Frutta secca: come e perché!

Data pubblicazione: 10/12/2014


Chi è attento alla propria alimentazione sa che la Frutta Secca è un bene prezioso perché ha tutta una serie di benefici che aiutano il nostro corpo a stare bene e a dotarsi di quella scorta di energia della quale abbiamo bisogno. Un’energia che è del tutto positiva perché proviene da alimenti naturali e crudi, che quindi conservano intatti tutti i loro principi nutritivi e le loro proprietà benefiche. Di base si consiglia di consumare all’incirca sui 30 grammi della frutta secca più comune come Noci, Nocciole o Mandorle.
E vorrei darti un consiglio: invece che abbuffarti con cibi poco sani in questi periodi di festività natalizie, cerca di preferire cibi appunto sani come la frutta secca…lasciati sempre un po’ di posto per qualcosa che ti fa veramente bene! Forse però c’è una cosa che non tutti sanno: ci sono modi diversi di mangiare la frutta secca, non solo prenderla dai sacchetti o sbucciarla e mangiarla!
Ti sarà sicuramente capitato di leggere consigli riguardo al fatto di mettere in ammollo la frutta secca: ti sei chiesto il perché?
Bene, sappiamo che oltre ad essere ottima fonte di proteine, la frutta secca ha molte altre proprietà grazie al fatto che contiene vitamine, minerali, fibre, aminoacidi essenziali e grassi sani.
Se la mettiamo a bagno in acqua pulita per almeno un paio d'ore prima di consumarla, stimoleremo la germinazione e così aumenteremo la disponibilità della vitamina C, B e caroteni rendendo dunque questo alimento ancora più sano e nutriente.
Inoltre l'ammollo può neutralizzare l'acido fitico: una sostanza che si trova nella  parte esterna e che può inibire l'assorbimento di calcio, magnesio, ferro, rame e zinco.
La frutta secca contiene anche alcuni inibitori di enzimi, che la germinazione ci aiuta a neutralizzare.
Per darti un’informazione ancora più precisa vogliamo consigliarti anche i tempi di ammollo per le varie tipologie di frutta secca:
mandorle >> 8-12 ore a temperatura ambiente
anacardi >> 1-2 ore a temperatura ambiente
noci >> 4 ore a temperatura ambiente
Specie per gli ammolli più lunghi, cerca di cambiare l’acqua circa ogni 2 ore e rimettila pulita.

Commenti

Accedi per commentare.