Attività fisica: le regole d’oro per stare bene

Data pubblicazione: 18/10/2016


Attività fisica: le regole d’oro per stare bene

Mangiare sano, cibi vegetali e possibilmente almeno per l’80% crudi, ne siamo convinti, è lo stile di alimentazione migliore per chi vuole sentirsi bene ed essere attento alle vere esigenze del proprio organismo.
Ma anche l’alimentazione da sola non basta. Unire ad una dieta sana ed equilibrata, l’esercizio fisico giornaliero, significa già salire un altro gradino nella scala che porta al raggiungimento del benessere.
I rischi legati ad uno stile di vita sedentario sono per lo più noti a tutti: possono andare dal semplice avere qualche chilo in più a diventare obesi, con tutte le problematiche connesse in carico alle articolazioni o al sistema cardiovascolare. Certo, i fattori che portano a sviluppare una patologia grave sono molti e non hanno a che fare solo con quello che mangiamo o col fatto che non pratichiamo attività fisica; ma questi sono comunque due indicatori importanti per capire quanta attenzione dedichiamo alla nostra salute.
Fare attività fisica ogni giorno, non significa che dobbiamo essere degli sportivi professionisti e praticare sport a livello agonistico! Quindi la scusa sempre in auge del “non ho tempo”, perde molti dei suoi appigli! Basta per esempio decidere di fare le commissioni che sono più vicine a casa nostra o al nostro ufficio a piedi, invece che prendere la macchina o i mezzi pubblici. Abdicare l’uso dell’ascensore in favore di qualche rampa di scale. Preferire una passeggiata domenicale all’ozio pomeridiano sul divano. Piccole attenzioni che però contribuiscono a farci stare bene.
Ovvio, se riusciamo a ricavare del tempo per fare attività fisica per lo meno 40 minuti/1 ora al giorno e magari andare in palestra o farci una corsa o una lunga camminata o ancora andare a nuotare in piscina, tanto meglio!
Anche perché stiamo facendo del bene non solo al nostro corpo, ma anche alla nostra mente: liberandoci dalle tossine che accumuliamo durante il giorno, dallo stress, dal ticchettio dell’orologio sempre presente, i nostri pensieri si schiariranno, i nostri nervi si distenderanno e, magari, riusciremo anche a trovare quell’idea che tanto avevamo cercato davanti al pc, seduti sulla scrivania dell’ufficio.
Il Ministero della Salute - http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=458&area=stiliVita&menu=attivita - consiglia un semplice decalogo da seguire, consigli da ricordare per far sì che la nostra salute sia tutelata, ogni giorno:
 

  • Ricorda che il movimento è essenziale per prevenire molte patologie
  • Cerca di essere meno sedentario, infatti la sedentarietà predispone all’obesità
  • Bambini e ragazzi devono potersi muovere sia a scuola sia nel tempo libero, meglio se all’aria aperta
  • L’esercizio fisico è fondamentale anche per gli anziani
  • Muoversi significa camminare, giocare, ballare andare in bici
  • Se possibile, vai al lavoro o a scuola a piedi
  • Se puoi evita l’uso dell’ascensore e fai le scale
  • Cerca di camminare almeno 30 minuti al giorno, tutti i giorni, a passo svelto
  • Sfrutta ogni occasione per essere attivo (lavori domestici, giardinaggio, portare a spasso il cane, parcheggiare l’auto più lontano)
  • ·       Pratica un’attività sportiva almeno 2 volte a settimana (o in alternativa usa il fine settimana per passeggiare, andare in bici, nuotare, ballare)

 

Commenti

Accedi per commentare.