2020: un anno che resterà nella storia

Data pubblicazione: 15/12/2020


Solo dalle 12:00 e fino alle 24:00 di oggi martedì 15 dicembre, quindi solo 12 ore, se vuoi, avrai uno sconto del 15% + spedizione gratuite per ordine di almeno 65 euro con il coupon che trovi in fondo a questa newsletter, lo ho messo in fondo perché devi leggerla…se ti va, ma credo sia interessante

Abbiamo visto cose che solo in tempi di guerra pensavamo possibili. Io non le ho vissute affatto bene, la privazione della libertà personale lasciata in mano al governo è sempre molto pericoloso e spero che non degeneri in nuove forme di totalitarismo che la storia ci ha insegnato. Ci crediamo sempre che oggi sia diverso, ma anche coloro che subirono anni fa ingiustizie atroci e che oggi studiamo nei libri di storia, credevano di vivere un nuovo mondo e che il passato era impossibile si ripetesse…vedremo, ma dipende da ognuno di noi non voler essere un suddito, per non diventarlo.
È stato un anno in cui per 2-3 mesi è stato difficilissimo trovare anche i prodotti dai nostri normali fornitori che purtroppo hanno risorse estremamente limitate e grandi scossoni come quelli ricevuti, li mettono a dura prova. Abbiamo collaborato con passione e seppur con grandissime difficoltà, siamo riusciti a servire tutti voi clienti con costanza e qualità, non abbiamo ceduto a farla scendere per risolvere velocemente o economizzando, anzi ci siamo presi aumenti di prezzo incredibili, soprattutto in alcuni momento, pagando più del prezzo di rivendita e non abbiamo addebitato ai clienti neanche un centesimo.

Il lavoro è stato difficilissimo da gestire, con alti e bassi violenti dovuti alle varie leggi che si alternavano e facevano cambiare continuamente le preferenze di tutti noi, ma alla fine, poter dire: eppure ce l’abbiamo fatta! È per me motivo di orgoglio, forse a pochi interesserà questo, tutti noi siamo pieni di difficoltà ogni giorno, ma condividere le difficoltà e i successi, mi rende migliore dentro e parte di un mondo e di una vita che amo profondamente.

Il 2020 ha portato un aumento delle materie prime di qualità, intorno ad una media del 12-13%, con punte massime del 25%, ma saranno il 2021 e poi il 2022 che vedranno un’inflazione dei prezzi come non si vedeva dagli anni 80, con aumenti a due cifre in moltissimi beni di consumo, in particolare quelli di fasci alta come i nostri e i motivi sono diversi:

-        La stampa di denaro dal nulla delle banche centrali, che hanno immesso valanghe, anzi, montagne immense di denaro, che per ora solo in minima parte sono arrivate nelle mani del popolo, ma quando arriveranno, sarà uno tsunami di apparente ricchezza, perché non creerà valore, ma solo più soldi di carta nei conti della povera gente che si crederà più ricca, ma non sa che tutto costerà di più e sarà sempre più povera per le scelte folli dei governi. Una riflessione: se i soldi si potessero creare dal nulla come fanno le banche centrali, credete che esisterebbero più i paesi poveri? Non potrebbero stampare anche loro soldi come se non ci fosse un domani? Purtroppo l’unica ricchezza vera è quella che viene dal duro lavoro, non da un click delle banche!
-        I risparmi delle persone, che in questo anno sono aumentati a causa della paura che ha fatto evitare spese, ma che per forza di cose presto o tardi arriveranno e saranno spesi e quindi creerà inflazione nei prezzi che sono tenuti forzatamente bassi dal basso consumo attuale e dalle aziende che aspettano un momento buone per poterli alzare, perché ora in mote sono in perdita in attesa di tempi migliori
-        Le materie prime dovete sapere che sono quotate in borsa e dopo decenni di livelli bassi, stanno “volando”, con aumento del 20-50% in pochi mesi ed è solo l’inizio e tutto questo si riverserà nella spesa di tutti i giorni e per risolvere le banche centrali stamperanno ancora di più, creando un vortice inflattivo costante per anni a venire
Ci sono altri motivi che faranno crescere i prezzi, ci vorrà del tempo per vederlo e serve intelligenza per navigare in questo nuovo decennio a cui ci stiamo affacciando, vi prego usatela, siate vigili, lo stato non è vostro amico, non lo è mai stato da che esiste la specie umana, non contate su di lui, ma su voi stessi. Chi governa ha il solo scopo di mantenersi il suo posto di “lavoro” e guadagnare più possibile. Non vi conosce e non sa che voi esistete, sa che siete dei numeri e che generate entrate e gli potete dare soldi e potere, ma allo stesso tempo, glielo potreste togliere, diventando autosufficienti. È dura, ma è possibile crearsi la propria isola felice.


Di una cosa sono certa, i prodotti di qualità saranno sempre per meno persone e le grandi multinazionali per “sfamare” il popolo creeranno sempre più cibo spazzatura per ridurre i costi al minimo e dare comunque un “cibo” a tutti. È davvero triste questo, ma sono 50 anni che la direzione è questa e ora sarà ancora più forte l’accelerazione verso questa direzione. I grandi gruppi industriali tendono ad unirsi e fare aziende sempre più grandi per controllare ogni parte della filiera e illudere le persone di dare cibo, quando è sempre più chimica ciò che fanno ingerire, ma come in una matrix, ci illudiamo che grazie a loro stiamo bene e mangiamo tutti, invece di guardare tutto dall’alto e capire che loro sono quelli che hanno impoverito e ora sfamano arricchendosi ancora di più a scapito di milioni o miliardi di persone che sono destinate ad impoverirsi sempre più se non capiscono come funziona il sistema finanziario mondiale.

Tornando al cibo, per me resta la cosa più importante della vita, perché è la base di una vita meravigliosa. Senza un’alimentazione di qualità, ogni giorno è pesante, annebbiato dalla stanchezza, una vita che può avere intoppi con malattie o acciacchi che non permettono di liberare le immense energie fisiche e mentali che abbiamo. Quindi nonostante tutto, la mia missione di poter offrire il miglior cibo al mondo, andandolo a pescare da quei piccoli agricoltori resilienti che non cedono e continuano ad amare il frutto della loro terra, sarà la via maestra dei miei prossimi anni.
Purtroppo questo porterà ad aumenti costanti di prezzi che come da mia filosofia, tendo ad assorbire di anno in anno fino a che gli aumenti non diventeranno assurdi e quindi ingestibili ogni anno, allora sarà da rivedere come gestire la cosa.

Ora dopo più di due anni dall’ultimo aumento di prezzi, sono ad annunciarti che il prezzo dei prodotti CiboCrudo, dal 15 gennaio 2021, avrà diversi aumenti, variabili tra il 3% e il 10% in base al prodotto, quindi tutti gli ordini fino a quella data manterranno il vecchio listino, dopo il 15 gennaio, avranno il nuovo listino. Quindi acquistare fino al 15 gennaio è come avere uno sconto medio del 7% rispetto al giorno seguente.
Tutti voi che mi seguite, sapete della mia serietà, della chiarezza nei prezzi, nelle promozioni che non sono mai specchietti per allodole, ma sconti veri fatti direttamente in cassa, verificabili con il periodo precedente e quello successivo, amo il rapporto vero e sincero con tutti voi, ci metto la faccia ovunque, perché la verità mi fa sentire libera come una farfalla e ti auguro anche a te tutto questo, di vivere la tua libertà, di trovare amici con cui puoi condividere i tuoi pensieri che il regime ci fa sembrare unici, cioè ci fa credere che solo noi siamo diversi, ma non è così, è un falso, è un matrix, in tv c’è solo chi la pensa come loro e sembra che tutti la pensi diversamente da noi, invece siamo in tantissimi a sapere che ciò che sta accadendo è un sopruso, un molestia legalizzata.


Concludo con una frase trovata in un film che invito tutto voi a vedere: “L’incredibile storia dell’isola delle Rose”, un film meraviglioso del 2020, basato su una storia vera, accaduta qui in Italia nel 1968/69, da vedere per chi vuole capire e sperare, sapendo che il nemico è davvero un gigante!
Ecco la frase: “Eseguivamo soltanto degli ordini, in altre parole: osservavamo la legge che per quanto brutale, è pur sempre la legge. Dunque a questa deresponsabilizzazione, i giudici rispondevano appellandosi al diritto naturale, cioè quell’innato senso di giustizia che risiede all’interno di ognuno di noi, ricordandoci che è sempre più importante anteporre ciò che è giusto per noi, piuttosto che alle regole, o a ciò che è giusto alle legge, perché le leggi cambiano, ciò che è giusto rimane per sempre!”

Saremo chiusi in questi giorni durante il periodo natalizio: 24-25-26-27 dicembre e 31-1-2-3 gennaio

COUPON PER LO SCONTO DI OGGI:
BU258AA

Avrai 15% e spese gratuite per acquisto minimo di 65 euro, ma ovviamente più spenderai e più sarà alto l’importo dello sconto, quindi 100 euro di spese = 15 euro di sconto; 200 euro di spesa = 30 euro di sconto.
Solo ai primi 40 che faranno l’ordine oggi avranno una cannuccia in vetro in omaggio
Consegna prevista entro Natale


Buon Natale, Buon 2021, con tutto il cuore, Annamatilde Baiano

Commenti

Accedi per commentare