terzo è il peggiore dei nemici.

Non c’è dubbio che per stare bene serve mangiare regolare, con cibo di qualità, mangiare tanto crudo e biologico e il più possibile vegetale. Questo ti garantisce un benessere ottimale e in alcuni momenti della vita è più semplice che in altri.

Tutti noi passiamo continuamente in tre fasi durante la vita che io chiamo i “tre circoli”:

  1. Il circolo virtuoso
  2. Il circolo a metà
  3. Il circolo vizioso

Chi più, chi meno, passa da uno all’altro continuamente, a volte si resta in un periodo anche per lungo tempo e lì c’è l’insidia peggiore, ovviamente se si è nel circolo vizioso, ma anche nel circolo a metà. La cosa più importante da fare è saperli riconoscere, sapere in che punto si è per poter poi decidere cosa fare.

Il circolo virtuoso è il momento in cui ci accorgiamo che con molta semplicità riusciamo a mangiare bene, facciamo il giusto movimento con costanza, abbiamo di conseguenza pensieri positivi e una vita più serena.

Poi capitano il più delle volte, situazioni più o meno difficili che possono essere un lavoro perso, tante feste ravvicinate che ci fanno abbuffare anche contro la nostra volontà, una malattia o peggio a qualche persona cara, problemi sociali come quelli con il partner, con gli amici, con la famiglia…

Avete visto che tra le cose sgradevoli ho inserito le feste, cioè cose belle che però diventano spesso la principale causa delle altre situazioni negative.

Infatti in questa lettera, ti voglio portare alla luce il problema del circolo vizioso che nasce dall’alimentazione e di quanto essa incida nella salute mentale di ognuno di noi e che di conseguenza genererà altri problemi.

Quando sei nel circolo virtuoso, sembra che magicamente la tua vita vada bene, ogni sfera della vita, salvo disgrazie, funziona al meglio e ti senti fortunato a tal punto da consigliare agli altri uno stile di vita come il tuo (fai attenzione a questo, perché devi avere la giusta sensibilità nel capire in che circolo si trova la persona che riceve il consiglio e potrebbe credere che sei un’arrogante o una persona che non comprende la sua situazione)

Nella realtà non è magia o fortuna il fatto che tutto ti vada bene, ma è semplicemente che le reazioni chimiche nel tuo corpo, in particolare intestino e cervello, stanno funzionando armoniosamente e tu riesci a vedere la realtà in maniera così lucida e ampia, che nessuna situazione, neanche la più disperata, ti mette paura, anzi il più delle volte diventa uno stimolo per sfidarti e fare meglio.

Dovresti portare un diario di questi momenti “magici”, perché quando passerai negli altri circoli, potrai rileggere le situazioni che hai affrontato e capire che forse stavi anche peggio, ma la tua mente era lucida e quindi riuscivi a vedere tutto in maniera positiva.

Noi siamo una reazione chimica e dobbiamo saper far funzionare bene la nostra chimica per avere reazioni positive. Se trattiamo male il nostro corpo, lui reagirà di conseguenza e tutto sarà brutto. Anche la più piccola inezia ci potrà ad essere aggressivi e vedere solo il lato negativo.

Uscire dal circolo vizioso è per assurdo più facile che uscire dal circolo a metà, infatti la situazione di mezzo, ci fa credere che più o meno questa è la vita, quindi ci adattiamo ed adeguiamo, ma non è assolutamente così! La vita è qualcosa di meraviglioso, a volte lo sperimentiamo e lo possiamo capire, ma il più delle volte, si vive nel circolo a metà e questo è un male grandissimo.

Questo circolo a metà, lo possiamo paragonare ad un sopravvivere alle meno peggio, al come vivono più o meno tutti, quindi mal comune mezzo gaudio. Non devi fare questo errore! Cerca di ricordare come eri nei momenti migliori, non parlo degli attimi di vita, ma di momenti durati qualche settimana: quello è ciò che si può essere sempre.

Quando si è nel circolo vizioso, quando si tocca il fondo, salvo che andare in depressione, ci si rende conto in alcuni momenti di stare a buttare la propria vita. Molte persone più grasse del normale che mangiano male e tanto, sembrano felici, ma non le invidiare, non è così, la loro chimica le manda continuamente in depressione e poi hanno momenti di felicità o di esuberanza, ma nel più dei casi, vivono male e tristi.

Però quando si è in quel circolo, spesso esce fuori la voglia di riscatto ed è quello il momento da sfruttare per farcela e iniziare un nuovo stile di vita, meno vizioso e quindi da fuori anche meno gratificante, perché in questa società il potersi permettere di bere, mangiare, fumare, fare ore piccole, oziare…sia vivere! Poveracci!

Prima di iniziare la mia avventura con CiboCrudo, avevo solo uno scopo, stare sempre al meglio, essere sempre al massimo dell’energia. Da allora ho fatto un cammino immenso ed ho imparato che c’è un modo sufficientemente semplice per vivere nel circolo virtuoso in maniera perenne: cambiare il contenuto del piatto che mangi. Non devi avere più tempo per farlo, non devi spendere di più, anche se il cibo che devi metterci deve essere il top quality, ma ne devi mettere poco, il meno possibile; non devi cambiare abitudini di vita. Insomma, cambiare da un bel piatto di pasta al forno ad un’insalata mista con semi oleosi, poi un piccolo cous cous con verdurine, per molti è triste, ma per me la tristezza è tutt’altra cosa e spero che ho stimolato anche in te la riflessione su cosa è davvero bello nella vita, di certo non sono i vizi, al massimo i piccoli peccati, sì che quelli sono godurie immense, ma te le puoi permettere e le gusterai in maniera completamente diversa da chi ne è schiavo!

Da qui ho voluto fondare l’azienda con l’aspirazione di essere la migliore al mondo per qualità del cibo, tutti i nostri prodotti costano di più perché il nostro interesse è la qualità e non certo fare i numeri. Resteremo una piccola azienda, che vende ad una nicchia di persone consapevoli che vogliono vivere una vita straordinaria.

Hai solo un modo per nutrirti sempre in profondità e non solo con il cibo, ma con i consigli e le informazioni che solo CiboCrudo ti dà, l’azienda che mette al centro prima le persone e poi il business, abbiamo “ricreato” il vero cibo, non venderemo mai niente che non sia vera salute attraverso l’alimentazione

Se ti servono info, puoi contattarci quando vuoi a info@cibocrudo.com

Se vuoi ordinare, puoi farlo su www.cibocrudo.com

Buona vita, Annamatilde Baiano

Quando iniziare ad abbuffarsi, può diventare il momento giusto per cambiare: Commenti

Accedi per commentare