GELATO COCCO E FRUTTI DI BOSCO

Pochi ingredienti rigorosamente bio, alcuni stampini per ghiaccioli ed ecco qui dei deliziosi gelati al cocco senza gelatiera: buonissimi, semplicissimi e veloci. Vi serviranno solo latte di cocco, olio di cocco oppure farina di cocco raw o rapè, sciroppo di riso o stevia e tanti frutti di bosco per preparare dei gelati – pops RAW, VEGAN e SENZA GLUTINE . Io ho aggiunto anche qualche fetta di kiwi per dare un tocco di colore in più, me è del tutto opzionale. Il bello di questo tipo di preparazioni è che sono a base di prodotti freschi, senza conservanti e addensati. Un modo furbo per far mangiare frutta fresca ai bambini ed un modo sano per concedersi un peccato di gola senza sensi di colpa.

Difficoltà:

Ingredienti - Ricetta:

stampini per ghiaccioli, bastoncini di legno 400ml latte di cocco in lattina* 40g Olio di Cocco o 60g Farina di Cocco raw 40-60g sciroppo di riso, Agave o stevia 250g Frutti di Bosco misti ½ limone bio, scorza ½ cucchiaino estratto di Vaniglia o in polvere 20g granella di Pistacchi (opzionale)

Preparazione: GELATO COCCO E FRUTTI DI BOSCO

INSTRUCTIONS
Unire il latte di cocco, l’olio di cocco, lo sciroppo, la scorza e la vaniglia ed amalgamare mescolando con una frusta. Nel caso si utilizzi la farina di cocco o cocco rapè, frullare con un frullatore ad immersione per qualche secondo.(vedi nota)°
Pulire i lamponi, mirtilli e more e tagliare le fragole a fettine molto fini.
Per l’effetto marmorizzato: Amalgamare 2-3 cucchiai di crema al cocco con 5-6 mirtilli o lamponi fino ad ottenere il colore desiderato. ( vedi note )
Aggiungere metà dei frutti di bosco alla crema di cocco restante ed amalgamare delicatamente per non rompere la frutta.
Versare il composto negli stampini alternando con la crema colorata secondo i propri gusti.
Infilare delicatamente la frutta restante negli stampini e cospargere con la granella di pistacchi.
Infilare i bastoncini di legno negli stampi e riporre in freezer
Lasciar rassodare in congelatore per almeno 4-6 ore prima di servire.

 

Consigli:

Latte di cocco deve essere posto in frigorifero almeno 24 ore prima dell’utilizzo.*
L’olio di cocco deve essere a temperatura ambiente**
Potete scaldare il latte, lo sciroppo, la vaniglia, la scorza e l'olio in un padellino per amalgamare al meglio gli ingredienti. La temperatura non deve superare i 42-45°C per poter essere definita raw.

Pochi ingredienti rigorosamente bio, alcuni stampini per ghiaccioli  ed ecco qui dei deliziosi gelati al cocco senza gelatiera: buonissimi, semplicissimi e veloci.
Vi serviranno solo latte di cocco, olio di cocco oppure farina di cocco raw o  rapè, sciroppo di riso o stevia e tanti frutti di bosco per preparare dei gelati – pops RAW, VEGAN e SENZA GLUTINE . Io ho aggiunto anche qualche fetta di kiwi per dare un tocco di colore in più, me è del tutto opzionale.
Il bello di questo tipo di preparazioni è che sono a base di prodotti freschi, senza conservanti e addensati. Un modo furbo per far mangiare frutta fresca ai bambini ed un modo sano per concedersi un peccato di gola senza sensi di colpa.

devo fare delle precisazioni

Ci sono svariate qualità di latte di cocco in lattina in commercio al momento. Cocco in lattina per dessert, cocco premium, latte di cocco da agricoltura biologica equosolidale, latte di cocco bio, crema di cocco. La lista è infinita. I prezzi possono variare da 1.50€ fino a 5.00€ e la quantità di grasso è solitamente compresa tra il 10% ed il 18%. Alcuni di essi inoltre posso essere dolcificati ed altri invece sono completamente naturali ed hanno un gusto leggermente aspro.
Questa breve introduzione per farvi notare che il risultato potrebbe cambiare se il latte che utilizzate non ha il 17-18% di grassi oppure nel caso sia naturalmente dolce oppure non lo sia affatto. Potreste quindi dover aumentare leggermente la dose di grassi (olio di cocco o cocco rapè) o variare la quantità di dolcificante.

Se desiderate creare uno strato colorato come nel mio caso, vi consiglio di frullare o semplicemente schiacciare con una forchetta  pochi lamponi o mirtilli con il latte di cocco. Se utilizzate una quantità elevata di frutti rossi rischierete che si formi uno strato di ghiaccio all’interno del gelato e non sarebbe piacevole quando lo addenterete. La frutta infatti contiene una eleva percentuale di acqua che in freezer si trasforma in ghiaccio. Più i lamponi ed i mirtilli saranno freschi e di qualità, meno ne dovrete utilizzare per ottenere un effetto marmorizzato con quello che ho ottenuto io.

Commenti:

Accedi per commentare.