Semi di Amaranto Bio 500g

Clicca per ingrandire

Semi di Amaranto Bio 500g Amaranto Bio 500g Amaranto 500g
Etichetta

0.0 / 5

: 0
: 0
: 0
: 0
: 0

Formato disponibile

Seleziona la quantità:

Prezzo:

5,20

Disponibilità:

Immediata


Chiedi info su questo prodotto

Ti racconto quello che ho scoperto sull'Amaranto

Crudopedia
by CiboCrudo

Amaranto: Descrizione Breve

In questa sezione ci vogliamo dedicare alla conoscenza dell’Amaranto, a partire proprio dalle straordinarie proprietà dei suoi attivi, invitandoti a proseguire nella lettura per scoprire altre informazioni interessanti che possono portarti a compiere una scelta alimentare che possa aiutarti a costruire giorno dopo giorno il tuo benessere generale, anche grazie a ricette appetitose!
Ti ricordiamo che ogni proprietà degli attivi dell’Amaranto citata è confermata o dalla Commissione Europea oppure da ricerche scientifiche che avremo cura di portare alla tua attenzione nel paragrafo Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche che troverai alla fine di ogni sezione della scheda.

> Lista Argomenti Trattati:

L' Amaranto e i suoi Semi
Sintesi Proprietà e Benefici degli Attivi dell’Amaranto
Sintesi Valori Nutrizionali

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

 

L'Amaranto e i Suoi Semi

L' Amaranto, genere Amarantus, è originario dell’America centrale. Si trova anche in Europa, oltre ad essere presente in Asia ed in Africa. I suoi semi furono scoperti attorno all’anno 1975, anno in cui fu pubblicato un libro di botanica a cura della National Academy of Sciences statunitense in cui venivano descritte le caratteristiche nutritive e le proprietà degli attivi di diverse piante da tempo dimenticate tra cui, appunto, l'amaranto. Oggi i semi vengono coltivanti in Messico, Sud America, Stati Uniti, Cina, Polonia ed Austria. Ciò che dobbiamo sapere subito rispetto all’ Amaranto è che possiamo classificarlo nella categoria degli “pseudocereali”, questo significa che pur non facendo parte delle Graminacee, ha contenuti nutrizionali e proprietà simili ai cereali.
La raccolta dei semi è di per sé faticosa perchè ogni infiorescenza prodotta dalla stessa pianta matura in tempi diversi. Proprio per questa ragione sono indispensabili distinte fasi di raccolta eseguite a mano. Anche in Pianura Padana sono stati fatti dei test di coltivazione i quali hanno dimostrato la possibilità di effettuare fino a due raccolti, uno estivo e uno autunnale, dalla stessa pianta.

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Descrizione Breve


Sintesi Proprietà e Benefici degli Attivi dell’Amaranto

Tra le caratteristiche di questo pseudo-cereale possiamo sottolineare come prima cosa il fatto che nella sua composizione siano presenti fibre. Come confermato dalla Commissione Europea queste ultime hanno diverse proprietà tra cui la capacità di accelerare il transito intestinale e di aumentare la massa fecale. Motivo per cui spesso viene inserito nelle ricette per bambini e per chi ha problemi di stitichezza. Grazie a questa proprietà legata alla presenza di fibra, viene utilizzato nello svezzamento dei bambini ma anche nella preparazione di alimenti per anziani. E’ uno dei prodotti che più vengono accolti nella dieta vegana, dato che i suoi attivi abbondano di proprietà nutritive. Spicca poi, come una delle tante proprietà dei micro e macro nutrienti che costituiscono questo alimento, la capacità dei fitosteroli, confermata da attendibili ricerche scientifiche (1*) di ridurre l’assorbimento del colesterolo ed aiutare nella prevenzione dell’arteriosclerosi.
La Vitamina A e C inoltre presenti in questo alimento hanno in comune la proprietà di coadiuvare il funzionamento del sistema immunitario, mentre la C e la E aiutano a proteggere le cellule dallo stress ossidativo, come confermato dalla Commissione Europea.
Un altro studio scientifico (2*) conferma poi che questo cibo, come anche la quinoa, ha un effetto prebiotico ed aiuta a mantenere la salute gastrointestinale. 

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Descrizione Breve

 

Sintesi Valori Nutrizionali

L’Amaranto non contiene glutine, e lo ritroviamo quindi come alimento consigliato nelle diete delle persone affette da celiachia: un ingrediente perfetto da utilizzare nelle ricette!
Inserito per merito delle proprietà dei suoi attivi nella particolare categoria dei super-cibi (2*), ha un corredo nutrizionale di tutto rispetto. Dei 100 grammi presi come sempre ad unità di misura, buona parte sono rappresentati da Carboidrati che, come confermato dalla Commissione Europea nel suo database dedicato alle proprietà dei vari attivi, sottolinea come essi contribuiscano al mantenimento delle normali funzioni cerebrali e siano d’aiuto nel recuperare dallo sforzo dopo un allenamento intenso o di lunga durata.
Buono è anche l’apporto di Sali minerali, Fosforo, Potassio, Magnesio e Calcio su tutti, le cui proprietà andremo ad approfondire più in avanti nella sezione dedicata.
Presenti anche la Betaina che contribuisce al normale metabolismo dell'omocisteina, la Colina che coadiuva la normale funzionalità epatica e la Vitamina C che veglia sul sistema immunitario e aiuta a proteggere le cellule dallo stress ossidativo. E questo sono solo le Vitamine con i valori più rilevanti: ancora tanto c’è da scoprire riguardo alle proprietà e ai benefici degli attivi di questo regalo della natura.

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Descrizione Breve


Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

Per rendere la tua informazione ancora più consapevole, abbiamo deciso di inserire alla fine di questa sezione introduttiva link che possano rimandarti alle ricerche complete che abbiamo utilizzato come fonti in quanto a proprietà e benefici degli attivi citati, se non già confermate direttamente dalla Commissione Europea.

1* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22535758
2* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27713989

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Descrizione Breve
 

Cos’è l’Amaranto

Proviamo adesso a darti una descrizione attenta e dettagliata dell’Amaranto, riportando le
informazioni più significative ed interessanti che ti faranno comprendere quanto in nome di tutti i suoi attivi, questo prodotto possa essere utile e prezioso se inserito in un’alimentazione bilanciata e nel contesto di un corretto stile di vita. Entreremo più avanti nello specifico di quelle che sono le proprietà dei suoi attivi, motivo in più per inserirlo nelle tue ricette quotidiane.

> Lista Argomenti Trattati

Amaranto (famiglia delle Amarantacee)
Coltivazione
Semi e Foglie di Amaranto
Le Specie di Amaranto


Amaranto (famiglia delle Amarantacee)

L’Amaranto genere Amaranthus, è anche noto generalmente per appartenere al gruppo dei cereali, anche se questa considerazione non è propriamente corretta perché presenta sì delle caratteristiche nutrizionali simili a quelle dei cereali, ma superiori.
Questa pianta erbacea annuale, varia in altezza da 0,5 a 3,5 m. Anche la forma delle foglie varia da lanceolata ad ovale.
I fiori sono riuniti in panicoli pendenti o eretti e si estendono in rami lunghi fino ad un metro.
Ha un bellissimo colore rosso-fuxia che deve al contenuto di betacianine.
I suoi semi sono molti piccoli, difficilmente superano il diametro di 1 millimetro.
Il genere Amaranthus, è un composto di circa 60 piante erbacee annuali. Nell’industria alimentare vengono utilizzate, in alcuni casi, anche le foglie di alcune varietà più pigmentate per l'estrazione di un colorante rosso.
Fonti del settore riferiscono che nel 1977 un articolo comparso sulla rivista Science ha definito questo vegetale come la "Coltivazione del futuro", descrivendolo come un raccolto nativo ed economico, che potrebbe essere facilmente coltivato nelle aree rurali; tutto ciò grazie ad alcune caratteristiche peculiari come l’alta adattabilità a diverse tipologie di terreno, la capacità di resistere alla siccità, ai parassiti ed alle alte temperature, semi ricchi di proteine e di facile conservazione.

^ Torna alla Lista Argomenti di Cos’è l’Amaranto

 

Coltivazione

E’ una pianta di facile coltivazione, perché è molto resistente e non necessita di cure particolari. Si semina con l’arrivo della bella stagione, a primavera inoltrata, diciamo da metà aprile, quando la temperatura migliora e non ci sono più le gelate notturne, ma soprattutto quando arriva limpida la luce del sole. Tutto o molto, si basa sulla produttività della singola pianta che è in grado di raggiungere, da sola, fino a 200.000 semi, per un peso complessivo che può arrivare a 100 grammi di seme.
La specie Amaranthus caudatus, viene anche utilizzato come pianta ornamentale rendendo più facilmente reperibili i semi per iniziare una coltivazione in proprio.

^ Torna alla Lista Argomenti di Cos’è l’Amaranto

 

Semi e Foglie di Amaranto

I semi di amaranto si possono considerare una via di mezzo tra un legume ed un cereale, mentre le foglie vengono consumate crude come la lattuga.
I semi di piccole dimensioni, vengono utilizzati per produrre cereali o fatti germogliare e se fermentati permettono di produrre la birra. Si possono ottenere anche barrette soffiate. Dunque possono essere un ingrediente particolare da utilizzare nelle proprie ricette in cucina.
Oltre ai semi, di questa pianta, si utilizzano anche le foglie, ma solo per alcune varietà particolari come l’hybridus ed il tricolore soprattutto in zone come Africa ed Asia. Le foglie sono ricche di sali minerali e di vitamine, hanno il sapore tipico degli spinaci: niente di strano dato che questo vegetale appartiene anch’esso alla famiglia delle Amaranthaceae.

^ Torna alla Lista Argomenti di Cos’è l’Amaranto


Le Specie di Amaranto

Iniziamo dall’Amaranthus Cruentus che si caratterizza per i fusti eretti, ben ramificati, che danno origine ad una sorta di arbusto alto fino a 180 cm dalle foglie chiare, e dai grandi amenti allungati eretti o penduli, di colore porpora, viola o rosso.
Una pianta annuale, con breve ciclo di sviluppo; si coltiva in terreni di qualsiasi genere, dalle foglie commestibili. Tendono a concentrare nelle foglie l’azoto contenuto nel terreno.
L’Amaranthus Hypocondriacus è una pianta perenne, che però teme il freddo ed è coltivata soprattutto nel Messico anche se nel corso degli anni ha raggiunto anche l’Europa; anche di questa pianta si mangiano le foglie e naturalmente i semi che possono essere anche utilizzati in cucina, impiegandoli in alcune ricette come vedremo nella sezione dedicata.
Anche l’Amaranthus Hypocondriacus è poco salutare se viene coltivato in zone con terreni molto fertili e ricchi di azoto.
Sempre originario dell’America centrale è l’Amaranthus Caudatus che produce una pianta alta fino 80 cm, con foglie di colore verde chiaro, e grandi e lunghi amenti penduli, di colore porpora. E’ una specie annuale, che predilige suoli poco fertili, molto soleggiati e molto ben drenati. Non si tratta solo di una pianta alimentare, ma anche di una pianta ornamentale, adatta nei giardini e fiorisce anche se non viene curata.

^ Torna alla Lista Argomenti di Cos’è l’Amaranto

 

Amaranto: Proprietà e Benefici degli Attivi

Se sei interessato a scoprire tutte le proprietà ed i benefici degli attivi dell’Amaranto continua a leggere, e scopri quant’è interessante costruire un vero e proprio feeling con gli alimenti biologici che la natura ci regala e che sono aiutanti importanti nella costruzione del nostro benessere giornaliero. Quando arriverai alla sezione dedicata alla Ricette non ti resterà altro che scegliere la tua preferita per iniziare a utilizzarlo!

> Lista Argomenti Trattati

Un Aiuto per il Sistema Immunitario
Potere Antiossidante!
Ipertensione e Malattie Coronariche
Colesterolo Sotto Controllo
Amaranto e celiachia

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche


Un Aiuto per il Sistema Immunitario

Di quanti motivi puoi aver bisogno per inserire l’Amaranto ed i suoi semi nella tua dieta quotidiana, magari sperimentandolo in qualche ricetta in cucina? Snocciolando le tante proprietà dei suoi attivi, ti convincerai sempre di più, senza alcun dubbio!
Lo sapevi per esempio che grazie alle Vitamine A e C può essere un aiuto per il tuo sistema immunitario? Entrambe infatti così come confermato dalla Commissione Europea hanno la proprietà di contribuire alla sua normale funzionalità.

^ Torna alla Lista Argomenti Proprietà e Benefici degli Attivi dell’Amaranto

 

Potere Antiossidante

Continuiamo nella carrellata delle proprietà legate agli attivi contenuti in questi semi e dunque anche nei prodotti che ne derivano.
Vitamina C, Vitamina E e Riboflavina sono attivi presenti in questo vegetale. Sai cos’hanno in comune? Proteggono le cellule dallo stress ossidativo, come confermato dalla Commissione Europea. Diversi studi (3*) hanno indagato il potere antiossidante delle differenti varietà di semi di amaranto, segno questo che la loro importanza da questo punto di vista è riconosciuta.
Ricordati quindi quando ti trovi in cucina e devi scegliere cosa cucinare che sperimentare una ricetta con questo ingrediente ha anche dei risvolti benefici che vanno ben oltre il gusto grazie alle proprietà dei suoi attivi! 

^ Torna alla Lista Argomenti Proprietà e Benefici degli Attivi dell’Amaranto

 

Ipertensione e Malattie Coronariche

Se ci venisse chiesto qual è il male del secolo, probabilmente risponderemmo il cancro. Ma in realtà uccidono molto di più e molto più spesso le malattie cardiovascolari! Troppo spesso trascuriamo il benessere del nostro cuore, anche se basterebbe già imparare a mangiare in modo corretto, scegliere con attenzione gli ingredienti da utilizzare nelle nostre ricette ed in cucina, per fare un primo importante passo verso la prevenzione.
Il protagonista del nostro approfondimento per esempio è ricco di attivi che possono coadiuvare il funzionamento del sistema cardiovascolare. A testimoniarlo è una ricerca scientifica (4*) che indica nei tocotrienoli e nei composti squalene, noti per influenzare la biosintesi del colesterolo, gli attivi che sarebbero in grado di rappresentare un beneficio significativo per pazienti affetti da questa tipologia di problematiche.

^ Torna alla Lista Argomenti Proprietà e Benefici degli Attivi dell’Amaranto

 

Colesterolo Sotto Controllo

I Semi di Amaranto hanno diverse caratteristiche che li rendono adatti a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue. Per prima cosa, contengono Acidi Grassi Insaturi la cui proprietà riconosciuta dalla Commissione Europea è quella di contribuire al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue. Inoltre contengono Fitosteroli ai quali la letteratura scientifica (1*) attribuisce la proprietà di ridurre l’assorbimento del colesterolo ed aiutare nella prevenzione dell’arteriosclerosi.

^ Torna alla Lista Argomenti Proprietà e Benefici degli Attivi dell’Amaranto

 

Amaranto e Celiachia

In molti cereali troviamo la presenza di glutine, una proteina che in alcuni casi provoca intolleranze nelle persone affette dal morbo celiaco.
I Semi di questa specie vegetale sono invece totalmente privi di glutine e per questo sono adattissimi ad un’alimentazione gluten free, ottimi per essere somministrati anche ai bambini in fase di svezzamento. Non avere dunque alcuna paura ad inserirli nelle ricette che utilizzi in cucina: puoi stare assolutamente sicuro da questo punto di vista!

^ Torna alla Lista Argomenti Proprietà e Benefici degli Attivi dell’Amaranto

 

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

Ti è piaciuta questa sezione dedicata alle Proprietà degli Attivi del nostro “amico”? Speriamo di si! Se vorrai approfondire, ecco i link che abbiamo utilizzato come fonti, ovviamente scientifiche ed attendibili.

3* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17711088
4* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17207282
1* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22535758

^ Torna alla Lista Argomenti Proprietà e Benefici degli Attivi dell’Amaranto

 

Amaranto: Valori Nutrizionali e Calorie

Dopo aver letto tutta la sezione dedicata alle proprietà dei sui attivi, siamo sicuri che non vedrai l’ora di utilizzare questi Semi in qualche ricetta e sperimentarli in cucina! Prima però di arrivare alla sezione dedicata in maniera specifica alle ricette (le polpette sono davvero squisite!) prendiamoci ancora un po’ di tempo per approfondire le proprietà biologiche e nutrizionali di questo alimento.

 

> Lista Argomenti Trattati

Tabella Completa dei Valori Nutrizionali
Le Qualità Nutrizionali dell’Amaranto
Carboidrati
Colina e le Altre
Sali Minerali

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

 

Tabella Valori Nutrizionali

Di seguito un pratico riassunto valori dei nutrizionali presenti nei Semi di Amaranto; tali valori sono da considerarsi generici ossia sono medie indicative generali e sono calcolati in 100g di prodotto.

Valori Nutrizionali per 100 grammi
(i seguenti valori appartengono al prodotto CiboCrudo ma possono subire delle variazioni minime a seconda dei lotti)

Calorie: 383 kcal
Grassi: 8,8 g
Carboidrati: 56,8 g
Proteine: 15,8 g
Fibre: 6,7 g
Zuccheri: 1,7 g
Sale: 0,010 g
Sodio: 4 g

Valori nutrizionali Medi per 100 g
(i seguenti valori fanno riferimento al prodotto generico. Fonte: www.valori-alimenti.com; il database utilizzato da questo sito fa riferimento ai valori nutrizionali degli alimenti dell'USDA United States Department of Agricolture a alla Banca dati di composizione degli alimenti dell'INRAN).

Lipidi
Grassi Saturi: 2,1 g
Grassi Insaturi: 6,7 g
Fitosteroli: 24 mg

Minerali
Fosforo: 557 mg
Potassio: 508 mg
Magnesio: 248 mg
Calcio: 159 mg

Vitamine
Colina (J): 69,8 mg
Betaina: 67,6 mg
Vitamina C: 4,2 mg
Tocoferolo (beta+gamma+delta): 1,84 mg
Acido Pantotenico (B5): 1,457 mg
Vitamina E: 1,19 mg
Niacina (B3): 0,923 mg
Piridossina (B6): 0,591 mg
Vitamina A: 2 IU
Riboflavina (B2): 0.2 mg
Tiamina (B1): 0.116 mg

Aminoacidi
Acido glutammico: 2,259 g
Acido aspartico: 1,261 g
Glicina: 1,636 g
Lisina: 0,747 g

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Valori Nutrizionali e Calorie


Le Qualità Nutrizionali dell’Amaranto

Dal punto di vista nutrizionale, possiamo sottolineare la ricchezza in carboidrati, ma anche la presenza di proteine: due mattoni molto importanti per costruire il generale stato di benessere del nostro corpo. Il valore biologico delle proteine contenute in questi semi è da tenere ben presente, anche perché a differenza degli altri cereali contiene anche lisina, amminoacido essenziale di cui sono carenti quasi tutti gli altri.
E’ anche fonte di fibre, le quali hanno la proprietà confermata dalla Commissione Europea di accelerare il transito intestinale. Non contiene glutine, cosa che questo lo rende un alimento ideale per i bambini durante lo svezzamento, per gli anziani e per le persone affette da morbo celiaco.
Buono risulta essere anche il corredo vitaminico con vitamina A, C ed E e molte vitamine del gruppo B.
I Sali minerali principalmente presenti sono 4 e successivamente ne vedremo le proprietà.
Non esiste una ricetta per ottenere il benessere, ma di certo imparare a riconoscere alimenti interessanti può essere un utile aiuto!

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Valori Nutrizionali e Calorie


Carboidrati

Andando ad analizzare la composizione di questi semi molto interessanti da utilizzare in varie forme in cucina e nelle ricette, vediamo che a farla da padroni sono i Carboidrati. A loro la Commissione Europea riconosce importanti proprietà: contribuire al mantenimento delle normali funzioni cerebrali e al recupero della normale funzione muscolare dopo un allenamento altamente intensivo o un esercizio fisico di lunga durata, che provoca affaticamento muscolare e l'esaurimento di glicogeno nel muscolo scheletrico. Ecco dunque che questi semi possono rappresentare anche una risorsa per chi fa sport.

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Valori Nutrizionali e Calorie


Colina e le Altre

Forse l’apporto di vitamine è l’aspetto più interessante dell’Amaranto, ingrediente principe nelle ricette dei nostri antenati e poi un po’ dimenticato. Ora torna agli onori delle cronache e ai piani della nostra cucina grazie soprattutto alle proprietà dei suoi attivi, tra cui appunto anche le vitamine.
La più presente è la colina, che contribuisce al normale metabolismo dell’omocisteina e a quello dei lipidi e coadiuva il mantenimento della normale funzione epatica.
A seguire troviamo la Betaina, sostanza che alcune ricerche scientifiche (*5) testimoniano abbia un effetto anti-angiogenico, in grado cioè di bloccare la formazione dei vasi sanguigni attorno alle masse tumorali.
Vitamina C ed E invece, come confermato dalla Commissione Europea, contribuiscono a combattere lo stress ossidativo.
Un cenno vogliamo farlo anche riguardo all’Acido Pantotenico che ha davvero molte proprietà, tutte riconosciute dalla Commissione Europea: contribuisce al normale metabolismo energetico, coadiuva le prestazioni mentali, aiuta a sentire meno la stanchezza e la fatica e contribuisce alla normale sintesi e al metabolismo degli ormoni steroidei, della vitamina D e di alcuni neurotrasmettitori.

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Valori Nutrizionali e Calorie


Sali Minerali

Altra categoria di attivi molto rappresentata nei nostri Semi di Amaranto è quella dei Sali minerali. Almeno 4 hanno valori importanti da tenere bene a mente, con connesse altrettanto importanti proprietà.
Per primo citiamo il Fosforo al quale la Commissione Europea riconosce la proprietà di contribuire al mantenimento di ossa e denti normali e di coadiuvare la funzionalità delle membrane cellulari.
Abbiamo poi il Potassio che contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e muscolare e aiuta a mantenere in regola i livelli della pressione sanguigna.
Al terzo gradino del podio troviamo il Magnesio che contribuisce a ridurre la stanchezza, favorisce il normale funzionamento del sistema nervoso e della funzione psicologica e gioca un ruolo nel processo di divisione cellulare.
Da ultimo abbiamo lasciato il Calcio che contribuisce alla normale coagulazione del sangue, alla normale neurotrasmissione e favorisce il corretto lavoro degli enzimi digestivi.

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Valori Nutrizionali e Calorie

 

Ricerche Scientifiche Utilizzate Come Fonti Specifiche

Informarsi è un nostro diritto, ma anche un nostro dovere. Per questo motivo vogliamo riportare in questo paragrafo i link alle ricerche scientifiche che abbiamo citato nel testo della precedente sezione come riferimenti per le proprietà indicate, in modo da renderti possibile approfondire, se ne avrai voglia o necessità.

*5 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27473515

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto: Valori Nutrizionali e Calorie


Amaranto: Ricette

Quando si parla di piatti, ricette e cucina, indubbiamente l’interesse sale anche perchè noi italiani amiamo in maniera davvero passionale la buona tavola. Ci sono tantissimi modi per utilizzare l’amaranto in cucina. L’esperienza mi dice che le polpette o polpettine che dir si voglia sono tra le più apprezzate, ma certamente non le sole!
Proviamo quindi a realizzare insieme delle ricette con amaranto, anche grazie all’aiuto ed ai suggerimenti che ci sono gentilmente arrivati e stati offerti dai nostri chef e da tutte le persone che compongono la Community di CiboCrudo.

> Lista Ricette:

Polpettine Vegetali di Amaranto Bio
Polpette di Amaranto Bio al Limone
Insalata Depurativa di Amaranto
Crema di Amaranto e Zucchine


Polpettine Vegetali di Amaranto Bio

Se ti piacciono le polpette vegetali, questa è davvero un’ottima ricetta da gustare anche insieme agli amici; una ricetta che entusiasmerà anche il palato dei bambini e non solo! Vediamo insieme quindi come preparare delle polpettine completamente vegetali!

Ingredienti per 3-4 persone
2 bicchieri di amaranto
sale q.b.
1 patata bio
consigliato una piccola dose di peperone solo per insaporire
basilico tritato
paprica
pane grattugiato senza glutine
olio q.b.

Procedimento
Intiepidisci l’amaranto in una pentola con 3 bicchieri di acqua e sale q.b. fino a quando l’acqua si sarà completamente assorbita. Una volta ottenuto l’impasto, fallo raffreddare unendolo al prezzemolo, paprica e peperone ed alla patata passata nello schiaccia-patate.
Le polpette vanno poi scottate appena al vapore e servite tiepide.

^ Torna alla Lista Ricette con L' Amaranto


Polpette di Amaranto Bio al Limone

Questa è una ricetta sfiziosa, ideale anche quando prevalgono i “morsi della fame”. Si può realizzare e costruire anche in base alla fantasia e giocare con i vari ingredienti. Le dosi vengono distribuite in base al numero di polpette da realizzare.

Ingredienti
amaranto
patate crude
carota
cipolla
zucchine
noci
aglio
zenzero fresco
aneto
scorsa di limone (si può utilizzare anche l’arancio o il pompelmo)
farina di riso
sesamo
olio di semi
tamari

Procedimento
Procedi col mettere in una ciotola l’amaranto, le patate grattugiate crude, le carote, aglio, zenzero, la scorza di limone grattugiato, qualche goccia di tamari, semi di lino, noci tritate, aneto. Questi ingredienti devono essere amalgamati per bene. A questo punto devi formare delle polpettine da passare sulla farina di riso e sesamo. Puoi mettere poi le polpette nell’essiccatore, in maniera molto veloce, giusto per rendere croccanti i due lati e allo stesso tempo mantenere inalterate le proprietà delle verdure crude che grattugiate restano morbide.

^ Torna alla Lista Ricette con L' Amaranto


Insalata Depurativa di Amaranto

I Semi di amaranto si prestano perfettamente alla preparazione di insalate fresche di stagione, insalate estive o invernali. Ci sono tanti modi per condire la propria insalata, grazie alla possibilità di utilizzare diversi ingredienti come cipolle, legumi, cetrioli, piselli, fagioli, tofu. Ma vediamo insieme la ricetta: l'amaranto, come la quinoa, è uno pseudo-cereale che si presta nella preparazione delle insalate in sostituzione del riso. Ad esso si possono aggiungere ortaggi depurativi crudi come cetrioli, ravanelli, barbabietola e le cipolle. Per condire si può utilizzare lo zenzero, l’olio extravergine ed succo di limone. Come ingredienti aggiuntivi si può ricorrere al tofu tagliato a cubetti, e ai vari semi come quelli di girasole o di zucca.

^ Torna alla Lista Ricette con L' Amaranto


Crema di Amaranto e Zucchine

Ecco una ricetta veloce e facile, possibile per tutti, soprattutto per chi va di fretta.

Ingredienti per 4 persone
amaranto 400 grammi
crema di zucchine 250 grammi
germogli di bietola rossa 4 manciate
wurstel vegetali 250 grammi
scalogno 2
olio extravergine q.b.
sale e pepe q.b.

Preparazione

Per realizzare al meglio questa ricetta occorre mescolare due cucchiai di olio extravergine e lo scalogno tagliato finemente con l’amaranto. Aggiungere poi la crema di zucchine e curry, il wurstel di lupino a rondelle, sale e pepe.
Completa con i germogli di bietola rossa.

^ Torna alla Lista Ricette con L' Amaranto

 

L' Amaranto Crudo Bio by CiboCrudo

Abbiamo scritto molte informazioni in merito all’amaranto, arrivando anche a suggerirti qualche ricetta per sperimentarlo in cucina. Ovvio poi che non tutti i prodotti che trovi online sono uguali e soprattutto non sono tutti di alta qualità come i prodotti a marchio CiboCrudo. Per questo riteniamo di doverti chiedere qualche minuto del tuo prezioso tempo per parlarti nello specifico dell’amaranto a marchio CiboCrudo, inclusa ogni singola particolarità ed i servizi d'eccellenza che ruotano intorno ad esso.

> Lista Argomenti Trattati

CiboCrudo
La Nostra Selezione e Lavorazione
Il Prezzo Migliore in Rapporto alla Qualità


CiboCrudo

CiboCrudo vanta oggi oltre 300 prodotti alimentari a marchio, tutti biologici, privi di glutine, certificati e crudi. Un successo confermato dal tempo e dal numero crescente di clienti che ogni giorno ne attestano la qualità.
CiboCrudo nasce con lo scopo di soddisfare chi decide di alimentarsi guardando alla costruzione giornaliera del proprio benessere ma senza per questo dover rinunciare al meglio dei prodotti che la natura offre. Da qui la responsabilità e la serietà di offrire prodotti ed alimenti che non abbiano subito trattamenti termici superiori ai 42°, provenienti dalle migliori selezioni di tutto il pianeta.
Non solo CiboCrudo è alla continua ricerca dell'eccellenza, ma anche della massima espressione e cooperazione, per questo è nata la community CiboCrudo che permette a tutti quanti, di condividere la propria esperienza, i propri consigli, ricette, aneddoti e altro e magari anche racconti di stili di vita naturali, che hanno migliorato la vita di molte persone.
Pertanto ti invitiamo insieme ai tuoi parenti, amici, colleghi di lavoro o di sport, ad entrare a pieno titolo nel mondo CiboCrudo anche se non segui una specifica dieta vegan, raw o non consumi prodotti  per celiaci, perchè il benessere è sempre attivo, alla portata di tutti e sempre pronto ad incuriosire, quando di fondo c’è la voglia di prendersi cura di sé e di volersi bene!
Se ancora non conosci questi regimi alimentari, non pensare che siano austeri, tristi, restrittivi, o che il tutto si riduca a mangiare semi! Hai visto ad esempio le ricette delle polpette! Sappi invece che CiboCrudo.com mette a disposizione tutto ciò che ti occorre, per integrare o intraprendere un percorso alimentare salutista, acquisto dopo acquisto!

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto by CiboCrudo

 

La Nostra Selezione e Lavorazione

Il nostro amaranto si identifica per l’eccelsa qualità e per la certificazione bio e gluten free. Di fatto anche il nostro prezzo è una garanzia. Puoi infatti trovarlo online ad un eccellente rapporto qualità-prezzo.
Ma veniamo alle caratteristiche in grado di rendere questo prodotto CiboCrudo così prezioso e unico.
Iniziamo dal fatto che il nostro Amaranto Bio Raw Organic proviene esclusivamente da coltivazioni biologiche (certificazione che potrete scaricare nella sezione dedicata), ossia non contaminate da agenti chimici. Possiede anche la certificazione BioVegan, un rigido disciplinare garanzia assoluta di rispetto della terra, dell'uomo e degli animali.
Da non dimenticare anche la garanzia di Crudo Garantito: il nostro Amaranto Bio Raw Organic non ha subito trattamenti termici superiori ai 42°.
La lavorazione che porta ad ottenere l’alta qualità è molto costosa, la maggior parte dei trasformatori per ridurre i costi tratta l’Amaranto Bio Raw Organic con temperature altissime utilizzando il vapore o addirittura friggendo nell'olio.
Il nostro viene sottoposto ad una procedura di estrazione estremamente lenta, molto complessa e laboriosa, in grado di garantire la completa naturalità prodotto.

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto by CiboCrudo

 

Il Prezzo Migliore in Rapporto alla Qualità

CiboCrudo ogni giorno si prodiga per garantire l'eccellenza mondiale di ogni singolo prodotto in vendita, sia dal punto di vista del gusto sia per quanto riguarda le proprietà organolettiche ed i valori nutrizionali, il tutto nel pieno rispetto di concetti espressi nella filosofia crudista, vegana e biologica.
Un’azienda eccellente a 360°, incluse le confezioni che contengono e proteggono gli alimenti proposti, grazie all’utilizzo del materiale a bassissimo impatto ambientale, assolutamente riciclabile.
CiboCrudo è attento al Cliente e pertanto anche al servizio: imballaggio, spedizione, pagamenti sicuri per il cliente, puntualità nelle consegne, una vera garanzia per il cliente sempre soddisfatto!

^ Torna alla Lista Argomenti Amaranto by CiboCrudo


Amaranto: Curiosità

Tutto quello che ancora c’è da sapere sull’Amaranto, che ci può ancora far riflettere, incuriosire, stupire e certamente anche sorridere!

> Lista Argomenti Trattati

Amaranto Cereale Non Cereale
Amaranto Erba Sacra degli Aztechi
Amaranto: l’Incubo della Natura
Seminare l’Amaranto nell’Orto

 

Amaranto Cereale Non Cereale

L’Amaranto è il “cereale non cereale”, il “finto cereale”, molto ricco di proprietà nutrizionali legate agli attivi, l’alternativa ai cereali tradizionali, senza glutine ma ricco di proteine. Pur non essendo un vero cereale, l’amaranto è in grado di fornire moltissima energia.

^ Torna alla Lista Curiosità sull' Amaranto


Amaranto Erba Sacra degli Aztechi

L’amaranto che cresce ovunque ed anche da noi, era considerato dagli Aztechi “erba sacra”, perchè oltre ad utilizzarlo nella loro dieta quotidiana come “cereale-non-cereale”, lo consideravano una sorta di cibo spirituale durante le feste religiose. Di cose brutte, anche il “povero” amaranto, nel corso degli anni ne ha viste parecchie, come l’ordine del conquistadores spagnolo Hernan Cortez di distruggere tutti i campi di amaranto, punendo con la morte chiunque lo coltivasse di nascosto. Ciò nonostante, l’amaranto riuscì a sopravvivere tant’è che in questi ultimi anni è diventato anche simbolo della lotta agli OGM, grazie alla campagna “Noi con l’amaranto sconfiggiamo la Monsanto”. Questo perchè l’erba (amaranto) riesce a sopravvivere anche ai peggiori pesticidi che vengono utilizzati per eliminarla.

^ Torna alla Lista Curiosità sull' Amaranto

 

Amaranto: l’Incubo della Natura

Amaranto, “kiwicha” è un incubo per la Monsanto azienda spesso salita agli onori delle cronache per fatti non del tutto chiari che si riferisce a quest’erba con il termine di “maledetta”, in quanto pianta infestante. Di fatto la pianta - che per l’occasione ha preso anche il nome di “pianta guerriera”- ha il merito di essersi opposta al gigante delle sementi transgeniche. C’è un aneddoto attorno a questa vicenda e riguarda il fatto che il New York Times, oltre 20 anni fa scrisse che l’Amaranto poteva rappresentare il futuro del cibo, mentre ora gli affibbia l’appellativo di “superweed” o “pigweed”, termini dispregiativi che riflettono una concezione di amaranto come una piaga. Secondo un gruppo di scienziati britannici del Centro di Ecologia e Idrologia, si è prodotto un trasferimento di geni di piante geneticamente modificate e di alcuni “indesiderabili” erbe come amaranto. Negli Stati Uniti si preoccupano di come rimuovere questa pianta rustica che supera la tecnologia Monsanto. Disinteressi alimentari o interessi politici?

^ Torna alla Lista Curiosità sull' Amaranto

 

Seminare l’Amaranto nell’Orto

Se vuoi seminare l’amaranto nel tuo orto di casa, sappi che lo puoi fare, in quanto i semi dell’amaranto sono ricchi di vita. Pensa che possono restare attivi nel suolo anche per più di 10 anni! Una pianta ne può produrre anche un milione, per questo motivo viene considerata anche come erba infestante.
Per coltivare al meglio i semi di amaranto occorre possedere una terra fertile e molto organica, per questo motivo l’erba la si trova spesso nelle aiuole concimate. La semina inizia da metà aprile. In questo periodo bisogna vangare il terreno in maniera profonda e concimarlo.
A secondo della zona si semina in diversi periodi: ad aprile nel sud Italia, a maggio al nord, si può mettere direttamente a dimora o in pane di terra.
Il seme va messo ad 1 cm di profondità, fino a 2-3 semi di amaranto insieme, si ricopre con terra fine e si bagna. Le piante devono stare a 15/20 cm l’una dall’altra, questo se si vuole consumare la foglia. Si aumenta invece la distanza se l’intento è quello di coltivare piante da seme.

^ Torna alla Lista Curiosità sull' Amaranto



Le informazioni riportate, non sono da intendersi come sostitutive di un parere medico e le proprietà descritte, salvo dove precisamente indicato, sono presunte e senza evidenze scientifiche.


Disclaimer

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Amaranto commenti

Scrivi il tuo commento

Seguici Su...