Come mi è cambiata la vita! Vanessa Sartori

(0)

LA MIA STORIA di Vanessa Sartori Scrittrice, terapeuta energetico (T.E.P.A., Reiki Master, Tecniche di guarigione secondo l'antica Trazione tolteco-mexica), consulente di alimentazione naturale, insegnante di Yoga per gestanti e per tutti, seguo attivamente le persone nel loro percorso di ricerca interiore, tengo seminari e corsi. Questo è ciò che faccio nella vita oggi. Ciò che sono invece è in continuo mutamento, sono una ricercatrice spirituale, ricercatrice di me stessa. Queste attività mi danno modo di lavorare sul mio lato profondo ogni giorno rapportandomi con le persone e mi permettono di far tesoro di sempre nuovi insegnamenti sul cammino della Vita, per condividerli poi con tutti voi. Sono quindi felice di rendervi partecipi della mia esperienza personale, di come sono guarita da tutti i miei problemi di salute, nella speranza che possa aiutare anche solo uno di voi a ritrovare il suo più alto stato di benessere. La situazione di partenza, prima dei cambiamenti di cui vi parlerò fra poco, era piuttosto disastrosa: allergica fin da bambina all’acaro della polvere e al pelo degli animali, con costante rinite allergica, che mi causava l’ingrossamento delle adenoidi (rimosse ben due volte) e la cronicizzazione della sinusite comparsa nel periodo delle medie, inoltre dermatiti fin da piccola con pelle tendente all’arrossamento, poi eczemi, dermatiti da contatto e sfoghi cutanei ormonali sul viso con foruncoli estesisi poi a partire dall’adolescenza anche alla schiena, spalle, collo e avambracci, ciclo mestruale irregolare e molto doloroso, costipazione intestinale, candidosi vaginale molto frequente fin da piccola (questo è una piaga che affligge purtroppo quasi tutte le donne), dolori a polsi, caviglie, ginocchia e cervicale: ricordo come alle superiori, mentre scrivevo, mi capitava spesso che mi si bloccava il polso destro. Molti di questi disturbi, che vi ho appena elencato, allora non pensavo neanche fossero problemi visto che, come accade ancora oggi, mi veniva detto che erano “normali”, che se ce li abbiamo è perché è una nostra caratteristica, che siamo predisposti (costipazione, mestruazioni irregolari e dolorose, candidosi, dolori articolari, allergie, dermatiti)… e quindi non si cerca di curarli per guarire da essi ma al massimo di non soffrire per i sintomi. (?!) Ogni qualvolta si manifestava la sinusite (dai 20 anni in su capitava oramai ogni mese e mezzo/due mesi, anche in estate) i sintomi erano forte mal di testa dato dal muco molto denso fermo nei seni paranasali e febbre dai 38°C in su, dovevo quindi prendere l’antibiotico e fare sempre dei cicli di aerosol con cortisonici. A 19 anni iniziai a prendere la pillola anticoncezionale per cercare di regolarizzare il ciclo comparso a 10 anni e per contenere gli sfoghi cutanei ormonali. La presi inoltre per cercare di limitare i dolori lancinanti di cui soffrivo durante la settimana delle mestruazioni che mi obbligavano a prendere anche giornalmente bustine di antidolorifico (Aulin) durante tutto il periodo, questo da quando avevo 13 anni (età minima per poterlo assumere). CONTINUO PEGGIORAMENTO A 20 anni mi trasferii dal mio paesino tranquillo del Friuli Venezia Giulia alla metropoli torinese. Iniziarono a peggiorare di molto le dermatiti. A 22 anni (agosto 2007), a seguito di ripetute crisi respiratorie, mi venne diagnosticata l’asma allergica: dagli esami ematici risultò confermata la mia allergia all’acaro della polvere (per entrambi i tipi esistenti), alla forfora del cane, all’epitelio del gatto e come novità anche al polline dell’ulivo, dell’ assenzio e dell’ambrosia. Un bel regalo dell’inquinamento di Torino pensavo. Iniziai quindi l’iter previsto in questi casi: antistaminico una volta al giorno (Xyzal) per sempre visto che la polvere c’è tutto l’anno, spray cortisonico nasale (Nasonex) due spruzzi per narice per una volta al giorno, corticosteroide per l’asma (Flixotide 250 diskus) due inalazioni orali al giorno, in caso di crisi respiratoria broncodilatatore (Ventolin). Dopo 6 mesi di cure i sintomi non migliorarono e iniziai il vaccino per l’allergia all’acaro della polvere. Non pensate alla comune iniezione, mi riferisco all’Immunoterapia Allergene Specifica (ITS) che consiste in delle pastiglie sublinguali da prendere più volte a settimana per almeno… 3 anni - 3 anni e mezzo (!) senza avere alcuna garanzia, alla fine del ciclo, di guarire dall’allergia (!!). Dopo 10 mesi di cure iniziai a manifestare a momenti l’anosmia, la perdita totale dell’olfatto. Inizialmente pensavo fosse data dal naso sempre chiuso per l’allergia e la rinite ma poi, man mano che peggiorava, l’olfatto iniziò a non ritornare più. A febbraio 2009 feci una visita dall’otorinolaringoiatra per sospetta presenza di polipi nasali (tumori benigni) come causa dell’anosmia. Sospetto accertato dalla rinoscopia. Terapie consigliatemi: spray cortisonico nasale (Nasonex che già facevo) due spruzzi per narice per due volte al giorno, se non sufficiente a far atrofizzare i polipi: iniezioni di cortisone per circa due mesi e, come ultima spiaggia, fibroscopia: asportazione chirurgica. Purtroppo tutte e tre le vie non davano alcuna garanzia di essere completamente risolutive poiché la causa della comparsa dei polipi (l’allergia) era ancora presente e poteva farli riformare in un secondo momento. Piuttosto sconcertata dalla situazione decisi di non fare per il momento né le iniezioni né l’operazione e di continuare lo spray cortisonico nella speranza che mi aiutasse con i polipi, più tutte le altre medicine per i problemi respiratori. A maggio 2009 iniziai anche il vaccino sublinguale per l’allergia all’epitelio del gatto. Anche questo doveva essere fatto per almeno 3 anni -3 anni e mezzo per vedere dei risultati (forse). Ci tengo a precisare che queste confezioni di compresse costavano l’una circa 80 €, duravano intorno ai due mesi e mezzo e io ne compravo due con quello per l’acaro della polvere. I PRIMI BAGLIORI DI LUCE Mossa da motivi etici diventai VEGETARIANA nel giugno del 2009. Oggi posso dire con certezza che proprio quel cambiamento fu la base del mio percorso iniziato l’anno successivo: a gennaio 2010 infatti ricevetti la mia prima iniziazione spirituale (primo livello di Reiki) e a giugno diventai VEGANA. Durante l’anno da vegetariana notai che smisi incredibilmente di ammalarmi. Niente più influenza e la sinusite comparve solo una volta ma durò un giorno solo. Non ebbi neanche il tempo di andare a prendere il cortisone per l’aerosol in farmacia perché il giorno dopo ero già guarita senza prendere nulla, non c’era neanche più la febbre. Nel documentarmi su questo tipo di alimentazione, prima di adottarla, avevo scoperto che non era pericolosa come tutti dicevano ma che anzi era salutare, ma non pensavo fino a questo punto! Inizia quindi a documentarmi sempre di più per comprendere le cause di questo inaspettato miglioramento di salute. Mi ero rivolta alla medicina per la cura di un solo problema, l’asma allergica, e dopo quasi due anni di cure mi ritrovavo ancora con l’asma, più la poliposi nasale, niente olfatto e tutti i disturbi che mi accompagnavano da sempre. C’era qualcosa che non andava. Era il momento di provare qualcosa di diverso, le cure tradizionali le avevo già ampiamente sondate. SI APRE UN NUOVO MONDO Quando a giugno del 2010 decisi di diventare vegana -senza sapere ancora che cosa fosse l'Igienismo- seguii il mio istinto, stanca di essere malata, infelice e frustrata ed eliminai completamente anche: alcol, eccitanti (caffè, tè, cocacola), zucchero (di ogni tipo per 6 mesi) e medicinali (l’inalatore orale per l'asma gradualmente in 3 mesi, gli altri TUTTI immediatamente). Durante i primi tre mesi il mio corpo eliminò la maggior parte degli ormoni accumulati a causa della pillola e dell’alimentazione “mediterranea” avuta per 25 anni con dei forti sfoghi cutanei, si liberò dalla dipendenza dai farmaci e si ripulì dalla prima causa di tutti i miei mali: il latte e tutti i suoi derivati. Verso settembre scoprii l'Igienismo e i suoi insegnamenti. Iniziai a praticare dei digiuni brevi, aumentai il quantitativo di frutta e verdura crudi e iniziai a fare attenzione alla corretta sequenza alimentare nei pasti per aiutare ulteriormente il mio corpo nella sua incredibile ed instancabile opera di autoguarigione. Ad ottobre ero praticamente GUARITA DA TUTTO. Stato di salute di cui godo ancora oggi. Niente più asma, allergie, riniti, sinusite, influenza, dermatiti, candidosi, dolori articolari, con il tempo il ciclo mestruale si era regolarizzato, l’evacuazione almeno giornaliera, saltuariamente ritornava il senso dell’olfatto, la pelle e i capelli erano diventati setosi, morbidi ed elastici e godevo di una nuova energia che non avevo mai conosciuto prima. Tutte le cure e medicine che avevo preso per anni non avevano risolto nulla, anzi avevano peggiorato solo la situazione facendo nascere sempre nuove patologie. Eliminando le medicine, cambiando alimentazione e lo stile di vita guarii da quasi TUTTO. Non era quindi (solo) colpa dello smog torinese! L'unico sintomo che ancora non era completamente risolto era l'anosmia causata dai polipi, l'olfatto ritornava periodicamente ma non definitivamente (cosa che comunque i medicinali non erano mai riusciti ad ottenere). Nel frattempo la mia evoluzione come persona proseguiva più velocemente, a dimostrazione di come l'alimentazione sia uno strumento potentissimo di crescita coscienziale. Non il fine, ma uno strumento. Tutto quello che avevo fatto fino a questo momento mi aveva permesso di fare un grande lavoro di pulizia su me stessa, a 360°. Tolta la parte più impegnativa, ora serviva qualcosa che andasse più in profondità per un lavoro di “affinatura”. Il primo gennaio 2012 feci un voto: decisi di iniziare a seguire un'alimentazione CRUDISTA AL 100% (frutta, verdura, semi, radici, germogli, alghe, tutto rigorosamente crudo) come segno del mio impegno verso l'Esistenza affinché un evento, che mi sta tuttora particolarmente a cuore, andasse a buon fine. Credevo sarebbe durato pochi mesi questo voto, all'inizio infatti pensavo a quando finalmente avrei mangiato di nuovo cibo cotto, ma poi successe qualcosa... Dopo solo un mese e mezzo di crudismo il mio corpo espulse un polipo semplicemente soffiandomi il naso! Uno dei polipi che mi causava l'anosmia, gli stessi per i quali volevano somministrarmi una cura di cortisone e/o sottopormi a un intervento chirurgico. (FOTO) La mia energia, da quando avevo adottato questa nuova alimentazione naturale e “viva”, si era innalzata di molto, le mie facoltà si erano amplificate, la mente era libera e lucida, la mia consapevolezza aumentata. Tutte sensazioni che mi accompagnano ancora oggi. Quando riuscii a vedere la Grazia che stava dietro a questa scelta, smisi di pensare al cibo cotto e iniziai a godere del benessere olistico che il crudismo mi stava regalando. Oggi, a UN ANNO DI CRUDISMO 100%, questo è il luminoso bilancio: A LIVELLO FISICO mi ha permesso di - ripulire moltissimo il mio corpo (non ancora del tutto) dalle tossine accumulate in 25 anni di alimentazione e stile di vita errati, - godere di una salute che non avevo mai conosciuto prima, - continuare a non prendere medicine per curarmi (da ottobre 2010) per il semplice motivo che non mi ammalo più, non ne ho più bisogno e se capita raramente che sto poco bene il mio corpo si autoguarisce in qualche giorno senza bisogno di aiuti esterni, - risolvere quasi del tutto l'anosmia (continuo a lavorarci fiduciosa), - eliminare uno dei polipi nasali naturalmente, -cambiare completamente le mie abitudini perché ora ho molta più energia per fare tutte le attività che mi interessano, mentre prima ero apatica e sempre stanca. A LIVELLO SPIRITUALE ENERGETICO questo tipo di alimentazione mi ha permesso di -accelerare il mio processo evolutivo, raggiungendo una consapevolezza per la quale sarebbe stato necessario molto più tempo, -innalzare la mia energia ad un livello superiore, -amplificare le mie facoltà permettendomi così di fare cose che fino a poco prima leggevo sui libri o immaginavo solo; strumenti per i quali sono infinitamente grata poiché li utilizzo per aiutare le persone e me stessa. A LIVELLO MENTALE mi ha regalato una lucidità e delle capacità che prima erano come frenate da uno stato di torpore generale. Quando un anno fa feci il voto all'Esistenza pensavo che sarei stata crudista solo per un periodo breve, per qualche mese. Ora invece, che riconosco i risultati di questa Grazia, non vedo ragione alcuna per tornare indietro. Tutto quello che ho compreso -e che continuo ad imparare ogni giorno- come risultato della sperimentazione su me stessa è diventato un messaggio importantissimo da diffondere per aiutare le persone che, come me, sono stufe di essere malate. Da più di due anni do consigli sull'alimentazione alle persone con risultati incredibili, guarigioni impossibili secondo la medicina ufficiale. Il corpo (ad eccezione delle sole malattie genetiche) nasce perfetto e, non appena smettiamo di rovinarlo con le nostre abitudi, esso impiega tutte le sue energie per autoguarirsi, in un meraviglioso gesto d'amore verso se stesso. Attraverso seminari e conferenze mi impegno per rendere le persone consapevoli del loro vero potenziale di benessere e per spiegare loro come ottenerlo in maniera indipendente, ridiventando amorevoli padroni del proprio corpo. OM Shanti Shanti Shanti potete contattarmi: vanessa.sartori@live.it www.facebook.com/occhio.di.pavone www.padmagrahya.org

Commenti

Accedi per commentare.