Dolce e sano

Data pubblicazione: 18/04/2014


Stamattina nella nostra offerta settimanale ti abbiamo proposto uno sconto sui dolcificanti naturali. 
Ti sei mai chiesto come fa lo zucchero che di solito usi ad essere così bianco? Possiamo assicurarti che al suo stato naturale non è affatto così: un po' più 'bruttino' ma di certo più adatto alle esigenze del tuo organismo. Per ottenere il saccarosio, viene depurato con calce, trattato con anidride carbonica, acido solforoso, cotto, raffreddato, cristallizzato, centrifugato, filtrato, decolorato con carbone animale e colorato con coloranti, alcuni dei quali derivanti da catrame e quindi in grado di sviluppare agenti cancerogeni: vale la pena di ingerire qualcosa di così tanto modificato, solo perchè dall'aspetto più gradevole?
E per poter essere assimilato lo zucchero "ruba" al nostro corpo vitamine e sali minerali importanti come il calcio tanto che le conseguenze sono l'indebolimento dello scheletro, dei denti, la comparsa di artrite, artrosi e osteoporosi e della ovvia carie.
E come se non bastasse, ti crea anche una forma di dipendenza che rende il tutto ancora più grave a livello metabolico.
E allora, sei destinato all'amarezza? Assolutamente no, basta informarsi e trovare delle alternative e ti possiamo assicurare che ce ne sono molte.
Per primo lo Zucchero di Canna Integrale, quello naturale peró, non raffinato, marrone e anche un po' umido perché contiene potassio e magnesio.
Poi, lo Sciroppo d'Acero che contiene vitamine del gruppoB e calcio. 
Terza alternativa che vogliamo suggerirti, malto d'orzo, sciroppo di riso o di mais: tutti si ottengono dalla germinazione dei cereali ed hanno un alto contenuto in maltosio, oltre a contenere amminoacidi, potassio, sodio e magnesio essenziali all'organismo. 
Infine, la Stevia i cui principi attivi contrariamente allo zucchero non hanno alcun potere nutrizionale e dunque zero calorie.
Hai trovato il dolcificante fatto per te?

Commenti

Accedi per commentare.