Aceto di Mele per Dimagrire? Scopri gli Attivi!

Data pubblicazione: 18/09/2017


cibocrudo

Essere puntigliosi a volte è visto come un difetto; si può risultare pesanti quando si vogliono a tutti i costi mettere i puntini sulle “i”. Ma per noi, il tuo benessere è una questione seria!
Non abbiamo alcuna intenzione di speculare e di raccontarti favole per convincere a fare un acquisto dal quale poi magari ti aspetti il miracolo che, ovviamente, non può arrivare: non esistono formule magiche, ma solo la consapevolezza di scegliere alimenti giusti per determinate esigenze, partendo dalla conoscenza degli attivi che li compongono e delle loro capacità, confermate scientificamente, di aiutarti ad ottenere degli obiettivi.

Ecco allora che a domanda diretta: “l’Aceto di Mele fa dimagrire?” la risposta corretta, per quanto forse impopolare, è...dipende! Ci sei rimasto male eh! Però aspetta, seguici nel ragionamento!

Per prima cosa, non è l’Aceto di Mele che fa dimagrire, ma alcuni componenti che contiene che possono esercitare un’azione coadiuvante in presenza però di determinati requisiti. Se, ad esempio, fai un’alimentazione sbilanciata, non adatta alle tue esigenze e totalmente sedentaria...ecco, allora entriamo nel campo dei miracoli e per questo, non ci stiamo nemmeno attrezzando!

Ciò che è vero e che puoi considerare come un ottimo punto di partenza, è che l’Aceto di Sidro di Mele biologico contiene attivi che la ricerca scientifica (1*) ha classificato come anti-obesogenici. Che cosa significa? Che se inseriti in un’alimentazione corretta, possono sviluppare degli effetti sazianti, anti-iperlipidemici e ipoglicemizzanti ed essere anche un aiuto nella prevenzione del rischio aterogeno.
Un approfondimento specifico poi lo merita l’acido acetico, contenuto nell’Aceto di Mele, che per dimagrire sembra dare un ottimo contributo. La scienza (2*) ci viene ancora una volta in sostegno, dimostrando ad esempio che usare aceto in cucina può aiutare a ridurre la glicemia post prandiale, agendo su una diminuzione delle calorie variabile tra le 200 e le 275.
Un altro studio ancora (3*) condotto su un gruppo di giapponesi affetti da obesità, ha dimostrato che, grazie ad una supplementazione di aceto, il peso corporeo, l’indice di massa grassa, l’area grassa viscerale, la circonferenza della vita e i livelli di trigliceridi sierici dei soggetti inseriti nel gruppo di studio, erano significativamente inferiori rispetto al gruppo placebo.

Chiudiamo con un effetto collaterale che, a dispetto della parola, è invece molto positivo! Un altro nemico del nostro star bene è senza dubbio il colesterolo e questo lo sai.
Non potrà allora che farti piacere scoprire che gli attivi contenuti nell’Aceto di Mele, oltre ad aiutarti a dimagrire, sono utili anche per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo (4*).

 

 

 

1* http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27209492
2* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16321601
3* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19661687
4* http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23997718

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Accedi per commentare.