LA TAZZA COME UNITA’ DI MISURA

Autore: CIBOCRUDO

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Molto spesso mi è capitato di leggere tantissime ricette americane, sul web, che durante la descrizione degli ingredienti della ricetta, elencavano la tazza come unità di misura. Ora essendo italiana, quando leggo tazza mi viene in mente la tazzona che si usa di solito a colazione; tipo quelle della nonna dove ci si beveva il latte e si pucciavano i biscotti.
 
Mentre invece per tazza, gli americani, intendono quella che loro chimano “MUG”! Ce ne sono di varie tipologie, si va dalle medie (quella che uso io) alle grandi, che hanno una doppia capienza rispetto a quelle medie. La tazza media ha una capienza di 250ml di liquido e 160gr di farina o zucchero , quasi il doppio in quella grande.
 
Devo ammettere una cosa, all’inizio facevo un pochino fatica ad usare la tazza come unità di misura, ma dopo ci si fa l’abitudine; e vi assicuro che è una vera comodità. Lo stesso vale per quando si usano i cucchiai o i cucchiaini per inserire gli ingredienti nelle ricette. Lo trovo tutto molto più facile, soprattutto mi occupa meno spazio sul piano di lavoro e mi toglie meno tempo; dosare gli ingredienti, prendere vari contenitori dove mettere i singoli alimenti pesati! Tutto diventa molto più semplice e soprattutto veloce. Che poi detto da me, che devo sempre incastrare ogni singolo secondo…e vi assicuro che le ricette riescono sempre bene!
 
In cucina ho due o tre MUG che uso sia per cucinare, che per bermi delle ottime tisane. Sono anche molto belle, ed in giro ora se ne trovano di tutti i tipi, con tantissime decorazioni. Un motivo in più per colorare le proprie ricette

Commenti

Accedi per commentare.