Arachidi

Autore: Autori vari

Dal Mal...Essere al Ben....Essere

Le Arachidi non sono una vera noce come comunemente si crede ma appartengono alla famiglia delle leguminose, infatti non crescono sugli alberi ma vengono chiamati comunemente Cece di terra, con il 26-28% di proteine, le arachidi sono una potenza della natura, che fornisce il 12% della dose giornaliera di proteine consigliata -più di uova, latticini e molti tagli di carne, per il loro alto contenuto proteico sono ampiamente usati come alternativa alla carne in molte ricette vegetariane. Le arachidi crescono in modo molto affascinante. Essi effettivamente iniziano come un fiore fuori terra che, grazie al suo peso elevato, piega verso il suolo. Il fiore alla fine crea cunicoli sotterranei, che è dove la arachidi matura . Il guscio marrone venato o della arachidi contiene due o tre Noccioline americane. Ogni semi di forma ovale, si compone di due lobi di colore biancastro che sono coperti da una pelle marrone-rosso. A causa del loro elevato contenuto proteico e profilo chimico, arachidi vengono elaborati in una varietà di forme diverse, tra burro, olio, farina e fiocchi, e comunque sempre tostate e salate è anomalo trovare arachidi al naturale. Le arachidi sono originarie del Sud America, dove esistono da migliaia di anni, hanno giocato un ruolo importante nella dieta degli Aztechi e di altri Indiani nativi del Sud America e Messico. gIl esploratori spagnoli e portoghesi hanno trovato le noccioline nel Nuovo Mondo li ha portati nei loro viaggi in Africa, grazie a questi viaggi esse sono state incorporati in culture alimentari tradizionali locali. Dal momento che essi veneravano le arachidi come un cibo sacro, le portavano con se durante il viaggio verso il Nord America durante l'inizio del commercio degli schiavi, ed è così che sono state introdotte in America.
Nel 19 ° secolo, le arachidi hanno registrato un grande aumento di popolarità negli Stati Uniti, grazie agli sforzi di due persone specifiche Il primo è stato George Washington Carver, che non solo ha suggerito agli agricoltori di sostituire con le arachidi i loro campi di cotone che erano stati distrutti da un parassita dopo la guerra civile, e anche intanto aveva inventato oltre 300 usi per questo legume. Alla fine del 19 ° secolo, un medico praticante a St. Louis, Missouri, ha creato una pasta a base di arachidi (il burro di arachidi) e prescritto questo nutriente proteine, ma a basso contenuto di carboidrati ai suoi pazienti, la sua nuova scoperta rapidamente preso piede ed è diventato, e rimane, un alimento molto popolare anzi forse il simbolo dell’America. Le Arachidi sono ricchi di vitamine A, B, C ed E, nonché magnesio, manganese, calcio, ferro e niacina, proteina essenziale per la crescita, la manutenzione e la riparazione dei tessuti del corpo, ed è uno degli elementi di base di tutta la vita. Le Arachidi come frutta a guscio hanno uno dei più bassi indici glicemici di tutti gli alimenti, Questo è importante per tutte le persone, e in particolare per gli sportivi e diabetici, sono pochi gli alimenti capaci di aumentare il livello di glucosio nel sangue lentamente, ma fornendo un lento rilascio di energia per un periodo di tempo più lungo, mentre la combinazione di proteine, olio e carboidrati nelle arachidi hanno un valore energetico eccellente che consumate aumentano anche la sensazione di 'pienezza'. Inoltre, le arachidi contengono per lo più grassi insaturi o "buoni" , sono utilizzati in molti diete per la perdita di peso e diete diabetiche. Studi clinici in Australia dimostrano chiaramente una riduzione totale del colesterolo LDL quando le arachidi vengono aggiunti all’alimentazione. Inoltre le arachidi sono al 100% privi di colesterolo, questo significa che si possono mangiare senza il timore di aumentare il livello di colesterolo . le arachidi “non salate” si qualificano come un cibo a basso contenuto di sodio, quindi, se il sodio è una preoccupazione nella vostra dieta, potete stare tranquilli nel consumare le arachidi perché non hanno alcun effetto negativo.


Benefici per la salute
Le arachidi sono una buona fonte di grassi monoinsaturi, il tipo di grasso che viene consigliato nella dieta per aiutare il cuore a restare sano. Studi hanno posto una particolare attenzione sulle arachidi, che hanno dimostrato come questo piccolo legume è un grande alleato per un cuore sano. Oltre al loro contenuto di grassi monoinsaturi, le arachidi presentano una serie di altre sostanze nutritive che, in numerosi studi, hanno dimostrato di promuovere la salute del cuore. Le arachidi sono buone fonti di vitamina E , niacina , acido folico , proteine e manganese. Inoltre, arachidi contengono resveratrolo , l'antiossidante fenolico anche trovato nelle uve rosse e vino rosso che è pensato per essere responsabile per il paradosso francese. Non solo le arachidi contengono acido oleico, il grasso salutare trovato nell’ olio di oliva, ma la nuova ricerca mostra che questi gustosi legumi sono anche ricchi di antiossidanti, come molti frutti. La ricerca condotta da un team di scienziati dell'Università di Florida, pubblicato sulla rivista Food Chemistry , dimostra che le arachidi contengono alte concentrazioni di polifenoli antiossidanti, principalmente un composto chiamato acido p-cumarico, e che la tostatura può aumentare i livelli di acido p-cumarico arachidi ', aumentando il loro contenuto antiossidante complessivo di ben il 22%. La ricerca pubblicata nel British Journal of Nutrition (Blomhoff R, Carlsen MH), che ha individuato diversi Noci tra gli alimenti vegetali con il più alto contenuto “totale” di antiossidanti , suggerisce che elevato contenuto di antiossidanti delle noci potrebbe essere la chiave per i loro benefici al cuore. Nelle arachidi è presente Il resveratrolo che è un flavonoide presente nell’ uva rossa e vino rosso, in alcuni studi si è scoperto che il resveratrolo migliora il flusso sanguigno nel cervello di ben il 30%, riducendo notevolmente il rischio di ictus, ed esercita questo effetto molto benefico stimolando la produzione e / o il rilascio di ossido nitrico (NO), una molecola fatta nel rivestimento dei vasi sanguigni (endotelio) che segnala al muscolo circostante di rilassarsi, dilatando il vaso sanguigno e aumentando il flusso sanguigno. Una serie di studi hanno dimostrato che i nutrienti presenti in arachidi, tra cui l'acido folico, fitosteroli, acido fitico (inositolesafosfato) e resveratrolo, possono avere effetti anti-cancro. Una buona fonte di tutti questi nutrienti, tra cui il beta-fitosterolo sisterol, che ha dimostrato anti-cancro azioni-arachidi sono stati a lungo considerato un probabile candidato come colon alimentare cancro-preventiva. (Awad AB, KC Chan, et al., Nutr Cancro ). Ricercatori di Taiwan ha deciso di esaminare il potenziale anti-cancro del colon noccioline 'e hanno condotto uno studio di 10 anni coinvolto 12.026 uomini e 11.917 donne per vedere se mangiare noccioline potrebbe influenzare il rischio di cancro al colon. (Yeh CC, Si SL, et al., Mondo J Gastroenterologia ). Ricercatori hanno monitorato l'assunzione di cibo settimanale dei partecipanti allo studio, Il rischio di cancro al colon è risultato essere correlato con: le arachidi non salate il rischio era diminuito, invece con cibi in salamoia, era notevolmente aumentato rischio, in particolare nelle donne. Mangiare noccioline appena 2 o più volte ogni settimana era associato con un 58% abbassato il rischio di tumore del colon nelle donne e un 27% abbassato il rischio negli uomini. Venti anni di dati dietetici raccolti su più di 80.000 donne dai Nurses 'Health Study dimostra che le donne che mangiano almeno 1 grammo di noci, arachidi o burro di arachidi (senza aggiunte di grassi idrogenati) ogni settimana hanno un rischio inferiore del 25% di sviluppare calcoli biliari. La ricerca pubblicata nel Journal of Neurology, Neurosurgery and Psychiatry indica il consumo regolare di cibi ricchi di niacina come le arachidi fornisce protezione contro la malattia di Alzheimer e malattie dell’ età-correlate al declino cognitivo. Anche se “le noccioline” sono noti per fornire una varietà di benefici , molti di loro le evitano per paura di un aumento di peso. Uno studio prospettico pubblicato sulla rivista Obesity mostra che tali timori sono infondati. In realtà, le persone che mangiano noci almeno due volte a settimana sono molto meno probabilità di aumentare di peso rispetto a quelli che quasi mai mangiare Frutta Secca a guscio. uno studio di 28 mesi che coinvolge 8.865 uomini adulti e donne in Spagna, ha riscontrato che i partecipanti che avevano mangiato noci almeno due volte alla settimana hanno avuto il 31% in meno di probabilità di aumentare di peso rispetto ai partecipanti che non hanno mai o quasi mai mangiato frutta a guscio. Autori dello studio hanno concluso, "il consumo frequente di noci è stato associato ad un ridotto rischio di aumento di peso (5 kg o più). Questi risultati supportano la raccomandazione del consumo di noci come una componente importante di una dieta cardioprotettivo e fugare i timori di un possibile aumento di peso."
Fibra dietetica
Bucce di arachidi sono anche una buona fonte di fibra alimentare. La fibra è la parte della pianta che è digeribile. Esso è suddiviso in fibre solubili e insolubili. La fibra solubile è fermentato nel tratto digestivo e può aiutare ad abbassare il colesterolo. Fibra insolubile aggiunge alla rinfusa per cibo e aiuta la digestione. Bucce di arachidi sono una buona fonte di entrambi i tipi di fibra.

Commenti

Accedi per commentare.