Passata di Pomodoro

Data pubblicazione: 19/05/2017


cibocrudo

Ritorniamo un po’ indietro con la mente…a quando sentivamo parlare le nonne e qualcuno chiedeva loro se avevano fatto il sugo con la passata e loro si arrabbiavano tantissimo, quasi che usare la Passata di Pomodoro invece che il pomodoro fresco fosse un sacrilegio.
Adesso noi sappiamo che far bollire per ore il pomodoro non è proprio una bellissima idea perché la cottura finisce per “rubare” tutti gli attivi e dunque privare il nostro pasto delle proprietà dei micro e macro elementi che compongono un cibo.
E diciamo anche che non abbiamo più a disposizione i tempi biblici delle nostre nonne: i nostri ritmi sono ben diversi, siamo spesso di corsa e cucinare deve unire in sé passione e velocità.

La passata dunque, così come il pomodoro pelato ha riconquistato ai nostri occhi valore, diventando un cibo che fa parte della nostra quotidianità.

Una cosa però non cambia tra il pensiero delle nonne e quello di chi cucina oggi: la qualità!
Per loro significava fare un procedimento di un certo tipo, completamente in casa, per noi scegliere di rivolgerci a un produttore che faccia esattamente quello che faremmo noi, partendo dalla coltivazione biologica, fino a lavorazioni che non mettano in pericolo le proprietà degli attivi e quelle organolettiche, per portare sulla nostra tavola qualcosa di buono, che sappia conquistarci e darci tranquillità allo stesso tempo.

Bene…pensa che la nostra “collezione al pomodoro” puoi berla come un succo di frutta per quanto è buona: prova, non stiamo scherzando!

Dallo stesso produttore, abbiamo deciso di acquistare la gamma completa per portarla a casa tua: Pomodoro Pelato, Passata di Pomodoro Lungo Giallo di Capaccio, Pomodoro Pelato Lungo Giallo di Capaccio e Pomodoro Corbarino.
Perché abbiamo scelto proprio loro? Giusto che tu voglia saperlo! E allora ti raccontiamo un po’ di questa azienda con cui abbiamo scelto di collaborare. La loro filosofia affonda le radici nella bontà della Terra e nella voglia di conservarla: dai tempi della Magna Grecia di generazione in generazione questa attenzione alla Natura è stata tramandata come valore imprescindibile.
La materia prima, nel nostro caso le varietà di pomodoro, vengono selezionate con grande accuratezza e lavorate in maniera artigianale, senza alcuna aggiunta di conservanti o additivi, rifacendosi alla cultura e alla tradizione contadina.
La zona di Paestum è da sempre un luogo baciato dal clima, temperato ed assolato: condizioni perfette per coltivare solo prodotti di eccellenza.

Tutti i loro prodotti sono coltivati in regime biologico, nel rispetto delle più severe norme in materia e la produzione è regolata sulla stagionalità di frutta e verdura.
Una garanzia di qualità assoluta e di passione per la Terra e per il buono che ci regala!

 

Commenti

Accedi per commentare.