Maca: energia, per tutti!

Data pubblicazione: 06/10/2015


Quando si parla di un superfood particolarmente energetico, il primo pensiero va agli sportivi, a chi ha bisogno di migliorare la sua performance e di poter contare su un fisico ‘tirato a lucido’. Pensiero sicuramente giusto, ma che non deve essere da un altro punto di vista limitante: questi superfood non sono adatti solo per gli sportivi, ma per tutti noi!
E’ questo il caso della Maca peruviana, pianta erbacea perenne provvista di una radice tuberosa in parte commestibile con radici laterali e dalla dura consistenza.

La Maca è un tubero commestibile, particolarmente valido sotto il profilo nutrizionale e dunque molto interessante.

Definendola come “Ginseng peruviano” o “ginseng delle Ande”, si dice già molto su quelle che siano le sue proprietà: fin dall’antichità è stata impiegata come rimedio popolare per aumentare la stamina, l’energia e la funzione sessuale, come afrodisiaco per migliorare le prestazioni sessuali e la fertilità.

Le sue virtù nutrizionali e medicamentose erano note già agli Incas, che consideravano la Maca un dono degli dei, riservato soprattutto a guerrieri e sacerdoti.

Indubbia è la funzione energizzante della Maca, dovuta anche ad una composizione piuttosto complessa e ad un’elevata densità nutritiva.

Buona infatti è la presenza di proteine (10-18%) aventi un discreto valore biologico, così come il contenuto in aminoacidi essenziali (leucina fenilalanina, lisina, valina, isoleucina, treonina, metionina, istidina) difficilmente presenti nel regno vegetale e particolarmente preziosi nelle zone andine dove scarseggiano le proteine di origine animale. Significativa e assolutamente non trascurabile è anche la presenza di aminoacidi ramificati (valina, isoleucina e leucina), particolarmente utili ai muscoli per favorire la sintesi proteica.

La Maca è dunque un ottimo integratore, anche in relazione al contenuto di ferro, e in modo particolare è consigliata a chi compie sforzi fisici in alta montagna, dove la minor quantità di ossigeno è compensata da una maggior produzione di emoglobina, favorita da questo prodotto naturale.

La Maca è inoltre considerata adattogena, per la sua capacità di promuovere la resistenza e fornire un miglioramento della vitalità nell'individuo.

Una sua assunzione è poi consigliata nei soggetti debilitati o in convalescenza.

Così come il Ginseng, la Maca è particolarmente utile a chi svolge un'attività intellettuale impegnativa e deve dunque mantenere la concentrazione alta per lunghi periodi o chi è sottoposto a momenti di particolare stress psicofisico; questo perché favorisce la lucidità mentale, stimola l'attività cerebrale e la memoria.

Infine, grazie al buon apporto di ferro, può agire come coadiuvante nel trattamento delle anemie di media entità.
 

Tutti i benefici della Maca

  • è un potente energizzante
  • migliora le prestazioni sessuali
  • aumenta il desiderio sessuale
  • migliora la fertilità, soprattutto negli uomini, agendo in maniera positiva sugli spermatozoi
  • aumenta la stamina
  • migliora l’umore
  • diminuisce l’ansia
  • ha un buon apporto nutritivo
  • è immunostimolante
  • ha un effetto tonico
  • ha proprietà adattogene
  • aiuta a combattere lo stress psicofisico
  • favorisce la sintesi proteica
  • combatte l’affaticamento
  • aiuta a curare sindromi da stanchezza cronica
  • favorisce la concentrazione a l’attenzione
  • stimola l’attività celebrale
  • migliora la memoria
  • favorisce la lucidità mentale
  • aiuta nel trattamento di anemie di lieve entità

Commenti

Accedi per commentare.