Videointervista a Veggie Channel

Data pubblicazione: 21/02/2020


cibocrudo

Ciao a tutti, sono Annamatilde, mi piace questa videointervista che mi hanno fatto su Veggie Channel, li ringrazio per l’invito e per il bel montaggio che hanno fatto.
Magari ditemi cosa ne pensate, in tanti mi chiamano per fare interviste e la gran parte rinuncio perché non mi sento adeguata e anche perché il mio tempo è davvero limitato e vorrei dedicarlo un po’ alla mia famiglia.

 

Vorrei scrivervi due parole sul mio punto di vista del veganesimo, perché tra i commenti del video, ho trovato la mia stessa posizione.
La parola vegan non mi piace, come tutte le etichette spesso allontanano, dividono, limitano. Poi questa parola purtroppo ha preso un'accezione negativa di tendenza estremista, invece dietro ci sono persone molto sensibili alla natura e all'impatto ambientale.
Mi dispiace moltissimo quando per poche persone estremiste, si additi a questa nicchia in maniera globale.
Io ho amici onnivori e non mi permetto di giudicare le loro scelte, non ho alcuna verità e se faccio uno strappo alla regola non mi voglio sentire in colpa nè far sentire in colpa chi la fa, perchè meglio fare uno o più sgarri con serenità che essere rigidi nelle proprie scelte con animo triste.
Bravo chi riesce a fare la scelta in maniera rigida ma serena, però se questa persona poi addita a debole o ipocrita o altri aggettivi, chi non ci riesce, lo ritengo un fanatico che cerca in questa sua convinzione l'appagamento del proprio esistere.
Vorrei davvero approfondire questo argomento, perchè vorrei togliere da me e da tutti chi la pensa come me, queste etichette inutili, sono una libertaria convinta, amo il bello che c'è in ogni persona e considero la parte negativa che possiamo avere, solo un modo per migliorarsi se si vuole.
Non mi sento una vegana, mi sento una persona in cammino come tante altre che cerca di fare il proprio meglio e con una responsabilità in più verso chi mi segue e il mio primo compito è quello di far vivere una bella vita a tutti e per questo vi dico con tutto il cuore di seguire ciò che vi far stare bene e non i condizionamenti di qualsiasi genere, cercando allo stesso modo di evitare di far sentire chiunque altro vi stia vicino, meno bravo di voi, sarebbe il peggior male che possiate fare a chi magari, standovi vicino, è un caro amico/a che voleva solo amarvi.
Chi mi seguisse perché possa essere un esempio per lei o lui, mi auguro che lo faccia solo per avere qualche spunto, ma non perché mi ritenga migliore, perché davvero non lo sono e sono più debole di ciò che possa passare nella comunicazione sociale.
Vi ringrazio se mi avete visto e letto in questo post.
Una buona vita a tutti

Commenti

Accedi per commentare