Curcuma: il top delle spezie!

Data pubblicazione: 01/03/2017


curcuma-il-top-delle-spezie

Noi occidentali abbiamo ancora molte cose da conoscere circa le spezie, i loro usi e le proprietà e benefici dei loro attivi.
In questo, i nostri amici orientali sono davvero molto più avvantaggiati di noi, perché da sempre la loro tradizione li porta a studiare e scoprire il forte legame che esiste tra cibo, o per meglio dire attivi contenuti nei cibi, e benessere. La loro capacità di andare spesso oltre le apparenze, andando ad indagare “l’altro” è sicuramente un elemento che dovremmo essere capaci di introdurre nella nostra vita quotidiana, troppo piena di stress, di corse, di un tempo che non ci basta mai.
Ma, ahimè, per fare questo si renderebbe necessario un netto cambio di mentalità che forse non saremo mai pronti ad affrontare. Quello che però fin da subito possiamo fare è prendere spunto da loro e cercare di capire, ad esempio, perché si dia così tanta importanza alle spezie. Per noi sono giusto quel qualcosa in più da aggiungere ad un piatto ma difficilmente, prima degli ultimi 10 anni, le abbiamo considerate come un ingrediente che non deve mancare nella dispensa.

Tra le protagoniste sicure di questo rivoluzionario cambio di mentalità in cucina, c’è stata la Curcuma: impossibile non averla usata!
Cerchiamo allora di conoscerla un po’ meglio.
La Curcuma Longa, varietà scelta da CiboCrudo per essere portata sulla tua tavola, è una pianta originaria dell'Asia sud orientale, appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae: pensa, è una delle oltre ottanta specie che compongono il genere curcuma!
Le migliori condizioni ambientali per la sua crescita richiedono un caldo umido, con temperature mai inferiori ai 12/15 gradi. India ed Africa sono i due Paesi che ne detengono le maggiori coltivazioni, insieme a praticamente tutti i Paesi dell’Asia Meridionale.
Addentriamoci ancora più nello specifico e andiamo a parlare un po’ di attivi della Curcuma e proprietà e benefici degli stessi.
Particolare attenzione la scienza da allo studio della Curcumina. Da sempre utilizzata in India e Cina come anti-infiammatorio, come confermano i presupposti di questa ricerca scientifica https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28210221, la Curcuma Longa è interessante perché è l’unica qualità della Curcuma in cui oltre alla presenza di Curcumina si registra anche quella di acido Ascorbico. Lo studio, che ti invitiamo a leggere se vorrai, preso in esame ha voluto l'effetto della Curcumina in combinazione con l’Acido Ascorbico per individuare diversi geni candidati che possano regolare la risposta delle varie cellule tumorali.
Anche un altro studio scientifico https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28192240 ci ricorda quali sono le proprietà della curcumina: antiossidanti, coadiuvanti nella lotta al cancro, contro l’obesità, anti-angiogeniche ed anti-infiammatorie. Ma il focus dello studio riguarda il rapporto tra Curcumina e colesterolo HDL; si afferma infatti che la curcumina può migliorare le condizioni in cui HDL è disfunzionale e potrebbe avere anche un potenziale come farmaco terapeutico, in futuro.

Non sei ancora soddisfatto? Vuoi sapere qualcos’altro…ok!
Allora sappi anche che la Curcumina ha effetti neuroprotettivi - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28053883 - in caso di ischemia.
Speriamo di averti dato un quadro abbastanza completo, ora non ti resta che imparare ad utilizzarla in cucina e, se scorri ancora un po’, anche in questo caso CiboCrudo ti dice la sua!

Commenti

Accedi per commentare.