Cosa non può mancare nella tua cucina? Il Frullatore ad Immersione Professionale!

Non siamo in cucina seria se non vediamo da qualche parte un Minipimer: risolve troppe situazioni scomode e ti da modo di preparare tante ricette fantasiose.

Ci sono utensili che in una cucina davvero non dovrebbero mai mancare. Ed uno di questi è senza dubbio il frullatore ad immersione o miniper. Massimizza la resa, minimizzando i tempi di preparazione e ti da una serie di alternative davvero ampia. Insomma, se ti piace essere la regina della cucina, come scettro non puoi che avere un Minipimer! 

> Approfondisci


Filtra per:

Qt:

Totale € 127,00 € 152,00

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 16,50

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 249,90

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 15,90

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 329,90

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 34,50

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 13,90

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 179,90

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 16,50

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 15,90

Consegna in 1 giorno
H24
Qt:

Totale € 15,90

Consegna in 1 giorno
H24

Il Minipimer: l’Elettrodomestico Indispensabile per i Tuoi Piatti Perfetti

Hai bisogno di un Minipimer base o multifunzione? Stai cercando un frullatore a immersione professionale oppure la cosa importante è avere in casa un accessorio che ti aiuti a rendere i tuoi piatti perfetti? È difficile rispondere a questa domanda, non conosci bene che cosa c’è dietro a un Minipimer e hai bisogno di informazioni e dettagli che ti aiutino a comprare il mixer a immersione giusto, quello che ti renda serena in cucina in ogni momento. Qui puoi trovare tutte le risposte che cerchi alle tue domande. Leggerai che cosa è un Minipimer, quali caratteristiche deve avere un mixer a immersione per essere considerato valido, quali modelli trovi in commercio e i prezzi di un frullatore a immersione professionale. Conoscere tutti i dettagli ti aiuterà a fare una scelta più consapevole sul tuo Minipimer del cuore. Perché se ancora non lo sai, non si acquista un minipimer tanto per; devi avere con te uno degli elettrodomestici più utilizzati in cucina solo dopo esserti informato. Un minipimer, infatti, ha tante funzioni da sfruttare e per questo è così utile. Se, però, non si conoscono tali funzioni o si acquista il mixer a immersione sbagliato è probabile che non potrai fare tutto quello che vorresti. Sì, perché con un Minipimer puoi davvero fare di tutto: zuppe fredde e minestre, frullati, impasti per dolci e biscotti. Insomma, è un accessorio davvero indispensabile!

> Lista Argomenti Trattati:

Il Frullatore a Immersione Professionale: Un Po’ di Storia
Perché Si Chiama MiniPimer
Le Diverse Tipologie di Minipimer
I Vantaggi di Utilizzare un Minipimer 

 

Il Frullatore a Immersione Professionale: Un Po’ di Storia 

Parlare del frullatore a immersione professionale dalla sua nascita fino a oggi è un po’ difficile perché risulterebbe noioso. Dato che di annoiarti non se ne parla proprio e che il nostro obiettivo è farti conoscere in maniera approfondita quello che c’è da sapere sul Minipimer senza però farti diventare questa lettura pesante, facciamo solo un accenno alla storia di questo comodo elettrodomestico. Iniziamo partendo dall’antichità, ci aiuterà a capire l’importanza del Minipimer. Uno dei primi utensili utilizzati nel passato, come noi oggi utilizziamo il frullatore a immersione professionale, è il pestello a mortaio. Veniva adoperato per ridurre in polvere un alimento e – dal nome che porta – per pestare un cibo fino a macinarlo. Era in legno o in metallo e aveva un vaso contenitore in cui andavano messi gli ingredienti da tritare con il pestello; lo si utilizzava per rendere poltiglia erbe e spezie. Un altro strumento utilizzato in passato per pestare e mescolare gli alimenti era la frusta: occorreva manualità ed energia, ma era scelto dalle donne per frullare e mischiare insieme tanti alimenti ed evitare la formazione di grumi. È proprio grazie all’invenzione della frusta che si arriva alla nascita del primo frullatore a manovella, che grazie a un manico (la manovella) facilitava il movimento del braccio durante il processo di mescolamento. Grazie a questa prima invenzione si velocizzavano i tempi di preparazione di un alimento frullato, si faticava meno con braccia e mani e si otteneva un risultato migliore. Il passaggio dal frullatore a manovella a quello a centrifuga è stato breve. La differenza tra i due? Un motore che permetteva di tritare gli alimenti in maniera più veloce. Con questa invenzione si inizia a dare importanza a ogni singola parte che compone il Minipimer: si iniziano a cambiare le lame, si inventano soluzioni più performanti, i vasi contenitori vengono studiati di diverse dimensioni, il motore dell’alimentazione cambia a seconda dei modelli. Arrivano i primi modelli di robot e si inizia a parlare di frullatore a immersione professionale ovvero un Minipimer super accessoriato e multifunzione, con kit da acquistare insieme al prodotto. Ti abbiamo accennato alla storia del Minipimer per aiutarti a capire una cosa: frullare e tritare gli alimenti non è una cosa di oggi, non è un’innovazione che nasce con l’alimentazione crudista o con la cucina vegana. Tritare, mescolare, mangiare un alimento in maniera diversa, non solo per come si presenta in natura, era un’abitudine degli antichi utile per assaporare e gustare un cibo in maniera diversa. Si utilizzava il pestello per fare scorte e provviste da mettere in dispensa; si desiderava mescolare diversi alimenti per imparare e conoscere nuovi gusti. L’invenzione del Minipimer è stata “solo” una conseguenza dei desideri dell’uomo, curioso per natura. 

Perché si Chiama Minipimer 

Ti sei mai chiesto perché si chiama Minipimer e da dove deriva questa parola un po’ stramba? Non abbiamo la certezza, ma alcune fonti spiegano che il Minipimer è stato disegnato e poi realizzato da un’azienda spagnola che poi fu acquistata dalla Braun. L’azienda spagnola si chiamava Industrias Pimer (Pequeñas Industrias Mecánico-Eléctricas Reunidas) e la Braun, dopo aver portato il prodotto nella nostra penisola, ha diffuso il Minipimer facendo arrivare in Italia un vocabolo che prima era sconosciuto. Quindi, il Minipimer non ha un significato spagnolo o di altra lingua, ma è semplicemente un acronimo che deriva da una realtà aziendale. L’avresti mai pensato?

Le Diverse Tipologie di Minipimer

Ora che abbiamo spiegato le origini del Minipimer e com’è nata l’idea di sminuzzare e frullare gli alimenti, devi sapere un’altra cosa. Esistono diverse tipologie di Minipimer che si differenziano in base alle caratteristiche tecniche. La prima tipologia si chiama Minipimer base o anche mixer a immersione base. Ha un blocco unico con un motore elettrico ed è il modello più semplice in commercio. Il suo più grande svantaggio è che non può essere smontato e trita solo il cibo. Per questo si pulisce con più difficoltà rispetto agli altri modelli. D’altra parte è comodo per portarlo in viaggio o comunque se si hanno altri modelli in casa e questo più semplice lo si vuole utilizzare solo per pochi alimenti o in situazioni in cui si va di fretta. Un’altra tipologia molto acquistata è il Minipimer con sbattitore: in questo caso le funzioni del frullatore a immersione professionale aumentano: si possono montare diversi ingredienti come albumi, uova e la panna; per questo è un accessorio utile molto più per i dolci. Infine, esiste anche il Minipimer a immersione combinata: è la categoria più diffusa perché più completa di accessori e funzionalità. Consente, infatti, di combinare – così come spiega la parola – diverse azioni tanto da farlo assomigliare a un robot da cucina. Con un frullatore a immersione professionale combinato si può tagliare e tritare, passare le verdure e fare i frullati, omogeneizzare in casa, produrre creme da spalmare e salse, fare impasti per i dolci, montare la panna e altri ingredienti; in alcuni casi con un Minipimer del genere si può anche schiacciare un alimento o utilizzarlo come tritaghiaccio. Quest’ultima tipologia di Minipimer è sicuramente la più completa per via di tutte le funzioni di cui dispone, ma anche la più impegnativa in termini di costo. 

I Vantaggi di Utilizzare un Minipimer

Perché avere in casa un frullatore a immersione professionale? Quali sono i vantaggi di tenere un Minipimer a portata di mano in cucina? I vantaggi sono tanti e diversi, adatti per ogni tipologia di alimentazione, ma in particolare per chi ama quella crudista, che ti consente di preparare i piatti con fantasia e sperimentazioni culinarie. Uno dei vantaggi più importanti è proprio questo: con un Minipimer la tua tavola sarà imbandita sempre di pietanze originali. Con un risparmio di tempo, con facilità e senza dover essere cuochi stellari, una persona comune può rendere una patata, un ortaggio, un seme o qualsiasi tipologia di frutta e verdura appetitosa e bella insieme. 

^ Torna all'inizio del paragrafo Il Minipimer: l’Elettrodomestico Indispensabile Per i Tuoi Piatti Perfetti 

 

Come Scegliere un Minipimer 

Ora che hai diverse informazioni tecniche sei pronto per scegliere il tuo Minipimer con libertà e sicurezza. Puoi fare la tua scelta e acquistare un mixer a immersione che rispecchi le tue necessità in cucina e farti tornare il sorriso a ogni tavola imbandita. Attenzione però: prima di mettere nel carrello il tuo modello del cuore di Minipimer valuta alcuni elementi indispensabili. Ecco qualche suggerimento. 

> Lista Argomenti Trattati:

La Potenza di un Frullatore a Immersione Professionale
Struttura e Materiali di un Frullatore a Immersione Professionale
Gli Accessori di Un Frullatore a Immersione Professionale
Minipimer o Robot da Cucina?
Cosa Sapere Prima dell’Acquisto di Un Minipimer
Frullatore a Immersione: i Prezzi sul Mercato

 

La Potenza di un Frullatore a Immersione Professionale

Uno degli aspetti più importanti da considerare quando si vuole scegliere o cambiare il proprio Minipimer è controllare la potenza del motore. La potenza dell’apparecchio è fondamentale per capire che cosa si può fare con un mixer a immersione. La potenza è proporzionata alla qualità e alle funzioni del Minipimer: più è alta e più il risultato sarà ottimale, soprattutto quando bisogna sminuzzare e frullare determinati alimenti. Stiamo parlando di cibi più duri che non andranno cucinati e che vanno serviti crudi. La potenza è importante anche per la qualità dell’apparecchio: un Minipimer con un’alta potenza si surriscalda di meno e questo è un aspetto molto importante per l’usura e la resistenza nel tempo del tuo frullatore a immersione professionale. Ma non è finita qui. Un mixer a immersione potente è anche più veloce e la velocità è una caratteristica da considerare quando si deve scegliere un Minipimer, perché incide sul prodotto ottenuto, ma anche sull’organizzazione domestica. Sei una casalinga o stai fuori molto fuori casa? Quanto tempo puoi dedicare alla preparazione dei tuoi piatti? Preparare un alimento con più o meno velocità è un elemento da valutare in base al proprio stile di vita. Ricordiamo, infatti, che un Minipimer deve migliorare e semplificare le giornate, non diventare un impegno in più!

Struttura e Materiali di un Frullatore a Immersione Professionale

Oltre al motore e alla sua potenza, un altro aspetto da considerare quando si vuole acquistare un frullatore a immersione professionale riguarda i materiali e la struttura. Non conta, infatti, soltanto l’aspetto estetico ma anche l’utilizzo che se ne deve fare e quanto spazio si ha in casa per sistemare il Minipimer senza che diventi un ingombro. Per quanto riguarda la struttura devi controllare che tipo di forma ha: è allungato oppure no? Può essere utilizzato in qualsiasi ciotola e contenitore? E poi: è meglio senza filo e a batterie ricaricabili o con il semplice filo che poi si può allungare per sistemarlo nel luogo migliore per il suo utilizzo? Sono tutte domande importanti che aiutano a fare una scelta senza errori. Se ti sembrano troppe, sbagli: oggi, con tutti i modelli presenti in commercio, fare la scelta giusta è indispensabile per avere in casa un frullatore a immersione professionale che aiuti e non faccia perdere tempo prezioso da dedicare ad altro. Infine, una delle caratteristiche più importanti da considerare della struttura di un Minipimer riguarda la cupola antischizzo. Sceglila in acciaio e con manico antiscivolo: sono le migliori sia per resistenza nel tempo sia per praticità d’utilizzo!

Gli Accessori di un Frullatore a Immersione Professionale

Per un frullatore a immersione professionale gli accessori sono fondamentali per diversi motivi. Il kit giusto aiuta a migliorare le prestazioni del Minipimer in base a quello che si deve preparare rendendo il frullatore a immersione professionale più o meno un elettrodomestico di qualità. La cosa importante da dire è che per ritenersi tale, un frullatore a immersione professionale deve avere un kit di strumenti da aggiungere valido, come per esempio: la frusta per montare gli ingredienti, la lama affettatrice, un tritatutto, più contenitori e di diverse grandezze, una grattugia. Più accessori ha in dotazione o si possono aggiungere al Minipimer e più sarà funzionale, comodo e adatto a rispondere a ogni esigenza. 

Minipimer o Robot da Cucina?

È meglio un frullatore a immersione professionale (Minipimer) oppure devi acquistare un robot da cucina? Non possiamo dirti quale due scelte è migliore rispetto all’altra, ma possiamo spiegarti le differenze tra i due e aiutarti nella scelta. Il Minipimer e il robot da cucina hanno delle funzioni abbastanza simili, ma i due modelli cambiano principalmente perché con un frullatore a immersione professionale bisogna lavorare tenendo premuto il pulsante di accensione e spegnimento. Un’altra cosa che li distingue è la funzionalità: se il robot da cucina funziona con il suo vaso contenitore, al contrario un Minipimer può svolgere il suo compito inserendolo dentro la pentola, in una ciotola o dove si vuole frullare gli ingredienti. In più, un robot da cucina occupa più spazio, è meno comodo da questo punto di vista e di solito è più grande rispetto a un Minipimer. 

Cosa Sapere Prima dell’Acquisto di un Minipimer

Potenza del motore, struttura e materiali, kit di accessori: tutti questi elementi insieme aiutano a capire quale Minipimer devi acquistare per fare dei piatti perfetti. Dopo che ti sei chiarito le idee su questi aspetti, devi decidere un’ultima cosa, come vorresti che fossero gli accessori. Se per te è importante che siano in acciaio sappi che durano di più nel tempo, ma sono anche più delicati. Al contrario, gli accessori in plastica possono essere lavati con facilità in lavastoviglie. Controlla anche il tipo di manico: ha la presa antiscivolo? È ergonomico? L’ideale è che non sia troppo ingombrante sia per la presa al momento dell’utilizzo, sia per quando lo devi sistemare. Il segreto per scegliere il Minipimer più adatto alle tue esigenze in cucina è controllare diversi modelli. Fare un acquisto affrettato non serve a nulla, anzi ti potrebbe far pentire della spesa fatta. Hai bisogno di vedere diversi marchi, controllare l’estetica e il design che ti piace di più, capire quale materiale ti aiuterebbe a essere più veloce nella preparazione di un piatto con ottimi risultati. Insomma, non basta decidere di acquistare un frullatore a immersione professionale: devi anche valutare bene quale modello di Minipimer è migliore per te. 

Frullatore a Immersione: i Prezzi sul Mercato

Infine, come non dare importanza ai prezzi? Sei pronto all’acquisto ok, ma ora hai bisogno di capire che cosa ti offre il mercato. I prezzi di un frullatore a immersione variano in base al modello che hai scelto: più un Minipimer è accessoriato e maggiore è il suo costo. Sul nostro sito trovi un’ampia scelta dei prodotti più venduti in commercio tra cui il Personal Blender Tribest, il Bamix Swissline e il Bamix Classic più diversi accessori e ricambi. Abbiamo deciso di proporre ai nostri clienti diversi budget di spesa: trovi il Minipimer più economico, di ottima qualità, ma non multifunzione e il mixer a immersione più costoso se desideri fare una spesa più corposa. Non c’è una scelta migliore: è bene che ci siano diversi prezzi, competitivi e onesti, che soddisfino le esigenze di tutti. Ci impegniamo a selezionare i marchi che ci piacciono di più e la nostra lista è sempre aggiornata in base al magazzino; per questo ti consigliamo di controllare la sezione apposita del frullatore a immersione professionale: non vorremmo che ti sfuggisse l’acquisto dell’anno!

^ Torna all'inizio del paragrafo Come Scegliere un Minipimer

 

Quattro Ricette da Provare Con un Frullatore a Immersione Professionale

Ti sei informato per bene, hai valutato caratteristiche tecniche e tipologie. Hai scelto in base ai tuoi gusti e non ti sei fatto sfuggire l’occasione: il tuo nuovo Minipimer è bello, funzionale, comodo e l’hai comprato al giusto prezzo che volevi spendere. Ora sei davvero pronto per sperimentare nuovi piatti in cucina, piatti che puoi gustare con un frullatore a immersione professionale degno di questo nome. Hai carta e penna alla mano? Ti vogliamo suggerire quattro ricette, pratiche e gustose, che lasceranno a bocca aperta i tuoi ospiti. 

> Lista Argomenti Trattati:

Primi Piatti e Pesto a Volontà Con un Frullatore a Immersione Professionale
L’Insalata Diventa Sfiziosa Grazie al Minipimer
Maionese alla Curcuma e Salsa alle Olive Per i Tuoi Piatti
Una Colazione Sempre Diversa Grazie al Mixer a Immersione

 

Primi Piatti e il Pesto a Volontà Con un Frullatore a Immersione Professionale

Con un frullatore a immersione professionale puoi condire la pasta con diverse salse e creme. Allenare la fantasia sarà un vero spasso: potrai fare il pesto di zucchine e mandorle per un primo piatto squisito e dal gusto molto delicato, un pesto di radicchio verde o una salsa ai pistacchi. Un frullatore a immersione professionale ti consente anche di preparare un sugo di noci o di altra frutta secca oppure di tritare peperoncino e spezie per utilizzarle come condimento in tavola da aggiungere alla pasta. Tutto dipende dai tuoi gusti personali: con un Minipimer potresti fare anche un pesto di cavolo o il classico pesto alla genovese, un must che piace a tutti. Scegliere non sarà difficile, sperimentare nuovi gusti sarà semplice e divertente. 

L’Insalata Diventa Sfiziosa Grazie al Minipimer

Se sei stanco di mangiare l’insalata nella classica variante, in cui si mescolano insieme più condimenti e la si assapora come contorno a fine pasto, grazie a un Minipimer puoi preparare deliziose insalate con la frutta secca. Ti basterà utilizzare il tuo frullatore a immersione professionale e sminuzzare ciò che vorrai mangiare. Potrai realizzare una poltiglia di frutta secca utile per spolverare carote, lattuga e cipolla insieme; colorerai l’insalata di sfumature e gusto dandole quel tocco di bontà che d’ora in poi vorrai sempre aggiungere. 

Maionese alla Curcuma e Salsa alle Olive Per i Tuoi Piatti

La cosa bella di un Minipimer è proprio questa, il poter spaziare con piatti fantasiosi e portare in tavola pietanze sempre diverse. Un esempio? La maionese alla curcuma, che si prepara molto facilmente con olio di semi di girasole, latte di riso, aceto di mele, amido di mais e curcuma. Con un Minipimer puoi preparare anche una gustosa salsa di olive. Entrambe le creme renderanno i tuoi piatti originali, dal gusto diverso per fare bella figura con degli ospiti o anche solo proporre qualcosa di diverso in casa. Può essere un paté di olive per aperitivi e snack, per fare delle bruschette con pane integrale o cracker: non importa come servirai in tavola il paté o la maionese, entrambe le soluzioni renderanno un antipasto insolito e invitante. 

Una Colazione Sempre Diversa Grazie al Mixer a Immersione

Con un frullatore a immersione professionale anche la colazione può essere fatta in maniera sempre diversa. Un giorno un frullato di frutta, un altro uno smoothie energetico e un altro ancora yogurt ai cereali. Per variare la colazione serve solo il Minipimer giusto, quello che devi prendere all’occorrenza dalla dispensa, che ti basta recuperare in due minuti di orologio, attaccare la spina e permetterti di preparare uno spuntino o la tua breakfast salutare e golosa. L’unica cosa a cui devi pensare è fare scorta di tanti alimenti in modo da soddisfare le tue voglie culinarie di giorno in giorno senza farti trovare impreparato. Scoprirai tu stesso quanto è bello variare l’alimentazione e assaporare nuovi gusti al mattino con il solo utilizzo di un Minipimer! 

^ Torna all'inizio del paragrafo Quattro Ricette da Provare Con un Frullatore a Immersione Professionale