La tua spesa nell’orto

Data pubblicazione: 08/05/2018


cibocrudo

Ti sembrerà strano che io decida di parlarti dei prodotti stagionali: ti potrebbe venire in mente che noi non vendiamo mica quelli e quindi, cosa ne parliamo a fare?!

E’ molto semplice: il motivo che sta dietro un’alimentazione equilibrata come quella che ti suggerisco e che ha bisogno dei tanti prodotti che cerco e trovo per te, è il benessere.
Ed il punto di partenza del benessere è ricominciare ad ascoltare la Natura e a permetterle di suggerirci cosa mangiare e quando.
Scegliere prodotti di stagione come base per la propria alimentazione è quello che faccio io e quello che insegno ai miei figli. Poi ovviamente, andiamo ad arricchire la nostra dieta quotidiana con tante altre cose, dai superfood alla frutta o alle verdure essiccate: e per quello ci siamo qui noi!

Il mese di maggio è uno di quelli che adoro profondamente. Perché ricominciano ad esserci giornate piene di sole e più calde. E perché praticamente tutta la frutta e la verdura di questo periodo mi piace e mi ci posso divertire utilizzandole come ingredienti per tante ricette, sempre più colorate e fresche.

Praticamente per tutto l’inverno aspetto maggio per poter ricominciare a mangiare fragole e ciliegie: devo anche stare attenta a non farne indigestione le prime volte che il mio contadino me le fa trovare.

E non sono solo buone, ma hanno anche dei principi nutritivi importanti. Come saprai, il colore rosso di questa frutta è dato dalla presenza di antocianine, composti molto interessanti per il nostro benessere, dato che ricerche scientifiche (1*) ne confermano il potenziale effetto antiossidante e ne stanno indagando anche la capacità di aiutare a combattere problemi cardiovascolari ed addirittura il diabete.
Oltre a queste due “new entry” a maggio puoi sempre contare su avocado e kiwi, Banane oppure anche le classiche ma sempre buonissime Pere.
E la verdura invece?

Con l’arrivo della primavera, fanno la comparsa sulle nostre tavole il verde intenso di fava e piselli, questi ultimi fonte di tiamina (vitamina B1) (2*).
Rimanendo sul verde, puoi sperimentare anche delle preparazioni con il cavolo, le Zucchine o gli spinaci oppure se vuoi cambiare colore, puoi spostarti sul ravanello o sulle sempre presenti carote.

 

 

 

 

1* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29477135
2* https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29493982

 

 

 

Commenti

Accedi per commentare